menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Fabio Galeotti

Foto di Fabio Galeotti

Grifo, le pagelle post Trapani: centrocampo lento, Nicastro letale ma non basta

Tutti i voti dei biancorossi al termine della gara pareggiata con il Trapani di Cosmi. Meno bene del solito a metà campo, grande incornata di Nicastro, disattenta la difesa nel finale

Rosati: Il Trapani ha un paio di buone occasioni del primo tempo senza trovare però la porta e lui resta di fatto inoperoso. Nella ripresa stessa cosa, ma Coronado lo brucia in uscita. Voto: 6

Imparato: Torna titolare dopo molto tempo e dopo 4 minuti un suo tiro-cross rischia di beffare il portiere dei siciliani. Il terzino prova qualche sortita sulla destra senza però riuscire a creare grosse opportunità. Voto: 6 (dal 66’ Del Prete: Torna dopo una lunga assenza, dà subito maggior dinamicità alla catena di destra e si inventa il cross del momentaneo 1-0. Ben ritrovato. Voto: 6,5)

Volta: La partita dell’ex Cesena sarebbe potuta essere sufficiente perché, pur soffrendo la fisicità di Petkovic, è riuscito a contenerlo piuttosto bene. Peccato che nel finale si faccia infilare come il resto della difesa e Coronado ringrazia. Voto: 5,5

Monaco: Lo stesso vale per Monaco a cui va però aggiunto il vizietto di allargare il braccio nei contrasti aerei. Ennesimo giallo preso così e scatta la diffida, ad Ascoli non ci sarà. Voto: 5,5

Di Chiara: Poco vivace in fase di spinta, rischia molto nel finale quando stende in area Petkovic. L’arbitro lo grazia. Voto: 5

Brighi: L’unico a salvarsi in un centrocampo che oggi ha dato meno del previsto. Nel primo tempo è costretto a farsi giustizia da solo rimediando un giallo. Nella ripresa si fa vedere tra le linee per mettere in difficoltà il Trapani. Voto: 6

Zebli: Partita meno brillante del solito per l’ivoriano. Il centrocampo non lavora bene come in altre occasioni e il ragazzo classe ’97 non riesce a velocizzare il gioco. La sua partita dura meno di un’ora. Voto: 5,5 (dal 58’ Ricci: Bucchi lo mette dentro per dare maggior qualità al centrocampo, ma sbaglia molto a causa della troppa fretta. Voto: 5)

Acampora: Seconda partita da titolare per l’ex Spezia che ci mette troppo a carburare. La differenza con Dezi  in fatto di corsa è evidente. Voto: 5,5 (dal 74’ Bianchi: Il suo ingresso, sottolineato dal boato del pubblico, dà fiducia alla squadra che comincia a mettere dentro molti più cross. Su uno di queste il bomber si avventa di testa e per poco non trova il bersaglio. Voto: 6)

Nicastro: Uno di quelli che ci ha provato dall’inizio alla fine. A volte impreciso o poco cattivo, si riscatta nel finale quando trova l’incornata che va a infilarsi all’angolino basso. Gioca esterno, ma di fatto è una punta aggiunta. Voto: 6,5

Di Carmine: Un attaccante non va sempre giudicato dai tiri in porta che riesce a fare. Il n.10 ha davvero pochi palloni giocabili ma si dà da fare aiutando i compagni di reparto. Voto: 6

Guberti: Primo tempo senza grande smalto anche se ha sul destro l’occasione del vantaggio, negatogli dalla deviazione di un difensore trapanese. Nel finale prova a mettere dentro qualche cross e dopo il pari tenta un bel tiro da fuori area parato da Guerrieri. Voto: 6

Bucchi: Partiamo da una costatazione abbastanza evidente, l’assenza di Dezi si è fatta sentire tutta. Il centrocampo ha viaggiato a una velocità di crociera nettamente inferiore rispetto al solito e Acampora non è riuscito a sostituire al meglio la mezzala di proprietà del Napoli. Primo tempo brutto e con qualche sofferenza di troppo, meglio nella ripresa specialmente dopo l’innesto di Bianchi che ha dato coraggio alla squadra e maggiore profondità. Era arrivato anche il gol, ma gli spettri dell’inizio di stagione si sono ripresentati all’86’ con la disattenzione della difesa che ha regalato un punto al Trapani di Cosmi. Voto: 5,5

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento