rotate-mobile
Sabato, 30 Settembre 2023
Sport Pian di Massiano / Viale Giuseppe Meazza

Perugia-Brescia, il Grifo cala il poker e spenna le Rondinelle: 4-0

Belmonte apre le danze, Parigini raddoppia, Ardemagni butta dentro il rigore e Zapata chiude il conto di una prestazione super

Missione compiuta. Il Perugia vince 4-0 sul Brescia sotto il diluvio del "Curi" e fa un bel regalo di compleanno al proprio tecnico, sfoderando una prestazione che ha rasentato la perfezione. Primo tempo di grandissima intensità per la truppa di Bisoli, che ha schiacciato gli avversari nella propria metà campo e ha trovato il vantaggio grazie ad una inzuccata di Belmonte. Da lì in poi il match si è messo in discesa per gli umbri, ispirati da un Parigini in formato monstre, capace di segnare una rete spettacolare che ha mandato al tappeto le Rondinelle. A complicare ancora di più le cose per i bresciani la follia di Venuti che al 41' ha abbattuto lo stesso Parigini con un intervento a piedi uniti: rosso diretto inevitabile per il terzino. Unico brivido del match nei minuti di recupero, con la difesa biancorossa che si è lasciata sorprendere da Geijo, ma il palo ha graziato i padroni di casa. 

Ripresa con ritmi decisamente più bassi, il Perugia ha tenuto bene il possesso della palla senza soffrire le offensive di un Brescia generoso. Nel finale si fa male Somma, che lascia in 9 la propria squadra e Ardemagni ne approfitta subito andando a prendersi il rigore: dal dischetto la stessa punta perugina non ha lasciato scampo a Minelli. E in pieno recupero c'è gloria anche per Alexis Zapata, che ha appoggiato in porta un assist dello stesso Ardemagni. 

Tre punti preziosi per i biancorossi, che salgono a quota 18 in classifica abbandonando la zona pericolosa e riavvicinandosi ai playoff. Finalmente una squadra coraggiosa, che ha saputo approcciare bene alla partita e la condotta senza grandi fatiche dall'inizio alla fine. Un compleanno felice per mister Bisoli, che con questo successo tira un sospiro di sollievo e regala una bella soddisfazione ai propri tifosi, che hanno sfidato l'acqua e la paura cantando per tutto l'incontro. 

PERUGIA-BRESCIA 4-0

PERUGIA (4-3-3): Rosati; Del Prete, Volta, Belmonte, Spinazzola; Rizzo, Taddei (29'st Zebli), Della Rocca; Fabinho (39'st Lanzafame), Ardemagni, Parigini (22'st Zapata). A disp.: Zima, Rossi, Mancini, Alhassan, Joss Didiba, Di Carmine. All.: Pierpaolo Bisoli. 

BRESCIA (4-2-3-1): Minelli; Venuti, Somma, Ant. Caracciolo, Castellini; Mazzitelli, Martinelli (12'st Dall'Oglio); Kupisz, Morosini (35'pt And. Caracciolo), Rosso (1'st H'Maidat); Geijo. A disp.: Arcari, Lancini, Abate, Camilleri, Coly, Marsura. All.: Roberto Boscaglia. 

ARBITRO: Ripa di Nocera Inferiore (Assistenti: De Troia di Termoli - Opromolla di Salerno).

MARCATORI: 15'pt Belmonte (P), 30'pt Parigini (P), 40'st Ardemagni (P) su rig., 46'st Zapata (P).

NOTE - Ammoniti: 38'pt Ant. Caracciolo (B), 42'pt Parigini (P), 10'st Mazzitelli (B), 35'st H'Maidat (B), 40'st Minelli (B), 42'st Lanzafame (P). Espulsi: 41'pt Venuti (B) espulsione diretta. Recupero: 1'pt; 3'st. 


LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

93'- Finisce qui: 4-0 per il Perugia, prestazione da incorniciare per i ragazzi di Bisoli. 

91'- 4-0 PERUGIA! ZAPATA! Brescia a pezzi, Lanzafame trova lo spiraglio per Ardemagni, la punta è altruista e serve l'assist per il primo gol in serie B del colombiano. Poker e fine dei giochi. 

90'- Partita che non ha più nulla da offrire. Il Grifo comanda 3-0 e gestisce il pallone senza problemi. All'86' Lanzafame si fa ammonire per simulazione, secondo giallo tra le fila dei Grifoni dopo quella di Parigini nel primo tempo. Brescia che nel frattempo è rimasto in 9, Somma non ce l'ha fatta a rientrare in campo. Siamo al 90', il quarto uomo segnala 3 minuti di recupero. 

85'- RIGORE E RETE PER IL PERUGIA! Ardemagni steso in area da Minelli, fallo e giallo per il portiere del Brescia. Dal dischetto va lo stesso Ardemagni che non sbaglia, 3-0 e partita in archivio.

84'- Al minuto 84, si fa male Somma per un contatto con Ardemagni, Brescia che ha terminato i cambi. Ultima sostituzione per il Grifo: Lanzafame entra per Fabinho. 

80'- Ardemagni va in gol, ma la punta era in netta posizione di fuorigioco. All'80', fallo di H'Maidat, giallo anche per il marocchino. 

75'- Scorrono i minuti sul cronometro, Perugia sempre in vantaggio per 2-0. Al 29' della ripresa secondo cambio per Bisoli: finisce la partita di un rinato Taddei, entra il giovanissimo Zebli. Allo scoccare del 75', numeri sulla fascia sinistra di Zapata che prova ad ubriacare Somma, ma il centrale lombardo interviene e ferma il colombiano. 

70'- Al 66' rasoiata di Andrea Caracciolo da fuori area, Rosati si distende e blocca. Un minuto più tardi, standing ovation per Vittorio Parigini, il migliore tra i biancorossi, che abbandona il campo in favore di Alexis Zapata. Si rifanno vedere in avanti i Grifoni: cross dalla sinistra sul secondo palo, Rizzo la deve solo appoggiare in porta con la testa ma l'intervento di Dall'Oglio è provvidenziale e nega il 3-0 al Perugia. 

65'- Ritmi decisamente più bassi rispetto al primo tempo, i biancorossi non spingono più con la stessa intensità e cercano di risparmiare le forze. Il Brescia, nonostante l'uomo in meno, cerca di riaprire il match e prova a sfruttare i centimetri delle sue punte. 

60'- Minuto 56: Della Rocca sulla sinistra, pallone dentro per Ardemagni che si fa respingere il tiro da Minelli. Il n.9 del Grifo era però in fuorigioco, occasione che sfuma. Ultimo cambio per il Brescia: Dall'Oglio sostituisce Martinelli. Scocca l'ora di gioco, Perugia in vantaggio 2-0. 

55'- Continua il possesso palla dei perugini, che però in questo momento è sterile e rischia di tenere in vita le Rondinelle. Detto fatto: al 54' conclusione dalla lunga distanza di Mazzitelli, Rosati costretto a rifugiarsi in calcio d'angolo. Sul seguente corner, difesa del Perugia attenta, Fabinho se ne va in contropiede e viene steso proprio da Mazzitelli che si prende il giallo.

50'- I Grifoni fanno girare il pallone alla ricerca del varco giusto per chiudere i giochi, ma occhio ai contropiedi di Geijo, che ha già dimostrato di poter far reparto da solo. 

46'- Cominciato il secondo tempo! Cambio per il Brescia, H'Maidat dentro al posto di Rosso. 

Commento primo tempo: Primi 45 minuti emozionanti al "Curi", il Perugia è avanti 2-0 sul Brescia dopo aver disputato un grande primo tempo, giocato tutto all'attacco. Prima Belmonte di testa, poi Parigini con un super gol stanno regalando 3 punti pesantissimi alla squadra di Bisoli, che dal 41' gioca anche con un uomo in più per l'espulsione diretta di Venuti.
Naturalmente i biancorossi stanno lasciando qualche spazio in più in difesa e il Brescia ha provato a sfruttare le poche chance create grazie al sempre pericoloso Geijo che nel finale ha sfiorato la rete che avrebbe riaperto i conti. Ora i Grifoni dovranno giocare con la testa e amministrare il doppio vantaggio. Il manto erboso del "Curi" tiene bene, ma non è in condizioni perfette e ogni sbavatura può diventare un errore da matita rossa. 

46'- Palo clamoroso di Geijo! Difesa del Perugia sorpresa del lancio in favore dello spagnolo che si invola verso la porta, batte Rosati, ma il palo gli nega il gol. Che rischio per il Perugia. Ripa fischia la fine del primo tempo, Grifoni in vantaggio per 2-0.

45'- Parigini è scatenato, se ne va sulla sinistra, palla dentro respinta in angolo dalla difesa ospite: dalla bandierina va Taddei, pallone dentro ma un difensore delle Rondinelle spazza l'area. Siamo al 45', un minuto di recupero.

41'- Follia di Venuti che entra a piedi uniti su Parigini. Espulso il terzino bresciano! Parigini reagisce e spintona l'avversario, per lui è solo giallo.

40'- Le Rondinelle non si arrendono: azione in velocità di lombardi, passaggio filtrante sulla sinistra per Rosso che si accentra e calcia, Rosati para in due tempi. Il Perugia riparte velocemente, siamo già dalla parte opposta del campo: Fabinho steso al limite dell'area da Antonio Caracciolo, ammonizione per il difensore bresciano. Sulla conseguente punizione, bellissima parabola di Taddei, pallone fuori di un soffio. Grifo vicinissimo al 3-0. Altra chance, protagonista Del Prete, che viene disturbato al momento della conclusione. Scatta il contropiede di Geijo, Belmonte è bravissimo in difesa a bloccare l'attaccante spagnolo nato in Svizzera. 

35'- Uno-due micidiale del Grifo che sta giocando un primo tempo bellissimo. Boscaglia non ci sta ed effettua subito un cambio: fuori Morosini, dentro Andrea Caracciolo per cercare di sfruttare la forza fisica e i centimetri dell'ex biancorosso. 

30'- GOOOOOOOOLLLLLL PERUGIA! PARIGINI! Gol stupendo del torinese, un destro micidiale che si insacca sul palo lontano, imparabile per Minelli: 2-0 Grifo. 

29'- Rischio per il Perugia al 27': Geijo si batte contro mezza difesa del Perugia, scambia con Morosini e riesce a calciare di sinistro nonostante l'equilibrio precario, mancando di poco il bersaglio. Ci vuole più attenzione contro il vice capocannoniere del torneo. Rispondono i Grifoni: Parigini sfrutta la sua velocità, punta l'uomo e crossa sul secondo palo, con Rizzo che non ci arriva bene e non inquadra lo specchio della porta.

25'- Si lotta da una parte e dall'altra, le condizioni del terreno di gioco sono buone. Al 24' errore colossale di Ardemagni! Del Prete sulla destra, cross che attraversa tutta l'area, la punta deve appoggiare verso la porta e invece spara alto. Brutto errore dell'attaccante biancorosso. 

20'- Il Brescia ora prova a reagire, ora la difesa del Grifo deve resistere alla spinta degli uomini di Boscaglia. 

15'- GOOOOOOOOOOLLLLLL PERUGIA! BELMONTE! Angolo di Taddei, Minelli smanaccia, Del Prete ci crede, la rimetto dentro, stavolta il portiere delle Rondinelle non è perfetto in uscita e il centrale perugino mette dentro il primo gol stagionale. Grifo in vantaggio!

14'- Destro di Parigini all'11', pallone che si spegne sul fondo. Il Brescia torna a farsi vedere in avanti: Rosso dentro per Morosini, Rosati esce ed anticipa il lombardo. Ma non c'è un attimo di tregua: bomba di Rizzo, la sfera viene leggermente deviata da Minelli che salva in angolo.

10'- Al 6': punizione di Fabinho, respinta in corner da un giocatore del Brescia, occasione che sfuma per il Grifo. I biancorossi però hanno capito che con queste condizioni atmosferiche bisogna provarci da ogni posizione: botta di Rizzo da fuori, Minelli in difficoltà e Ardemagni viene anticipato prima di poter ribattere in porta, ma l'arbitro aveva fischiato l'offside del n.9 del Perugia. 

5'- Buon ritmo in avvio, il Brescia ci prova con Martinelli dalla lunga distanza, bravo Rosati a bloccare. Dall'altra parte Parigini si rende pericoloso con un cross, Minelli riesce ad anticipare gli attaccanti del Grifo. Al 5' netto fallo di mano di Rosso al limite dell'area su passaggio di Taddei. 

0'- Partiti!?
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Brescia, il Grifo cala il poker e spenna le Rondinelle: 4-0

PerugiaToday è in caricamento