menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superlega Volley | La Sir Safety Conad Perugia si riprende la vetta: battuta per 3 a 0 Piacenza

Altra prestazione concreta ed efficace dei Block Devils che, pur con qualche errore di troppo al servizio, giocano un match importante in fase di primo attacco e nella correlazione muro-difesa

SIR SAFETY CONAD PERUGIA - BLUENERGY PIACENZA 3 - 0
Parziali: 25-20, 25-19, 25-21

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 1, Atanasijevic 15, Ricci 7, Solè 10, Leon 9, Plotnytskyi 10, Colaci (libero), Zimmermann 1, Vernon-Evans 1, Piccinelli, Biglino. N.e.: Ter Horst, Russo (libero), Sossenheimer. All. Heynen, vice all Fontana.
GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Baranowicz 1, Antonov 7, Mousavi 2, Polo 8, Russell 5, Clevenot 12, Scanferla (libero), Botto 3, Tondo, Fanuli. N.e.: Izzo, Candellaro. All. Bernardi, vice all. Botti.
Arbitri: Marco Zavater - Bruno Frapiccini
LE CIFRE – PERUGIA: 19 b.s., 2 ace, 58% ric. pos., 33% ric. prf., 59% att., 10 muri. PIACENZA: 14 b.s., 1 ace, 43% ric. pos., 11% ric. prf., 47% att., 7 muri. 

PERUGIA – Quarta vittoria consecutiva della Sir Safety Conad Perugia. I Block Devils sconfiggono 3-0 la Gas Sales Bluenergy Piacenza nella seconda di ritorno di Superlega e scavalcano nuovamente Civitanova riportandosi in vetta alla classifica. Prova concreta e senza fronzoli dei ragazzi di Heynen, un po’ fallosi dai nove metri rispetto al solito, ma per il resto efficaci sia in fase di primo attacco che nella correlazione muro-difesa, sempre molto lucidi e con Travica e Colaci capaci di mantenere il giusto equilibrio in campo. È il rientrante Atanasijevic l’Mvp della partita. L’opposto serbo, di nuovo nei sette di partenza dopo il turno di riposo di giovedì con Modena, sta trovando giorno dopo giorno continuità in attacco e chiude con 15 punti ed il 61% sotto rete. 

Doppia cifra in casa bianconera anche per Plotnytskyi e per un eccellente Solè (per entrambi 10 punti, 60% con zero errori in attacco e zero murate subite per il mancino ucraino, 100% in primo tempo e 3 muri vincenti per il centrale argentino). Da sottolineare anche gli ingressi molto positivi di Zimmermann in battuta (un ace) e di Vernon-Evans a muro (un block vincente) con Heynen che nel terzo set dà spazio a Biglino al centro per un positivo Ricci a conferma della bontà dell’intera rosa bianconera. Perugia vince la sfida a muro (10, di cui 5 di Ricci, contro 7), in ricezione (58% contro 43% di positiva) ed in attacco (59% di squadra contro 47%) legittimando il rotondo risultato finale. Per i Block Devils si apre ora la parentesi Champions League con la prima fase della Pool B nella bolla di Tours. Partenza domattina alla volta della Francia ed esordio martedì sera nel super derby tutto italiano con la Cucine Lube Civitanova.  

IL MATCH

Torna Atanasijevic nei sette di partenza di Heynen. È Piacenza a partire meglio dopo l’errore di Leon (2-4). Il muro di Solè pareggia (4-4). Ancora Solè e ancora a muro, poi contrattacco di Plotnytskyi (7-5). L’ucraino mantiene il vantaggio (10-8). Altri due per Perugia con il turno al servizio proprio di Plotnytskyi (12-8). Leon chiude la parallela (15-11). Il primo tempo di Solè porta Perugia a +5 (20-15). Atanasijevic scalda il braccio da posto due (22-17). Entra Zimmermann al servizio e piazza l’ace che porta Perugia al set point (24-18). Al terzo tentativo chiude Atanasijevic (25-20).

Avvio equilibrato nel secondo parziale (4-4). Due in fila, attacco ed ace, di Plotnytskyi (7-5). Pallonetto vincente di Leon (10-7). Ace di Atanasijevic (12-8). Travica chiude di seconda intenzione, poi maniout di Plotnytskyi (15-10). Piacenza torna sotto con il muro di Mousavi (18-15). Entra Vernon-Evans per alzare il muro e piazza proprio il muro vincente (22-17). Atanasijevic va a segno da posto quattro e porta Perugia al set point (24-19). Chiude subito il muro di Ricci (25-19).
Break per Perugia nella fase iniziale della terza frazione con una tripletta di Solè (7-4). Muro vincente di Ricci (11-6). Maniout di Leon (15-9). Piacenza accorcia con il muro di Botto (16-12). Tanto errori al servizio da ambo le parti, poi ace di Baranowicz (19-16). Muro di Antonov, Piacenza torna nel set (19-17). Atanasijevic chiude la diagonale (21-18). Maniout di Botto (21-20). A terra Leon (22-20). Maniout di Plotnytskyi (23-20). Solè chiude il primo tempo, match point Perugia (24-21). Out Mousavi, i tre punti sono di Perugia (25-21).

I COMMENTI

Dragan Travica (Sir Safety Conad Perugia): “Giocavamo contro un avversario forte. È vero che erano senza opposto, ma Piacenza ha una rosa completa e di alto livello. Abbiamo sbagliato un po’ troppo in battuta, però per il resto il cambiopalla ha funzionato, abbiamo tenuto un buon ritmo e siamo stati bravi a concretizzare le situazioni favorevoli. Vincere 3-0 contro Piacenza è tanta roba”. Alberto Polo (Gas Sales Bluenergy Piacenza): “Eravamo senza l’opposto, ma non dobbiamo pensare a chi c’è ed a chi manca, dobbiamo dare il massimo sempre. Abbiamo commesso alcuni errori di troppo e sicuramente potevamo giocare meglio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento