Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Tennis, Memorial Poppy Vinti: debutto ok per Passaro, niente da fare per Burruchaga jr

Buona la prima per il perugino mentre il giovane argentino è stato sconfitto agli ottavi dal favorito Madaras davanti agli occhi del padre, ex calciatore campione del mondo con Maradona nel 1986

Buona la prima per Francesco Passaro, vincente ieri al debutto nell'ITF F.B.M. Tennis Tournament Memorial Poppy Vinti. Il portacolori dello Junior Tennis Perugia, circolo che ospita la manifestazione con montepremi di 15mila dollari, ha superato al primo turno il napoletano Riccardo Di Nocera con il punteggio di 3-6 6-1 6-2 : suo avversario oggi (giovedì 22 luglio) negli ottavi di finale lo sloveno Tomas Lipovsek Pueches, quinta testa di serie della rassegna.

IL GRANDE BURRUCHAGA - Il club di via XX settembre ha intanto ricevuto una graditissima. A seguire le sorti del figlio promettente tennista classe 2002, è apparso l'ex calciatore Jorge Luis Burruchaga, campione del mondo con la nazionale argentina a Messico 86, autore del gol decisivo nella finale vinta dal team dell’indimenticabile Diego Armando Maradona contro l’allora Germania Ovest. Burruchaga si è intrattenuto a lungo con i maestri dello Junior Roberto Tarpani (in foto con lui), Andrea Grasselli, Stefano Lillacci e Francesco Vazzana che lo hanno omaggiato con una maglietta ricordo del circolo. Il figlio di Burruchaga è stato poi sconfitto oggi dalla testa di serie numero uno del torneo, lo svedese di origine rumena Dragos Nicolae Madaras (attuale n. 511 mondiale) che ha lasciato pochi games allo juniores argentino (61-, 6-2 il risultato) e approdato così senza affanni ai quarti di finale.

IMPRESA SERAFINI - L’upset di giornata è invece firmato dal riccionese Marcello Serafini, capace di estromettere dalla competizione la seconda testa di serie del torneo, l’argentino Juan Inacio Galarza, domato con un perentorio 63 75. Grande prestazione per il talento romagnolo classe 2002 da poco entrato nel circuito professionistico e chiaramente in fase ascendente. Bella prova poi del mancino ligure Andrea Basso che in una sfida comunque molto equilibrata, ha sconfitto un altro talento dal sicuro avvenire, Luciano Darderi, col punteggio di 76 64. Nel derby poi tra giovani alfieri del Ct Palermo, entrambi provenienti dalle qualificazioni, prosegue la sua marcia Gabriele Piraino vittorioso su Pietro Marino (76 64).


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tennis, Memorial Poppy Vinti: debutto ok per Passaro, niente da fare per Burruchaga jr

PerugiaToday è in caricamento