menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gubbio, la vittoria non basta: 3-2 al Grosseto, ma la salvezza passerà dai play-out

I toscani, sicuri della permanenza in Lega Pro, giocano senza grandi patemi e vanno vicini al gol in due circostanze nei primi minuti di giochi. Ecco tutta la cronaca della partita

I tre punti non sono bastati. Il Gubbio fa il proprio dovere battendo per 3-2 il Grosseto, ma le contemporanee vittorie delle dirette concorrenti alla salvezza lasciano i Lupi al quintultimo posto e li condannano ai play-out.

Bonura, al debutto da allenatore rossoblù dopo l’esonero di Acori, non snatura la squadra proponendo il solito 4-1-4-1 con Caldore come terzino sinistro e D’Anna esterno alto di destra. Il tecnico del Grosseto Silva sceglie invece il 3-5-2.

I toscani, sicuri della permanenza in Lega Pro, giocano senza grandi patemi e vanno vicini al gol in due circostanze: al 2’ è Torromino a servire in area Pichlmann, il cui colpo di testa termina alto; al 13’ Loviso perde il pallone e consente all’austriaco di ripartire e lanciare in porta Torromino, prodigioso l’intervento in uscita di Iannarilli.

Passano 2 giri di orologio e arriva la risposta vincente degli eugubini: angolo di Loviso, leggera deviazione di Regolanti e D’Anna la mette dentro in scivolata. Gubbio avanti nel punteggio. Il Grosseto non sta a guardare e tenta la reazione, ma per fortuna degli umbri Pichlmann manca l’aggancio che gli avrebbe permesso di presentarsi a tu per tu con il portiere. Al 38’ è Torromino a spaventare i Lupi con una gran botta che sfiora il palo alla sinistra di Iannarilli e termina sul fondo. Alla scadere i biancorossi trovano comunque il pareggio: Caldore e Albertini vengono a contatto in area, il secondo cade e l’arbitro assegna la massima punizione. Dal dischetto va Torromino, Iannarilli è bravo a respingere il tentativo sul palo, ma il pallone torna in gioco e la punta toscana pareggia di piatto.

Il Gubbio è così chiamato all’arrembaggio nella ripresa: al 54’ corner ben battuto da Loviso, stacca Lasicki che non trova di un soffio la porta. I rossoblù però ci sono e ritornano in vantaggio 2 minuti dopo: Luciani sulla destra serve al limite dell’area Guerri, gran conclusione del centrocampista, leggermente deviata da Biraschi, e il pallone si insacca alle spalle di Baiocco. Il Grosseto è di nuovo chiamato a rincorrere e sfiora il pari prima con Onescu, il cui tiro finisce fuori non di molto, poi con il solito Torromino che calcia a botta sicura, ma un grande intervento di Iannarilli salva il Gubbio. Nonostante i risultati dagli altri campi non siano incoraggianti i Lupi insistono e mettono al sicuro il successo: minuto 78, D’Anna lancia Regolanti che a sua volta pesca in area Vettraino; bellissimo il tiro al volo dell’ala che va ad infilarsi sotto al sette e non lascia scampo al portiere grossetano. Sembra finita e invece i Grifoni vogliono provarci fino alla fine. Altro rigore per i padroni di casa all’89’ per un fallo di Guerri su De Feo: è lo stesso De Feo ad incaricarsi della battuta e ad accorciare le distanze, 2-3. Finale di partita complicatissimo per il Gubbio.

Il Grosseto non si arrende e per poco non trova il 3-3: Iannarilli si trasforma in superman e salva due volte su Torromino, poi ci pensa Gambino a sparare il pallone sulla traversa. In campo c’è tanto nervosismo e a farne le spese è il n.11 dei toscani che viene espulso dall’arbitro. Non succede più nulla: i rossoblù vincono ma non possono esultare. I play-out sono un’amara realtà: la salvezza ora passa dal doppio spareggio con il Pro Piacenza (il 23 maggio in Emilia e il ritorno al “Barbetti” il 30).

GROSSETO-GUBBIO 2-3 (1-1)

GROSSETO (3-5-2): Baiocco; Monaco, Biraschi, Legittimo (16’st De Feo); Albertini, Onescu, Della Latta, Lugo (33’st Gambino), Paparusso; Pichlmann, Torromino. A disp.: Mangiapelo, Burzigotti, Boron, Okosun, Fofana. All.: Massimo Silva.

GUBBIO (4-1-4-1): Iannarilli; Luciani, Rosato, Lasicki, Caldore (34’st Mancosu); Loviso; D’Anna (39’st Manganelli), Guerri, Casiraghi (22’st Esposito), Vettraino; Regolanti. A disp.: Citti, Domini, Bentoglio, Cais. All.: Massimo Bonura.

ARBITRO: Fiore di Barletta.

MARCATORI: 15’pt D’Anna (Gu), 45’pt Torromino (Gr), 12’st Guerri (Gu), 33’st Vettraino (Gu), 44’st De Feo (Gr) su rig.

NOTE – Ammoniti: Rosato (Gu). Espulsi: Torromino (Gr).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento