menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
 "Foto Chilla"

"Foto Chilla"

Lecce-Perugia 3-4 | Soffre, segna e stra-vince: è il Super-Grifo, Bellezza!!!

Una grande impresa quella del Perugia sul campo di un ottimo Lecce che anche in dieci ha avuto la forza di riaprire la partita sul finale. La squadra di Camplone dopo questa partita giocata con grande carattere e torna in testa alla classifica

Un'altra tappa vinta. E' un Grifo rullo compressore che vince anche al 'Via del Mare' di Lecce, quattro gol per riprendersi la testa della classifica dopo che gli era stata 'scippata' dalla sentenza-Nocerina. Partita di grande spettacolo giocato da due squadre che meriterebbero di giocare in un'altra categoria. Primo tempo di alti ritmi, il Perugia parte fortissimo e dopo pochi minuti va in vantaggio su calcio di rigore, la difesa salentina sbaglia e Fabinho viene messo giù da D'Ambrosio per un penalty ineccepibile che Eusepi trasforma, Lecce 0 Perugia 1.  

Il Perugia gioca bene e si chiude in maniera ordinata mentre il Lecce cerca di reagire ma le occasioni migliori sono per i grifoni. Al 25' Mazzeo lancia lungo Fabinho salta un avversario e metta al centro dove Eusepi fa velo per Moscati che di rimorchio piazza un missile all'incrocio per il raddoppio, Lecce 0 Perugia 2. Sul finire del tempo i salentini hanno un rilancio d'orgoglio dopo aver rischiato il colpo definitivo fallito da Filipe, trovano il gol su calcio di rigore trasformato da Miccoli, dopo un fallo di Vitofrancesco su Doumbia, Lecce 1 Perugia 2.

Nel secondo tempo è un altro Lecce, mister Lerda cambia, dentro Barravo e Beretta; fuori Ferreira Pinto e Salvi. I salentini giocano meglio e in una fiammata al secondo minuto trovano il pareggio proprio con il nuovo entrato Beretta, Lecce 2 Perugia 2. Ma il Perugia è di un'altra pasta e nel giro di pochi minuti riprende in mano il match con una grande incornata dell'ormai 'bomber' Scognamiglio, Lecce 2 Perugia 3. Il Lecce non molla e il Perugia non è da meno ma è costretto dalla spinta salentina ad arretrare collezzionando calci d'angolo e occasioni. Ma è sempre il Perugia ad approfittare delle disattenzioni giallorosse, spietato il Grifo punisce un Lecce appena rimasto in dieci, espulso D'Ambrosio, contropiede perfetto Comotto mette in velocità Fabinho che apre per Sprocati due passi in area e diagonale vincente, Lecce 2 Perugia 4. Sembra fatta ma il Lecce non si arrende e a pochi minuti dalla fine trova il gol del 3-4 che è solo un'illusione. Il Perugia vince e convince, giocando con carattere, soffrendo ma facendo quattro gol, imponendo una capacità di gestire la partita da prima della classe.

Tabellino:

Lecce (4-4-1-1): Perucchini; D’Ambrosio, Diniz, Abruzzese, Lopez; Doumbia, Salvi (1′st Beretta), Amodio, Ferreira Pinto (1′st Barraco); Bogliacino; Miccoli. A disp.: Caglioni, Salese, Vinetot, De Rose, Zigoni. All.: Lerda.

Perugia (4-3-3): Koprivec; Vitofrancesco, Massoni, Scognamiglio, Comotto; Moscati, Filipe (34′st Carcione), Nicco; Mazzeo (22′st Sprocati), Eusepi (36′st Henty), Fabinho. A disp.: Stillo, Conti, Sini, Barison. All.: Camplone.

Marcatori: 5′pt Eusepi (r), 25′pt Moscati, 43′pt Miccoli (r), 2′st Beretta, 6′st Scognamiglio, 6′st Sprocati, 42′st Zigoni.

Arbitro: Giuseppe Cifelli di Campobasso.

Ammoniti: D’Amborsio, Nicco, Scognamiglio, Sprocati, Eusepi. Espulsi: D’Ambrosio (24′st) per somma di ammonizion

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Motori

Nuova Jeep Compass ora anche a Perugia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento