rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sport

DIRETTA DALLE 17,15 - Perugia-Lanciano, le formazioni: Lanzafame, Zebli e Della Rocca in campo

Il Grifo delle ultime settimane sembra aver fatto passi avanti importanti e il posticipo domenicale con il Lanciano sarà una prova d’appello per capire se questa squadra è in grado di scrollarsi di dosso le paure e regalare ai propri tifosi delle belle soddisfazioni

Il Perugia è alla ricerca di un successo che al “Curi” manca ormai dalla prima giornata di campionato, da quel 2-0 contro il Como che aveva fatto immaginare un avvio di stagione simile a quello dell’anno scorso. Da quel momento in poi, invece, tra le mura amiche non si è più visto un gol: quattro 0-0 di fila, tra pali, rigori non dati e gol annullati. 

Il Grifo delle ultime settimane sembra aver fatto passi avanti importanti e il posticipo domenicale con il Lanciano sarà una prova d’appello per capire se questa squadra è in grado di scrollarsi di dosso le paure e regalare ai propri tifosi delle belle soddisfazioni. 

Niente esperimenti – Nel corso degli allenamenti in preparazione del match di questo pomeriggio Pierpaolo Bisoli ha voluto testare un modulo con due attaccanti. In conferenza stampa, però, il tecnico emiliano ha negato la possibilità di vedere un Perugia schierato con due punte già da domani: il 4-2-3-1 offre certezze in questo momento e cambiare in un periodo così delicato potrebbe essere deleterio. Davanti a Rosati, perciò, troveremo da destra a sinistra: Del Prete, Volta, Belmonte e capitan Comotto, chiamato anche in questa circostanza a sostituire Alhassan, tormentato dai problemi ad un ginocchio. Per la prima volta dall’inizio del torneo Bisoli avrà diverse alternative anche sulla linea mediana: Salifu ha recuperato dall’infortunio, Taddei è in crescita e Della Rocca e Zebli hanno giocato sin qui delle ottime partite in coppia.

Quasi certo che domani saranno proprio questi ultimi a scendere in campo dal primo minuto: l’abbondanza permetterà ad un altro elemento importante della rosa biancorossa, Giuseppe Rizzo, di ristabilirsi definitivamente dai guai muscolari al bicipite della coscia destra. In attacco Ardemagni verrà assistito da Davide Lanzafame, che una settimana fa ha convinto nella posizione di trequartista dietro alla punta. 

Sugli esterni è praticamente certa la presenza di Fabinho, che ha pienamente recuperato dalla distorsione alla caviglia sofferta nel finale del match contro la Salernitana. Sul lato opposto sarà lotta a tre tra Spinazzola, Zapata e Drolè, con il folignate che parte favorito. 

Le difficoltà abruzzesi – Il Lanciano è la squadra che finora ha fatto peggio in trasferta: in 6 incontri gli abruzzesi hanno ottenuto un solo punto, subendo 9 reti e segnandone 3. La formazione guidata da Roberto D’Aversa non sta attraversando un grande periodo di forma e arriverà in Umbria senza il portiere titolare Aridità, il difensore Boldor e l’attaccante Turchi. L’allenatore dei frentani schiererà il solito 4-3-3 con Casadei trai pali, Aquilanti leader difensivo e Mammarella pronto a spingere sulla fascia sinistra. 

A centrocampo occhio alla qualità di Paghera e alla sostanza di Zé Eduardo, giocatore che un anno fa era dato vicinissimo al Perugia. Il tridente offensivo rossonero potrebbe essere leggermente diverso rispetto a quello visto nelle ultime giornate: Piccolo e Ferrari sono gli inamovibili, mentre Marilungo si giocherà le proprie chance per sottrarre il posto da titolare a Di Francesco.  

PROBABILI FORMAZIONI

PERUGIA (4-2-3-1): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Comotto; Della Rocca, Zebli; Spinazzola, Lanzafame, Fabinho; Ardemagni. All.: Pierpaolo Bisoli.

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Casadei; Pucino, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Zé Eduardo, Paghera, Crecco; Piccolo, Ferrari, Di Francesco (Marilungo). All.: Roberto D’Aversa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

DIRETTA DALLE 17,15 - Perugia-Lanciano, le formazioni: Lanzafame, Zebli e Della Rocca in campo

PerugiaToday è in caricamento