menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia, difesa insuperabile ancora una volta: ottimo Di Carmine

Rosati: Nel primo tempo rimane completamente inoperoso, poi in avvio di ripresa compie il solito miracolo sul colpo di testa di Cionek e conferma di essere un portiere di categoria superiore. Il record di imbattibilità casalinga è pianamente meritato. Voto: 6,5

Del Prete: Sempre protagonista. All’8’ si inventa il cross perfetto per lo stacco vincente di Di Carmine e continua a spingere. Nella ripresa subisce un piccolo infortunio e fatica un po’ di più, ma ha giocato un’altra partita di valore. Voto: 7

Volta: Uno dei protagonisti di questa squadra. Sempre attento sui traversoni degli avversari, non perde un contrasto aereo e si immola per salvare il vantaggio sul tiro a botta sicura di Luppi.Voto: 7

Belmonte: Partita senza sbavature per il numero 17. L’ex Catania però si fa male alla coscia destra intervenendo in scivolata e Bisoli preferisce toglierlo per non rischiare danni ben più gravi. Voto: 6,5(dal 27’st Rossi: Entra in un momento delicato ma non fa rimpiangere il compagno di squadra. Voto: 6)

Spinazzola: La crescita del ragazzo prosegue. Altra partita più che positiva da terzino sinistro, che aiuta Parigini in fase di spinta e migliora sempre più in copertura. L’assenza di Alhassan è stata pienamente assorbita. Voto: 6,5

Zebli: Difficile dargli un voto. La sua prestazione è stata eccellente, è sembrato per l’ennesima volta un giocatore di grande esperienza in mezzo al campo. Ma l’espulsione nel finale per proteste ha ricordato a tutti i tifosi perugini che è solo un ragazzo di 18 anni e che deve ancora crescere caratterialmente. Voto: 6,5

Taddei: Gestisce bene il pallone nel corso della partita: la velocità del gioco è nettamente aumentata da quando c’è lui in cabina di regia e la rincorsa all’80’ per coprire il buco lasciato sulla fascia destra da Del Prete è da applausi. Ha cambiato atteggiamento e la squadra gli dà fiducia. Voto: 6,5

Della Rocca: L’1-0 del Grifo nasce grazie alla sua sgroppata centrale. Il ragazzo cresciuto nelle fila del Bologna si conferma un’ottima mezzala ed è diventato un elemento inamovibile nel centrocampo biancorosso. Voto: 7

Drolè: Bisoli lo rilancia dal primo minuto e l’ivoriano sfiora per ben due volte il gol nel primo tempo. Nella mente dei tifosi rimarrà però soprattutto il suo tunnel nei confronti di Gozzi, numero da grande giocatore. Voto: 7 (dal 14’st Fabinho: Non sta benissimo a livello fisico e non riesce ad essere preciso nelle ripartenze. Dà comunque il proprio contributo alla squadra e cerca di tenere il pallone lontano dalla propria area di rigore nei minuti finali di partita. Voto: 6)

Di Carmine: Alla prima occasione la mette in porta. Nient’altro da dire, sta riuscendo a smentire anche Bisoli che ad inizio stagione lo vedeva più come seconda punta che non attaccante centrale. Ora tenerlo fuori sarà più difficile. Voto: 7 (dal 41’st Lanzafame: s.v.)

Parigini: Entra meno nel vivo del gioco rispetto alle ultime due partite ma è sempre pericoloso e la prima occasione della partita capita proprio sul suo sinistro. Voto: 6,5

Bisoli: Il tecnico conferma il 4-3-3 visto nelle ultime uscite e, nonostante le tante assenze, riesce a conquistare un altro successo importante grazie alla rete di un ritrovato Di Carmine. La squadra ha rallentato un po’ troppo nel secondo tempo, ma un po’ di fatica può starci. Bisogna continuare così. Voto: 6,5

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento