Perugia-Entella 2-0, le pagelle: papà Buonaiuto è super, giallo pesante per Rosi

Il fantasista vince il duello a distanza con Schenetti e colpisce due legni: gli manca solo il gol da dedicare alla figlia nata alla vigilia del match. Bravo Oddo, che cambia tre moduli in corsa e azzecca tutte le mosse, ma a Trapani dovrà fare a meno del capitano che era diffidato

Le pagelle del Perugia dopo il match della 17ª giornata di Serie B vinto per 2-0 dal Grifo al 'Curi' contro l'Entella grazie alle reti segnate nella ripresa da Capone e Iemmello.

VICARIO 6 Insolitamente inoperoso, fa da spettatore fino al 96' quando però - al primo tiro dell'Entella e col Grifo ormai sul 2-0 - si allunga sulla sua destra e salva la porta con una delle sue prodezze.

ROSI 6,5 Con Falzerano e Buonaiuto davanti a lui limita gli affondi e pensa più a coprire loro le spalle. Sempre al posto giusto nel momento giusto, sfodera la solita prestazione da gladiatore e a inizio ripresa cerca il blitz in area mandando al tiro Iemmello dopo una palla rubata a Crialese. All'84 mura invece in corner un tiro pericoloso di Manuel De Luca, ma nel finale rimedia un giallo 'pesante' dopo un corpo a corpo con Giuseppe De Luca (poi espulso): il capitano era diffidato e sarà costretto a saltare per squalifica la trasferta del 26 dicembre a Trapani.

GYOMBER 7 Sempre puntuale negli anticipi e attento nel leggere le situazioni, guida da leader la difesa senza alcuna sbavatura. E con lui al suo fianco anche Sgarbi sale di livello: una piccola incomprensione solamente al 78', quando Manuel De Luca stacca solo in area tra loro due senza però inquadrare la porta e serve un breve dialogo per ritrovare l'intesa.

SGARBI 6,5 Unico 'neo' un liscio in area nel primo tempo (26') che rischia di innescare Manuel De Luca (poi chiuso da Di Chiara). Per il resto ottima prestazione, sia in marcatura che sulle palle alte e nelle letture, e un doppio 'muro' decisivo al 68' (col Grifo sull'1-0 e il risultato ancora in bilico) sulle conclusioni ravvicinate di Morra e Manuel De Luca. Nella ripresa poi ha anche la forza per partire sulla sinistra in contropiede (70') e conquistare un corner prezioso.

DI CHIARA 6 Dopo le scintille con Oddo a Cremona viene schierato di nuovo titolare e con tutti gli occhi puntati addosso ripaga il tecnico con una gara attenta, affrontata con concentrazione e spirito di sacrificio. Pronto a sbarrare la strada a Manuel De Luca dopo un liscio di Sgarbi (26'), limita le sortite offensive soprattutto nel primo tempo mentre nella ripresa prova ad affondare al 63' quando innesca invano Nicolussi Caviglia.

FALZERANO 6,5 Corsa, dinamismo e sacrificio per il “trottolino” biancorosso la cui generosità porta però ad alcuni errori, come la pericolosa palla persa che al 35' innesca la ripartenza di Schenetti costringendo Sgarbi a 'spendere' il giallo o il gol del 2-0 divorato a tu per tu con il portiere su assist di Iemmello (73'). Nel primo tempo però affonda a ripetizione sulla destra e nella ripresa, dopo il vantaggio del Grifo, i suoi strappi sono micidiali nelle ripartenze ed è suo nel recupero il 'cioccolatino' per Iemmello al termine di una cavalcata di 60 metri.

CARRARO 6,5 Diga preziosissima in mezzo al campo (c'è lui davanti alla difesa nel 4-1-4-1 del Grifo in fase di non possesso) è bravo e lucido anche nel dirigere il traffico - spesso di prima - con il suo sensibile sinistro. Personalità e una gara di livello per il giovane mediano biancorosso, vero equilibratore del Perugia su cui sta lavorando Oddo.

NICOLUSSI CAVIGLIA 6,5 Con Balic in panchina è lui a dover sostenere Carraro nella fase di interdizione e in quella di costruzione ma il 19enne juventino non trema e svolge il compito alla perfezione, costretto però a limitare gli inserimenti in un primo tempo in cui il Grifo ha cercato con pazienza di allargare le maglie dell'Entella. Nella ripresa invece, dopo il vantaggio e con i liguri sbilanciati, sale in cattedra grazie alla sua condizione straripante: destro respinto da Crialese (63'), splendido assist per Buonaiuto (palo al 65'), altro destro murato stavolta da Pellizzer (83') e per chiudere in bellezza la palla che recupera al 93' e serve a Falzerano nell'azione che porta poi al gol del 2-0.

