Perugia si gode Buonaiuto: ecco come papà Cristian ha vinto la sfida con Schenetti e si è ripreso il Grifo

Il no all'Entella in estate ha fatto sfumare l'arrivo del trequartista milanese, passato poi proprio ai liguri, ma il fantasista napoletano ha riconquistato la fiducia di tutto l'ambiente a suon di prestazioni. E nello scontro diretto, il giorno dopo la nascita di sua figlia, ha dato spettacolo

Un Natale indimenticabile a casa Buonaiuto, anche se papà Cristian sotto le feste dovrà fare gli straordinari a Trapani e col Venezia prima di potersi poi dedicare durante la sosta del campionato a mamma Laura e alla piccola Alma Bianca, nata alla vigilia del match vinto 2-0 dal Perugia al 'Curi' contro l'Entella. Una gara in cui il 26enne fantasista napoletano ha indossato i panni del mattatore e dato spettacolo: affondi su entrambe le fasce, finte, dribbling e due legni colpiti che gli hanno negato la gioia di un gol strameritato, ma non la palma del migliore in campo. Una prestazione strepitosa che ha anche il sapore di una piccola 'rivincita' su un destino che lui vuole a tutti i costi colorare a tinte biancorosse, e che gli ha consentito di vincere la sfida a distanza con il 28enne Andrea Schenetti.

Perugia-Entella 2-0: papà Buonaiuto è super, giallo pesante per Rosi

'SLIDING DOORS' - Proprio il trequartista milanese esploso nella scorsa stagione con la maglia del Cittadella (6 gol e 7 assist in 32 gare compresi i playoff chiusi con la finale persa contro il Verona dopo la doppia semifinale vinta cono il Benevento) era l'uomo individuato dal direttore tecnico perugino Roberto Goretti per sostituire in rosa Buonaiuto, rientrato alla base dopo una stagione vissuta tra alti e bassi in prestito a Benevento (31 presenze in B con un gol e 3 assist). Nelle frenetiche giornate del calciomercato Schenetti era a un passo dal Grifo mentre l'Entella offriva un importante contratto pluriennale a Buonaiuto, la cui avventura perugina (iniziata in B nel 2016/17 sotto la guida di Cristian Bucchi) sembrava ormai giunta al capolinea. Ma è proprio lì che il giocoliere partenopeo ha fatto la sua scelta davanti alle 'sliding doors', alle porte scorrevoli del suo destino, decidendo di declinare la vantaggiosa offerta ligure e convincendo società e staff tecnico a coinvolgerlo nel nuovo progetto, per restare in quella Perugia che ha appena accolto sua figlia.

Il Grifo aggancia Nesta, Iemmello carica: "A Trapani e col Venezia per vedere di che pasta siamo"

DESTINO DA SCRIVERE - E mentre l'Entella virava a quel punto su Schenetti, Buonaiuto iniziava a sudare agli ordini di Oddo nel ritiro di Pietralunga e si toglieva poi lo sfizio di segnare al Brescia nel match di Coppa Italia vinto al 'Curi' (2-1 nei tempi supplementari). Zero polemiche e prestazioni gagliarde e di livello poi in campionato, sia da titolare che da subentrante: questa la ricetta con cui ha riconquistato la fiducia dell'ambiente e i tifosi del Grifo, che anche sui social lo esaltano invitando il tecnico (giustamente molto esigente con un talento come lui) a metterlo sempre in campo. E se i numeri in assoluto pendono dalla parte di Schenetti (3 gol e 2 assist in queste prime 17 gare di B contro le 2 reti e il solo assist del biancorosso che di partite ne ha giocate però 16), il duello personale nello scontro diretto è stato stravinto da Buonaiuto, che ha letteralmente trascinato il Perugia alla vittoria consentendo l'aggancio in classifica a due giornate dal giro di boa. Certo, è stato solamente il primo round e solo a fine stagione si potrà davvero scoprire dove porterà la porta scelta da 'CB11' e cosa sarà stato capace nel frattempo di fare il Grifo, ma partita dopo partita papà Cristian - osannato dal 'Curi' dopo la sua sostituzione con l'Entella - sta dimostrando di voler vincere a tutti i costi la sua sfida...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 22 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento