Sport

GRIFONERIE - Verso i playoff con Chichizola portiere-record

Il numero uno argentino è primo in Europa per percentuale di parate sui tiri in porta ricevuti (82,3%), è rimasti imbattuto per 14 volte ed ha giocato le ultime 169 partite in B senza mai saltare un minuto

claudio sampaolo-3Anche nel calcio siamo ricoperti di dati e statistiche, di nuove figure professionali, i match-analyst, dai quali, pare, non si possa più prescindere. Ed è giusto così.

Fino a una quindicina di anni fa l’unico metodo, empirico, per decifrare a fine campionato chi era andato meglio e chi peggio, era quello di fare la media delle pagelle stilate durante l’anno, ognuno le sue. E questo, al di là del fatto che i voti vanno considerati del tutto soggettivi, poco più di una curiosità sulla quale confrontarsi (perché i giocatori sanno benissimo se hanno giocato bene o male, state certi), portava difficilmente ad una unanimità di giudizio. Magari sui primi due-tre era difficile sbagliarsi, ma sugli altri si è sempre andati in ordine sparso. Basta prendere, per rendersene conto, la classifica del Miglior Grifone di quest’anno secondo i voti espressi dai tifosi. Ha vinto Chichizola (e vorremmo ben vedere), ma che cosa dire di De Luca secondo, Kouan quinto davanti a Angella, Segre, Burrai e Sgarbi, per non parlare di Santoro, relegato in fondo? Giudizi discrezionali, potremmo dire.

Infatti, proprio partendo da questa banale considerazione, siamo andati a cercare di decifrare la gran mole di cifre pubblicate online dai siti specializzati, per scoprire, per esempio, che Leandro Chichizola non solo ha mantenuto la sua porta inviolata per 14 partite, ma potrebbe essere addirittura il miglior portiere d’Europa nel rapporto tra tiri subiti nello specchio della porta e parate effettuate (82,3% con 124 parate su 147 tiri). Usiamo il condizionale perché siamo arrivati a questa conclusione in modo empirico: è stato detto domenica sera che il portiere del Milan, Mike Maignan, è il migliore d’Europa con una percentuale del 78,4%. Ovviamente ci si riferisce solo ai cinque massimi campionati continentali, ma possiamo affermare con certezza cha Chichizola se non é primo (bisognerebbe per correttezza esaminare anche le leghe di serie B) sicuramente è sul podio.

Certamente le statistiche che “attraversano” le categorie sono imparagonabili. I tiri dei giocatori di A sono più “pesanti” e più precisi, i calci da fermo più impegnativi eccetera.

Del resto nessuno si sognerebbe di dire che Giacomo Poluzzi, il portiere meno battuto d’Europa (col Sudtirol ha subito 9 reti in 38 partite) è anche il miglior numero uno d’Europa.

In ogni caso Chichizola può mettersi al petto questa medaglia, diciamo come un buon viatico per i playoff che vanno ad iniziare e che lui ha già giocato per tre anni di fila con Lo Spezia.

E qui possiamo agganciare un altro piccolo record del portiere argentino: a Brescia giocherà la sua 170.ma partita consecutiva in serie B senza aver mai saltato un minuto: 126 più cinque nei playoff con gli spezzini, più le 38 di quest’anno. Fanno 15.210 minuti consecutivi, al netto dei recuperi. Come dire che fare il dodicesimo a Chichizola è proprio un duro lavoro…

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GRIFONERIE - Verso i playoff con Chichizola portiere-record
PerugiaToday è in caricamento