menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Bentornato Federico!" - Mister Giunti conquista già tutti: "Difesa a 4, un super-regista e una punta mobile"

Giunti non vuole fare per adesso il profeta, non vuole neanche fare una rivoluzione ma per ora si accontenta di mescolare un po' delle sue idee con ciò che di buono ha lasciato in eredità l'ex mister Bucchi

"Bentornato Federico". E' stata la parola d'ordine dal presidente ai giornalisti fino ad arrivare ai molti tifosi che hanno affollato l'area museo del Curi dove si svolgeva la presentazione ufficiale del nuovo mister che ha giocato per ben sei anni al Curi per poi andare in grandi società italiane e straniere. Federico è ovviamente Giunti. Classe in campo, stile fuori. Ottimo oratore, buon addestratore di uomini (sia giornalisti che giocatori) e fisico ancora da atleta professionista. 

Giunti non vuole fare per adesso il profeta, non vuole neanche fare una rivoluzione ma per ora si accontenta di mescolare un po' delle sue idee con ciò che di buono ha lasciato in eredità l'ex mister Bucchi: "Sono orgoglioso di ritornare a Perugia. Il Curi è rimasto sempre nel mio cuore anche perchè mi ha permesso di diventare uomo e di affrontare ben 11 stagioni di serie A. Grazie al Presidente Santopadre che mi ha fortemente voluto. Sono convinto che la società mi darà una grande mano per ambientarmi il prima possibile in serie B. Per iniziare voglio dare continuità al lavoro di Bucchi dato che la sua filosofia di campo è molto simile alla mia". 

E del gruppo a disposizione, nonostante dal mercato dovranno arrivare almeno altre 4-5 pedine importanti, si dice soddisfatto: "E' un gruppo molto solido e con ottimi elementi. Tutti avranno modo di esprimersi in questa prima parte della stagione. Per quanto riguarda il mercato abbiamo stilato delle priorità insieme alla società e stiamo aspettando che alcune trattative vadano in porto. C'è tempo". 

Il presidente Santopadre ha ammesso che fare una squadra competitiva non è facile: necessitano pazienza, buoni rapporti e le giuste motivazioni dei giocatori. Ma entro la prima decade di agosto il Grifo 2017-18 dovrebbe essere operativo.  

Tornando a Mistero Giunti: "Penso ad una quadra con difesa a 4 e centrocampo a tre. Questa è la base. Il reparto più in sofferenza è il centrocampo a causa dei vari prestiti che si sono conclusi. Cerchiamo un giocatore che sappia muoversi dietro le due punte. Con la società pensiamo ad un regista imposti il gioco davanti alla difesa. Siamo convinti che troveremo le persone giuste da inserire in organico. La nostra ambizione minima sono i play-off".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento