menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia, le pagelle: l’attacco continua a non segnare, Della Rocca malino

Rosati: La solita garanzia tra i pali. Bella risposta sul tiro di Troiano, è sempre puntuale sui cross degli avversari e anche oggi la sua porta resta inviolata. Voto: 6,5 

Belmonte: Torna a fare il terzino destro dopo diverse partite da centrale. Non ha le capacità di spinta di Del Prete ma dà comunque il proprio contributo in fase di possesso. Qualche difficoltà quando l’Entella attacca dalla sua parte, nel complesso però gioca un buon match. Voto: 6 (dal 37’st Del Prete: s.v.)

Volta: Baluardo in difesa, molto del merito di questo ennesimo 0 alla voce “gol subiti” è suo. Compie degli interventi decisivi su Caputo e garantisce solidità al reparto. Voto: 7

Rossi: Torna titolare, questa volta nel suo ruolo naturale. Affianco a Volta non sfigura, fa buona guardia insieme al resto della difesa. I problemi del Perugia non stanno certo in difesa. Voto: 6,5

Alhassan: Parte un po’ contratto, poi si scioglie ed è un martello sulla fascia sinistra. Col mancino mette diversi cross interessanti, ma, come al solito, manca la zampata di un compagno in area di rigore. Voto: 6,5

Della Rocca: Paradossalmente meglio da interditore che da regista. Fa buona guardia davanti alla difesa, ma fatica molto a trovare la giusta posizione in campo e la manovra del Perugia ne risente. Voto: 5

Rizzo: Ormai è abbonato ai legni. Dopo il palo con il Cesena, oggi è arrivato l’incrocio sul cross di Alhassan. Sfortunato. A centrocampo prova a dare il proprio contributo ma non è particolarmente incisivo. Voto: 6

Drolè: Il protagonista della settimana biancorossa prova a mettere in difficoltà la retroguardia ligure con la sua velocità e ci riesce in diverse occasioni, salvo sbagliare l’ultimo passaggio o la conclusione in porta. Ma se non altro prova a saltare l’uomo, è vitale ed è una risorsa importante per questa squadra. Voto: 6,5

Lanzafame: Il “Lanciafiamme” è scarico, non riesce ad accendersi e fa notare fin da subito di essere molto nervoso, tanto da prendersi il giallo. Bisoli lo toglie dopo appena un tempo di gioco. Voto: 5 (dal 1’st Di Carmine: Entra in campo e sembra poter dare una svolta alla fase offensiva della squadra. Poi, complice anche l’infortunio del compagno di reparto, si 
spegne e scompare dall’incontro. Voto: 5,5)

Zapata: Il colombiano è il Grifone che ci prova maggiormente nel corso della partita, o, quantomeno, nei primi 45 minuti di gioco. Sulla sua strada trova però un grande Iacobucci e quel pizzico di imprecisione che gli impediscono di gioire. Sul finire di primo tempo cerca il fallo in area, ma il tocco non c’è e viene giustamente ammonito. Voto: 6,5

Ardemagni: Anche oggi il gol non è arrivato. Le nuove soluzioni offensive di Bisoli non lo hanno aiutato, le chance per segnare sono state pochissime e il n.9 non è stato in grado di sfruttarle. Ulteriore beffa la manata di Keita che gli procura un brutto taglio sulla fronte e lo estromette dal match. Voto: 5,5 (dal 23’st Zebli: Entra a freddo e cerca di dare il proprio contributo alla squadra, senza particolari sbavature. Voto: 6)

Bisoli: Non ci siamo. L’allenatore biancorosso è convinto che la propria squadra abbia imboccato la buona strada, ma dopo l’ennesimo 0-0 resta un’unica e lapalissiana verità: se non si segna non si vince. La difesa regge bene, ma l’attacco è sterile. Di idee nuove se ne sono viste poche e, comunque, non hanno sortito effetti. Mettiamoci poi che questo pallone non vuole saperne di entrare ed ecco che il Perugia si ritrova nella parte bassa della classifica, sperando che questo periodo finisca alla svelta. Voto: 5,5

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento