menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Perugia-Ascoli - Filmati analizzati per identificare i violenti: avevano mazze e bastoni

I video sono al vaglio degli uomini della Digos di Perugia dopo il lancio di sassi che hanno colpito agenti e frantumato diversi vetri dei pullman dell'Ascoli. Convalidato l'arresto di un tifoso marchigiano: Daspo imminente

Sono una cinquantina i tifosi perugini e ascolani che rischiano accuse pesanti e l'allontanamento dagli stadi di tutto il Paese per un lungo periodo. La Digos - diretta da Francesco Moretta - sta indagando sulle aggressioni ai tifosi dell'Ascoli - oltre 500 giunti a Perugia - al termine della partita del 24 novembre scorso. In particolare si cerca di identificare coloro che erano armati di mazze e bastoni e degli altri che hanno lanciato sassi che hanno ferito 5 agenti di Polizia e distrutto diversi vetri dei pullman della tifoseria ospite all'altezza di via Cortonese. Ci vorrà comunque del tempo per visionare tutti i filmati e accertare le varie responsabilità individuali. Gran parte dei tifosi (sia perugini che ascolani) nel mirino avevano il volto travisato con sciarpe e cappellini. Oltre al carattere penale delle aggressioni c'è in ballo anche il lato amministrativo: ovvero il Daspo che vuol dire il divieto di ingresso allo stadio.  

Intanto è stato convalidato l'arresto di un tifoso dell'Ascoli - 22 anni - che ha colpito con un manganello telescopico un agente di Polizia ferendolo. Il giovane è stato accertato essere anche l'autore di una piccola bomba carta lanciata durante la partita. Siccome era incensurato è stato rilasciato, ma dovrà firmare tutte le sere alle 18 ad un posto di polizia dato che è considerato pericoloso e potrebbe reiterare il reato in altre manifestazioni sportive. Il Questore di Perugia nelle prossime ore deciderà se applicare il Daspo. Una sanzione che pare ormai imminente dopo le accuse confermate nei confronti dell'ultrà marchigiano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento