Sport

Perugia-Lecce 2-0| Nicco e Eusepi su rigore, vittoria netta e scaccia crisi

Bella partita giocata per buona parte sotto un nubifragio, succede tutto nel primo tempo, il Grifo ha battuto con grande facilità un Lecce in netta difficoltà rimasto anche in 10 nel primo tempo per un fallo da rigore su Fabinho

Sotto tanta acqua e un tifo assordante della curva nord piena, il Perugia regola il Lecce, 2-0, con una prestazione da grande squadra, sempre nel pieno controllo del gioco e degli avversari. Partenza via subito Perugia, al primo affondo Eusepi serve Nicco che, in area, prima salta il centrale giallorosso e poi libera un destro, rasoterra ad incrociare che s'infila per il vantaggio, Perugia 1 Lecce 0.

L'undici di Camplone prende subito campo, e se non per qualche discesa sulla sinistra, il Lecce sembra aver risentito il colpo dell'immediato vantaggio umbro. Il Grifo dal canto suo è brillante specie nelle ripartente e con le discese  sulle fasce, con il solito Fabinho e Insigne alla prima da titolare, l'attaccante napoletano infatti è molto attivo sulla destra dove, con i suoi spunti mette sempre in apprensione la difesa pugliese

Alla mezz'ora il Grifo è sempre in vantaggio, la partita però non è più veloce come nei primi minuti e l'undici di Camplone cerca di stringere gli spazi tra le linee, mentre il Lecce non costruisce molte occasioni se non qualche corner. Al 35' l'episodio che cambia ancora il match, lungo lancio a tiare il campo di Vitofrancesco, Fabinho controlla supera Melara entra in area ma viene atterrato dal difensore pugliese, rigore ed espulsione, dal dischetto va Eusepi, e dopo due rigori sbagliati dal Grifo, realizza, Perugia 2 Lecce 0. A questo punto sembra andare tutto per il verso giusto al Grifo che gestisce il pallone con grande calma forte anche della superiorità numerica.

A inizio ripresa sul 'Curi' s'abbatte una vera e propria tempesta, il campo pesante non permette grandi giocate e il Lecce cerca di portarsi in avanti, pericoloso al 5' con una punizione Bellazzini di poco fuori. Dopo soli 10 minuti si fa male Nicco al suo posto entra Moscati, dopo qualche minuto giocato in 10 dal Perugia in parità numerica con i pugliesi. Il Grifo gioca bene e piano riesce a prendere il campo al Lecce, al 18' è Vito francesco a rendersi pericoloso con un tiro a giro ben respinto in corner da Perucchini. A metà della ripresa il gioco, fortemente condizionato dal terreno zuppo d'acqua, stenta a decollare ed è solo il Grifo che con coraggio cerca di fare la partita senza che i pugliesi riescano a reagire.

Il Perugia sembra tutt'altra squadra rispetto a quella vista domenica scorsa in Toscana, ben organizzata e con le linee dei reparti sempre molto vicine, ottime poi le giocate sulla sinistra di un Fabinho sempre più uomo in più degli umbri. La partita si trascina fino al novantesimo con le due squadre un po' stanche e non in grado di proporre grandi giocate visto il terreno di gioco completamente invaso dalla pioggia: Perugia 2 Lecce 0.

Tabellino:

Perugia (4-3-3) Koprivec, Daffara, Sini, Comotto, Scognamiglio, Nicco (15'st. Moscati), Filipe, Vitofrancesco (44'st Mungo), Insigne(18'st. Mazzeo), Fabinho, Eusepi. A disp. Stillo, Conti, Massoni, Mungo, Moscati, Bijimine, Mazzeo. All. Andrea Camplone

Lecce (3-5-2) Perucchini, Sales, Martinez, Diniz, Melara, Amodio, Ferreira Pinto(37'st Doumbia), Salvi(22' Sancilotto), Lopez, Beretta (15'st Zigoni), Bellazzini. A disp. Bleve, Vinetot, Nunzella, Sacilotto, Doumbia, Monaco, Zigoni. All.Franco Lerda

Arbitro:Giuseppe Cifelli (Campobasso)

Marcatori: 1'pt Nicco, 35'pt Eusepi (rig)

Ammoniti: Nicco, Lopez, Diniz, Sales, Comotto, Amodio, Bellazzini, Scognamiglio
Espulso: 34' pt Melara (L)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Lecce 2-0| Nicco e Eusepi su rigore, vittoria netta e scaccia crisi

PerugiaToday è in caricamento