menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Grifo va a sfidare il Frosinone, Bucchi: "Stiamo crescendo e ora voglio continuità"

Il tecnico biancorosso carica la squadra in vista della trasferta al "Matusa" e fa chiarezza sulle scelte compiute in queste prime giornate di campionato

Non fermarsi. Il Perugia è finalmente riuscito a vincere la prima gara della sua stagione (1-0 alla Spal) e sabato pomeriggio tornerà in campo per una delle trasferte più complicate della stagione, quella al “Matusa” di Frosinone.

Messaggi – Bucchi inizia parlando del successo di lunedì sera: “E’ stata un’iniezione di fiducia, quando giochi e non vinci non è il massimo. Raccogliere punti è importante perché ti fanno vivere bene durante la settimana. Non scordiamo come siamo arrivati qui, spero che le 5 partite che hanno preceduto la Spal restino un segno indelebile, come promemoria di quello che non vogliamo più provare”. E aggiunge: “Questo percorso ci ha fatto capire che il lavoro ci può portare a ottimi risultati. Farlo senza vincere è frustrante, farlo e portare a casa il successo è esaltante”.

Indisponibili e avversario –  Bucchi fa la lista di chi non sarà a sua disposizione domani pomeriggio: “Gli indisponibili sono Mancini, Drole – che speriamo di riavere presto –, Zapata e Zavan. Guberti ha recuperato e sarà con noi”. L’avversario del Grifo sarà il  Frosinone: “E’ una squadra molto forte, ha un organico importante per la categoria e uno staff tecnico di grande esperienza, oltre a una società forte alle spalle. E’ un avversario difficilissimo. Del resto questo campionato ci dice che ogni gara è equilibrata e dura, quindi la sfida sarà complicata per entrambe le formazioni”.

Approccio –  Di certo l’avvicendamento estivo Stellone-Marino ha portato delle novità non da poco per i ciociari: “Il Frosinone ha cambiato un po’ la mentalità dopo il cambio dell’allenatore. Marino ha portato un nuovo modulo, più gioco e possesso, pur mantenendo la cattiveria agonistica”. E il Perugia? “Stiamo crescendo, fino ad ora abbiamo dominato dal punto di vista del gioco, raccogliendo pochissimo. Con la Spal è andata meno bene sotto il primo aspetto, ma il successo è arrivato perché siamo stati cinici. Dobbiamo trovare il giusto mix”. Bucchi commenta anche il cambio di modulo visto lunedì sera: “Non sono un’integralista, scelgo in base ai giocatori che ho a disposizione. Ho optato per il 3-5-2 perché sapevo che i ragazzi avrebbero sofferto l’approccio al match e poi non avevo esterni d’attacco che potessero giocare 90 minuti. Non ci siamo espressi al meglio e lo sapevo, abbiamo cambiato a partita in corso, come da piani. E’ andata bene così”.

Giocatori e ballottaggi –  Finalmente il tecnico romano può aspettare prima di comunicare la formazione titolare: “Ho molti dubbi e ne sono contento perché stiamo recuperando tanti giocatori. Acampora ha fatto bene e ci può dare tanto, ora abbiamo al 100% Guberti, Buonaiuto e Nicastro e in difesa abbiamo tanti giocatori che si equivalgono. Sceglierò anche in base ai possibili cambi che farà il Frosinone”. Sul ballottaggio Chiosa-Di Chiara: “Giocherà il secondo. Chiosa si sta allenando bene, però ci vuole continuità. Gianluca ha fatto il suo percorso e ora ha continuità”.  Il tecnico dedica alcune parole a Nicastro, match winner contro la Spal: “E’ stata una scelta di Goretti ma l’avevo seguito anch’io in passato. Spero possa diventare un po’ il simbolo di questo Perugia: si è subito messo a disposizione della squadra, ha grandi qualità e la giusta fame. Ha voglia di imporsi e questo è fondamentale”. E su Dezi: “Ha fatto una preparazione atipica, è stato con il Napoli ma lavorando solo dal punto di vista fisico, mai con il pallone, perché non rientrava nel progetto partenopeo di quest’anno. Nell’ultima sfida l’ho dovuto togliere perché ha subito una mezza lussazione e non potevo lasciarlo in campo. Lo apprezzo molto perché lui, come tanti altri, stringe i denti e cerca di esserci”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento