Luca Panichi stupisce ancora: conquista la "cima Coppi" del Fauniera con la sua carrozzina

Ancora un'impresa per lo scalatore perugino che supera anche gli imprevisti tecnici

Luca Panichi, lo scalatore in carrozzina, continua a stupire. Ad un anno esatto dalla sua ultima scalata sulle grandi salite del ciclismo, domenica 30 giugno, Luca Panichi si è cimentato sugli ultimi impegnativi 5 chilometri del Colle di Fauniera, fino alla Cima Coppi, all'interno della Gran Fondo Fausto Coppi. Lo scalatore ha deciso di cimentarsi nella nuova impresa grazie all'organizzatore Davide Lauro ed insieme avevano previsto l'effettuazione di km 8,3 di durissima ascesa, dal Santuario di Castelmagno fino alla cima. Ma questa scalata è stata un po' la metafora della vita di Luca in quanto la mattina sono sopravvenuti degli inconvenienti tecnici alla carrozzina che hanno rischiato di far saltare la nuova impresa.

Grazie al tempestivo intervento di Francesco Barbon, il tecnico della sedia a rotelle in carbonio, si è riusciti ad evitare il peggio e a permettere la percorrenza degli ultimi 5 km. Grande accoglienza ed emozioni da brivido sono stati gli ingredienti di una due giorni, iniziata sabato pomeriggio con la pedalata per le strade di Cuneo per sostenere i percorsi virtuosi della mobilità sostenibile e accessibile in città, con un gemellaggio fra l'Italia e l'Olanda ciclistica. Il messaggio è quello di sempre: non sono le avversità e le cose negative a poter arrestare il senso di marcia di una vita che vuole essere vissuta al meglio delle proprie opportunità.

In questo approccio mentale, vivere momenti come quelli di sabato e domenica, serve anche per ricordare a sé stessi di praticare le proprie passioni nel sorriso e che le problematiche della sicurezza stradale e di una mobilità cittadina a misura d uomo, sono obiettivi che vanno perseguiti con la stessa determinazione. Dentro questo messaggio, le pendenze e i paesaggi del Colle di Fauniera, la bella ospitalità del Rifugio Fauniera, gli abbracci ed i convivi con le altre persone, questa la vera anima di una giornata dedicata al ciclismo e alle cime storiche che hanno fatto grande questo sport.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento