menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grifo, è allarme: Ardemagni squalificato, Bianchi in dubbio. Brutte notizie per Del Prete

L'umore del Perugia contrasta con la situazione di difficoltà causata dagli infortuni e dalle squalifiche che costringeranno Bisoli a delle scelte difficili nel posticipo di lunedì

L’umore è cambiato a Pian di Massiano dopo i due successi consecutivi in casa, di cui il secondo nel derby contro la Ternana. Quello che invece resta immutato è il continuo stato di emergenza dovuto alle molte assenze che accompagna i Grifoni da moltissimo tempo. Tra quattro giorni il Perugia sarà a Cagliari per affrontare un posticipo che sulla carta si presenta particolarmente complicato, anche a causa della voglia di riscatto dei sardi, a secco di vittorie da tre turni e sorpassati in classifica dal Crotone.

Infortuni e squalifiche – Al “Sant’Elia” saranno almeno 6 i giocatori che non potranno scendere in campo, a partire dagli squalificati Ardemagni e Molina: i due erano diffidati e le ammonizioni prese nella straregionale di sabato scorso costerà loro un turno di stop. Cattive notizie anche per quanto riguarda capitan Del Prete, infortunatosi proprio nell’ultima sfida di campionato. Il terzino destro ha effettuato le analisi strumentali e questo è il referto riportato sul sito internet della società firmato dal dottor De Angelis: “Lorenzo Del Prete, in seguito agli esami strumentali eseguiti presso l'Istituto Chirofisiogen Center, ha riportato lesioni di primo grado a livello dell’otturatore esterno della coscia destra”. Il che significa che l’ex Catania dovrà osservare “una settimana di riposo con terapie specifiche al termine delle quali eseguirà un nuovo controllo”. Il rischio è che resti fuori almeno per tre settimane.

Speranza Bianchi – Ma la preoccupazione maggiore la desta Rolando Bianchi che non ha preso parte alla prima fase di allenamenti settimanali. L’attaccante è fermo ormai da un paio di giornate a causa di una distorsione alla caviglia e, se non dovesse farcela per lunedì sera, Bisoli si ritroverebbe senza prime punte. In chiusura di comunicato, il Perugia affronta anche la questione dei lungodegenti che, almeno per il momento, non offre grandi novità: “Vittorio Parigini, Fabinho e Jean Armel Boza Drole e Leonardo Spinazzola stanno proseguendo il loro lavoro di recupero funzionale specifico”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento