Serie C di Basket, i perugini della Valdiceppo schiacciano il Gubbio: 95 a 34

Gubbio:    Tinti, Fiorucci, Reggiani 5, Iandoli 12, Mariani 4, Maurizi 9, Venturi 4, Ambrogi L. 4, Ambrogi M., Cappannelli. All. Tonucci

Valdiceppo:    Anastasi 10, Meccoli 26, Rombi 6, Meschini 3, Orlandi 9, Negrotti 16, Casuscelli 6, Burini F.14, Burini R. 5, Gionangeli. All. Pierotti. 

PARZIALI: 7-26, 14-15, 8-25, 5-29 - finale: 34 a 95 - ARBITRI: Mammoli e Silvi

Nuove maglie per la Valdiceppo, ma il copione invece non cambia. Nella serata di Halloween nessuno scherzetto per coach Pierotti che tornava nella sua Gubbio: nonostante le precarie condizioni di Orlandi (influenzato) e di Casuscelli, reduce da un incidente nell'allenamento di giovedì, la sua squadra scende in campo molto determinata e di fatto pone un'ipoteca decisiva sul match fin dalla prima frazione. 

La Barbetti ci prova, pur lamentando qualche assenza importante, ma subisce le iniziative di un Meccoli molto efficace in entrambi i lati del campo, ben supportato da Anastasi e Federico Burini. Per i padroni di casa la reazione è affidata alla proverbiale tenacia di Maurizi, con il giovanissimo Iandoli in evidenza, chiuderà a quota 12. Gubbio riesce a giocare alla pari la seconda frazione (14-15), ma dopo l'intervallo subisce di nuovo la maggiore intensità della Sicoma, che vola ripetutamente in contropiede e scava un margine incolmabile. Negrotti tiene stabilmente in mano il pallino, innesca con precisione i giovani Burini e Rombi, che hanno l'occasione di stare a lungo in campo e di guadagnarsi un'esperienza importante. 

Finisce 34-95, Gubbio deve rimandare l'appuntamento con la prima vittoria in campionato, mentre la Valdiceppo si gode il primato e lavorerà in settimana per preparare il derby casalingo con Todi in programma domenica 8 Novembre alle ore 18 al PalaCestellini. 

"A differenza di quanto era successo nel turno scorso contro Orvieto" le parole del vice allenatore Francesco Olivieri "siamo riusciti a partire con la marcia giusta. E quando troviamo ritmo siamo sicuramente molto più efficaci. Poi dalla metà gara in poi ci siamo distesi e di fatto la gara è finita lì".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

  • Quando Bob Dylan, a Perugia, perse l’amore

Torna su
PerugiaToday è in caricamento