BUONAIUTO 7,5 Scatenato fin dall'avvio sulla destra in tandem con Falzerano, è in giornata di grazia e lo dimostra con un numero al 28', quando ubriaca di finte Settembrini e Paolucci senza però poi trovare la porta dal limite. Sale ancor più di livello quando viene spostato a sinistra e al 32' è strepitoso Contini nel respingere sulla traversa il suo potente destro a giro. Stessa musica e altra super parata del portiere ospite a inizio ripresa (54'), ma da un suo tiro respinto arriva poi la rete di Capone (61'). Meriterebbe il gol da dedicare a mamma Laura e alla piccola Alma Bianca (nata alla vigilia del match) ma a negarglielo è di nuovo il palo (65'), prima di essere 'sacrificato' da Oddo sull'altare del 3-5-2 e di lasciare il campo deluso ma tra gli applausi del 'Curi'. Stravinto il duello a distanza con Schenetti, il cui arrivo al Grifo è sfumato proprio dopo il rifiuto del biancorosso di passare all'Entella (dal 72' MAZZOCCHI 6 Con lui si passa al 3-5-2 e cinque minuti dopo il suo ingresso è preziosa la respinta sulla conclusione in area di Settembrini).

CAPONE 7 In crescita di condizione e sempre più in fiducia, finalmente 'tosto' anche in fase difensiva, al 19' viene ignorato da Iemmello che dopo un suo velo lo manda però al tiro poco dopo (30'): splendido il destro al volo del talento atalantino così come la risposta del portiere Contini. Ci riprova invano al 38', quando su assist di Nicolussi Caviglia va a segno ma in posizione di fuorigioco, e se di solito nei secondi tempi cala questa volta rientra invece in campo dal riposo carico e determinato. Splendide alcune combinazioni con Iemmello e Buonaiuto, al 61' gli arriva finalmente la palla buona in area e lui non sbaglia: la spedisce all'angolino e trova il gol che spacca la partita (il suo secondo in campionato). Fuori nel finale (dal 79' FALCINELLI SV Entra per far coppia con Iemmello nel 3-5-2 e dà il suo contributo con la squadra chiusa e pronta a ripartire) 

IEMMELLO 7 Una versione insolita di 'Re Pietro', poco cecchino ma prezioso 'pivot'. Sinistro in Curva Nord al 13', poco dopo è invece bravo a dribblare in corsa Pellizzer ma egoista nel calciare a lato con Capone solo alla sua sinistra (19'). Prova a farsi perdonare alla mezz'ora e dopo un velo del compagno fa da sponda e lo manda al tiro con un bel tocco di prima. Cresce nella ripresa, quando combina a meraviglia in velocità con lo stesso Capone e con Buonaiuto, ma calcia incredibilmente alto su assist di Rosi (50') e non riesce poi a impensierire Contini di controbalzo (56') e con un debole destro dal limite (58'). Meglio invece negli inediti panni dell'assistman, con cui manda al tiro Buonaiuto (54') e mette poi davanti alla porta Falzerano (splendido tocco sotto al 73'). L'istinto del bomber però non svanisce e al 94' si fa tutto il campo per andare a spingere nel sacco la palla del 2-0 offertagli da Falzerano: 14° gol in campionato per il capocannoniere della B, a segno per la quarta partita di fila. (dal 95' KONATE SV)

ALL. ODDO 7 Fiducioso e ottimista dopo la sconfitta di Cremona, va avanti sulla strada intrapresa nelle ultime settimane e insiste sul 4-3-2-1, costretto però ad accomodarsi in gradinata per la squalifica rimediata dopo il rosso dello 'Zini'. Con Buonaiuto di nuovo titolare e Falzerano preferito a Balic a centrocampo, il suo Grifo prende subito il comando delle operazioni cercando di aggirare con pazienza un'Entella compatta e pronta a ripartire. I ritmi sono bassi e lui cerca allora la scossa passando al 4-2-3-1 con Buonaiuto a sinistra, Capone dietro a Iemmello e Falzerano a fare da spola a destra: la mossa funziona e viene premiata nella ripresa, quando i tre attaccanti salgono in cattedra e Capone la sblocca (61'). Paga allo stesso modo poi il passaggio al 3-5-2 con Mazzocchi quinto a destra, per chiudersi e sfruttare gli spazi in ripartenza nell'ultima parte del match come nell'azione che porta al raddoppio in pieno recupero. Tre punti pesanti, ottenuti contro un'Entella che era reduce da tre vittorie di fila ottenute senza incassare reti, che rilanciano il suo Perugia anche in classifica a due giornate dal giro di boa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • INVIATO CITTADINO Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento