menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grifo, le pagelle: Bianchi e Volta fanno piangere il Crotone. Rosati salva tutto nel finale

Ottime le prestazioni degli autori delle due reti del Grifo e del numero 1 biancorosso, oltre al prezioso rientro di Del Prete nell'undici titolare. Bisoli può tornare a sorridere

Rosati: Se alla fine il Grifo può festeggiare l’impresa a Crotone il merito va dato anche al portiere ex Napoli che nel finale compie due miracoli sulle conclusioni ravvicinate di Claiton e Stoian. Voto: 7,5

Mancini: Buona la prestazione del giovane difensore di proprietà della Fiorentina che però si fa ubriacare dalle finte di Palladino in occasione della rete del Crotone. Voto: 6

Volta: Guida bene la difesa contro uno degli attacchi più prolifici della categoria e annulla totalmente Budimir, una delle rivelazioni di questo campionato. Non soddisfatto va a siglare di testa il primo gol con la maglia del Grifo regalando 3 punti fondamentali al Perugia. Voto: 7,5

Rossi: Dopo alcune difficoltà nei minuti iniziali, nei quali rischia grosso lasciandosi superare troppo facilmente dagli attaccanti pitagorici, trova le misure agli avversari e riscatta l’autogol di domenica scorsa non concedendo spazio a Ricci. Chissà se questa è stata la sua ultima partita con i Grifoni. Voto: 6,5

Del Prete: Rientra dopo lo stop per i problemi fisici e fa subito la differenza. Macina chilometri sulla fascia destra mettendo dentro molti cross pericolosi. Cerca la rete dell’ex in un paio di circostanze mancandola di un soffio e nella ripresa serve l’assist a Bianchi. Bentornato. Voto: 7,5

Zebli: Partita in crescendo per l’ivoriano che non inizia benissimo, ma sale di livello man mano che la squadra torna padrona del proprio destino e nel finale è un vero mastino a centrocampo, andando a infastidire qualunque giocatore avversario. Voto: 6,5

Taddei: Al quarto d’ora sfiora un gran gol con una botta da fuori area, ma la traversa gli nega la prima gioia stagionale. Gioca con personalità, anche se nella ripresa Bisoli decide di cambiarlo. Voto: 6,5 (dall’11’st Della Rocca: Non doveva neanche essere del match, invece entra nel secondo tempo e si inventa la parabola perfetta sul corner che dà il vantaggio al Perugia. Voto: 6,5)

Milos: Bisoli gli fa fare la staffetta tra fascia e interno del campo con Spinazzola, chiedendogli di rientrare in difesa per dare una mano ai compagni. Lo fa bene fino al 42’ quando si lascia sovrastare da Zampano per il gol dell’1-0. Nonostante l’errore continua a giocare e la valutazione finale, tenuto presente quanto si sia ambientato in fretta, è comunque sufficiente. Voto: 6 (dal 40’st Alhassan: s.v.)

Spinazzola: Conferma quanto di buono fatto nella prima parte della stagione dominando sulla fascia sinistra. Una volta ottenuto il vantaggio toglie il piede dall’acceleratore e dà man forte al reparto arretrato. Voto: 7

Di Carmine: Meno presente sottoporta rispetto al compagno di reparto Bianchi, al quale però serve un assist al bacio che la punta non sfrutta colpendo la traversa. Nella ripresa è lui ad iniziare l’azione del pari lanciando in area Del Prete. Voto: 6,5 (dal 42’st Ardemagni: s.v.)

Bianchi: Eccolo il primo gol in biancorosso per l’ex Toro e Mallorca. Nel primo tempo sbaglia incredibilmente da pochi passi dalla porta, ma si fa perdonare nella seconda frazione con tanto lavoro sporco e la rete che regala il pareggio al Perugia. In avanti lotta contro una delle difese più solide della categoria e porta a casa una grande prestazione. Voto: 7

Bisoli: Passa al 3-5-2 dopo tre brutte sconfitte e il cambio lo premia. Il rientro di Del Prete è manna dal cielo, la cattiveria messa in campo dalla squadra è quella dei tempi migliori e la coppia Di Carmine-Bianchi ha un suo perché. Una delle partite più belle del Grifo in questo campionato e nel momento più complicato dell’anno. Voto: 8

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento