menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grifo, è allarme in difesa: in vista dell'Ascoli probabili i forfait di Belmonte e Comotto

Gli infortuni stanno nuovamente causando problemi allo staff tecnico del Perugia e la sfida contro i marchigiani potrebbe riservare sorprese non gradite

È una settimana di contrasti quella che sta accompagnando il Grifo alla trasferta di domenica ad Ascoli. I biancorossi vengono dalla sofferta vittoria contro il Lanciano che ha consentito alla squadra di Bisoli di portare a casa il quarto risultato utile consecutivo e il morale è finalmente tornato alto dopo un periodo difficile. Le buone notizie però finiscono qui perché gli infortuni stanno nuovamente causando problemi allo staff tecnico del Perugia e la sfida contro i marchigiani potrebbe riservare sorprese non gradite.

Dolori difensivi – La retroguardia perugina è la migliore in Europa, questo è quello che si scopre analizzando i dati dei principali campionati nel nostro continente. L'inviolabilità casalinga della porta è stata però messa a dura prova dalle punte del Lanciano, fermate solo da un Rosati strepitoso e dalla poca precisione. Tra qualche giorno arriverà l'esame Ascoli e il Perugia avrà una difesa a dir poco incerottata: i problemi di Alhassan sono ormai diventati un caso, la fascia sinistra è orfana del suo unico terzino di ruolo e il sostituto del ghanese, quel capitan Comotto chiamato al sacrificio dopo anni di battaglie, non ha preso parte ai primi allenamenti settimanali.

Come se non bastasse, anche il centrale Nicola Belmonte sta avendo dei problemi ed è in forte dubbio per domenica. Una situazione preoccupante per Pierpaolo Bisoli, che sarebbe costretto a scegliere un rimpiazzo puntando su uno tra Rossi e il giovane Mancini. Il primo potrebbe essere candidato anche per il posto sull'out mancino, ma l'ex Parma non ha mai brillato nelle occasioni in cui è stato schierato in quella posizione e alla fine il tecnico emiliano potrebbe virare su Spinazzola.

L'unica novità positiva sul fronte infortuni riguarda Vittorio Parigini: la punta di proprietà del Torino è  fuori dai giochi dopo il colpo al costato subito nella trasferta di Salerno, ma i tempi di recupero parrebbero accorciarsi sempre più e dalle parti di Pian di Massiano si spera di riaverlo a disposizione entro una decina di giorni.

Metodi di allenamento – Sarà un fine settimana importante non solo per quanto accadrà sul rettangolo di gioco. Il Perugia ospiterà infatti Alfred Galustian, co-fondatore del Coerver Coaching, il metodo di allenamento creato negli anni '70 dall'omonimo tecnico olandese Wiel Coerver e presto diventato parte fondamentale del lavoro delle migliori squadre al mondo. L'ex giocatore del Wimbledon terrà un corso base di primo livello fatto di quattro lezioni teoriche e quattro dimostrative insieme a Paolo Gatti, fondatore della Coaching Calcio Italia.

L'obiettivo della società biancorossa è quello di utilizzare questo metodo partendo dalla Scuola calcio per arrivare alla Primavera, in modo da creare un gruppo di ragazzi formati calcisticamente secondo un modello comune ed in grado di ambire in futuro alla prima squadra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento