menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Brescia, le formazioni: Taddei in regia, Lanzafame e Zebli in panchina

Pierpaolo Bisoli, fresco di compleanno, ha chiesto ai propri ragazzi un regalo per uscire dal “limbo”. Il tecnico emiliano sembra orientato a schierare un 4-3-3 più offensivo rispetto a quello visto in terra marchigiana

Il passo falso di domenica contro l’Ascoli ha riacceso i dubbi della piazza perugina costringendo il presidente Massimiliano Santopadre a scendere in campo in prima persona per spiegare la situazione. Il Grifo avrà l’opportunità di rifarsi contro il Brescia, squadra che però sta giocando un buon calcio e, nonostante i pronostici sfavorevoli di inizio stagione, cerca conferme dopo il 3-0 rifilato al Trapani di Cosmi.

VOGLIA DI RISCATTO – Pierpaolo Bisoli, fresco di compleanno, ha chiesto ai propri ragazzi un regalo per uscire dal “limbo”. Il tecnico emiliano sembra orientato a schierare un 4-3-3 più offensivo rispetto a quello visto in terra marchigiana. I due trequartisti dietro alla punta si trasformeranno infatti in esterni alti e spingeranno sulle fasce per mettere in difficoltà una difesa che ha subito sin qui 19 gol. Le due ali a sostegno dell’inamovibile Ardemagni dovrebbero essere Parigini da un lato e Fabinho dall’altro, con Lanzafame che andrebbe a sedersi in panchina. A centrocampo mister Bisoli rilancia dal primo minuto Taddei, posizionato in cabina di regia ed affiancato da Rizzo e Della Rocca. Probabile panchina invece per il giovane Zebli che, dopo un mese ad alto livello, ha mostrato un piccolo calo nella trasferta di Ascoli e necessita di un po’ di riposo. In difesa i problemi più grandi: Comotto è squalificato, Alhassan non è ancora pronto per rientrare e Del Prete, pur giocando dall’inizio, deve convivere con una fastidiosa infiammazione muscolare. Sulla sinistra le due opzioni praticabili sono Spinazzola e Rossi, ma il primo è in netta crescita e parte favorito per la maglia da titolare. Al centro la solita coppia Volta-Belmonte, chiamata a riscattarsi dopo la disattenzione che ha consentito sei giorni fa a Cacia di castigare il Perugia.

MORALE ALTO – Il Brescia si presenta al “Curi” con il morale alle stelle e non potrebbe essere altrimenti: 20 punti in classifica che valgono il settimo posto, un successo entusiasmante alle spalle e tanta voglia di stupire. Boscaglia però sa bene che lontano dal “Rigamonti” le Rondinelle fanno più fatica, avendo conquistato sinora una sola vittoria. L’ex tecnico del Trapani avrà a disposizione tutti gli elementi, compresi gli acciaccati Geijo ed Embalo destinati entrambi a scendere in campo dal primo minuto nel solito 4-2-3-1: in avanti lo spagnolo continua ad essere favorito sull’ex di giornata Andrea Caracciolo e il ragazzo della Guinea-Bissau sarà del match nonostante la contrattura muscolare sofferta qualche giorno fa. Accanto all’ex Palermo ci saranno Kupisz e Morosini, protetti dalla coppia Mazzitelli-Martinelli. In difesa rientrano il portiere Minelli e il terzino Coly.

PROBABILI FORMAZIONI

PERUGIA (4-3-3): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Spinazzola; Rizzo, Taddei, Della Rocca; Parigini, Ardemagni, Fabinho. All.: Pierpaolo Bisoli.

BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Coly, Caracciolo Ant., Somma, Somma, Venuti; Mazzitelli, Martinelli; Kupisz, Morosini, Embalo; Geijo. All.: Roberto Boscaglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento