menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia in B, Santopadre tende la mano ai gruppi della Nord: "Voglio bene ai ragazzi, pronto a incontrarli"

Dopo il 2-0 di Salò e la promozione, il contestato presidente cerca di ricucire il rapporto coi tifosi della curva: "Sono la mia forza, bisogna chiarirsi per il bene del Grifo". Intanto Falzerano torna a far discutere sui social...

Tirarsi fuori dall'inferno della Serie C dopo nemmeno un anno è stata una vera impresa, anche per una squadra forte e costruita per vincere come il Perugia di quest'anno che è dovuto però riprendersi dalla traumatica retrocessione dello scorso agosto.

VIDEO Perugia in Serie B, i tifosi "invadono" piazza IV Novembre

Un'impresa, sigillata con il 2-0 di Salò, che è una sorta di 'liberazione' per Massimiliano Santopadre, contestato per tutta la stagione: "Stavo male perché avevo tolto qualcosa di importante alla città - ha detto il presidente ai microfoni della Rai -. Checché ne dica qualcuno, io amo questa città. Sono tanti anni che la vivo, mi sento parte di essa e mi sentivo veramente in debito. Oggi  mi sento meglio".

L'obiettivo è ora quello di ricucire il rapporto con i gruppi della Curva Nord, cuore pulsante del tifo biancorosso: "Sono pronto a chiarirmi con loro sin da subito - ha spiegato Santopadre -. Io voglio un bene dell'anima ai ragazzi, perché loro mi hanno sempre dato la forza quando nei momenti difficili dovevo ricominciare la mattina dopo. Sono pronto a qualsiasi confronto e spero che ci sia, non tanto per il bene mio o loro, ma per Perugia che è l'unico grande bene".

VIDEO Perugia in Serie B, il rientro a casa del Grifo

Un rapporto, quello con i tifosi, che rischia di farsi nuovamente teso per Falzerano, tra i grifoni presi di mira l'anno scorso dopo la retrocessione quando sotto a un cavalcavia erano stati 'impiccati' dei manichini con addosso la sua maglia e quelle di Iemmello e Di Chiara. Il centrocampista in queste ore è di nuovo attaccato sui social dopo lo sfogo a cui si sarebbe lasciato andare durante il viaggio di ritorno da Salò, ricordando quei momenti di contestazione, in una diretta Instagram del compagno di squadra Angella.

Perugia in Serie B, il coro dei giocatori: "Caserta come Conte"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento