menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo, Perugia sbanca Milano in quattro set: Leon fa il fenomeno, Solè è determinante

Pronta reazione dei Block Devils che dimenticano la sconfitta di Monza prendendosi in rimonta i tre punti contro l’Allianz

Riprende la propria marcia la Sir Safety Conad Perugia che sbanca l’Allinza Cloud superando in quattro set in rimonta Milano nel recupero dell’ottava giornata di Superlega.

Gettano il cuore oltre l’ostacolo i ragazzi di Heynen tornati al completo con i rientri di Biglino e soprattutto di Dragan Travica, risultato finalmente negativo ed arrivato a Milano due ore prima della partita. Il regista bianconero, subentrato durante il match, ha subito ripreso in mano le redini della squadra, sopperendo ad una condizione fisica ovviamente difficile con le sue grandi doti mentali e motivazionali.

Ma tutta la squadra ha dimostrato il temperamento dei forti. Perugia, e lo sa bene coach Heynen, non è chiaramente la squadra spumeggiante di un mese fa, ma sotto l’aspetto della determinazione, dell’abnegazione e del coraggio stasera c’è solo da applaudire.
Il successo è figlio di tutti. Certamente di un sontuoso Leon, 25 punti alla fine e per larghi tratti a caricarsi sulle spalle il peso dell’attacco. Certamente, come detto, di un Travica stoico e guida di questo gruppo, di un Solè incisivo in primo tempo, di un Ricci sempre sul pezzo. Sicuramente di un Ter Horst capace di cambiare ruolo ogni tre per due e di un Plotnytskyi sempre geniale.

Ma è bello stasera poter parlare di due colonne di questa squadra. Una è Colaci, che dietro le ha difese tutte e che ha suonato la carica per tutti. L’altra è capitan Atanasijevic che non sarà al meglio, che dovrà riprendere ritmo e confidenza col taraflex, ma che rappresenta l’anima bianconera. Suo l’ultimo punto, il suggello perfetto della serata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento