Lega Pro, Gubbio sprecone e il Padova ne approfitta: i veneti vincono nel finale

La squadra di Magi non ha saputo sfruttare le occasioni create ed è stata beffata da una rete di Cappelletti a 4 minuti dalla fine

Il Gubbio perde la seconda partita consecutiva tra le mura amiche: a passare al “Barbetti” è il Padova con una rete di Cappelletti a 4’ minuti dalla fine. Una beffa per i rossoblù che nel corso della sfida avevano avuto molte più chance per passare in vantaggio, non riuscendo però a sfruttare la buona mole di gioco creata.

La partita – Magi si affida al solito 4-3-3 con Candellone in attacco supportato da Ferretti e Casiraghi. Il tecnico dei veneti Brevi sceglie invece un abbottonatissimo 5-4-1 affidandosi alle ripartenze dell’unica punta Altinier. Nonostante questo sono gli ospiti a rendersi pericolosi per primi: al 5’ azione personale di Altinier che buca una difesa del Gubbio tutt’altro che irresistibile e costringe Volpe alla parata da terra. Immediata la risposta dei padroni di casa con Candellone che aggancia in area e ci prova di prima intenzione mancando però il bersaglio. La trequarti biancorossa è intasata, allora Romano tenta ancora la verticalizzazione per Candellone che spedisce nuovamente sul fondo. Al 26’ bravo Volpe a chiudere in uscita su Altinier, vero faro della squadra di Brevi, e sul ribaltamento di fronte è Ferretti a cercare l’eurogol da distanza siderale: pallone alto di un nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella ripresa sembra un assolo del Gubbio: Marini calcia al volo al 55’ e sfiora il palo, poco dopo è Ferretti a riprovarci dal limite ma il pallone proprio non vuole saperne di entrare. C’è spazio anche per le proteste rossoblù per un presunto fallo di mano di Emerson in area di rigore, l’arbitro però non sente ragioni. Al 68’ uno scatenato Ferretti cerca ancora una volta la gloria personale ma stavolta è Bindi a dirgli di no. E a questo punto non può che arrivare la beffa: minuto 86, calcio d’angolo di Emerson scagliato nel cuore dell’area di rigore eugubina e Cappelletti batte tutti sul tempo regalando il vantaggio al Padova. E’ una beffa per il Gubbio che avrebbe meritato sicuramente di più.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Superenalotto, pensionato rigioca la schedina ma c'è una sorpresa: "Hai vinto 71mila euro"

  • Vincita da 1 milione al Gratta & Vinci. Gli appassionati della Smorfia ne ricavano 5 numeri per sbancare il lotto

  • Magione, estate al Laguna Park: una vera "Trasimenide" all'insegna di relax, natura e divertimento

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Università di Perugia, due nuovi corsi di laurea magistrale: Scienze della Terra per la Gestione dei Rischi e dell'Ambiente e Geology for Energy Resources

  • "A Norcia 53 immigrati positivi al Covid19": la bomba sganciata in prima serata. Poi la dura smentita

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento