menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Derby dell'Umbria, Bucchi carica il Grifo: "Vinceremo e faremo felici i nostri tifosi"

Il tecnico del Perugia è certo che la sua squadra farà una grande prestazione contro la Ternana. Guberti partirà dalla panchina, debutto dal primo minuto per Di Nolfo

Siamo alla vigilia di uno dei match più importanti della stagione per il Perugia, che domani al “Curi” sfiderà la Ternana. Il derby è alle porte e Cristian Bucchi è intervenuto in conferenza stampa per presentare questa sfida piena di tensione e fascino. “Faremo felici i nostri tifosi”, questo il messaggio inviato dal mister ai tifosi biancorossi.

Formazione – Si parte subito dagli undici che scenderanno in campo: “In porta Rosati, poi Del Prete, Volta, Belmonte, Chiosa; a centrocampo Zebli, Brighi, Dezi e in avanti Bianchi, Di Carmine, Di Nolfo”. Niente da fare dunque per Guberti: “Stefano viene in panchina, ha fatto di tutto per esserci ma abbiamo effettuato una scelta mirata, perché ha avuto una settimana difficile e lo utilizzerò a partita in corso. Non intendo rischiare di perderlo facendogli fare 70 minuti dopo 10 giorni di lavoro non ottimale”.

Nessuna emergenza – Oltre a Guberti sono molti i giocatori che domani non ci saranno: “I non convocati sono Zapata, Buonaiuto, Drolè, Imparato, Mancini, Joss e Alhassan, mentre ci sarà Traore, giovanissimo classe 2000 che gioca come esterno d’attacco”. Nonostante questo Bucchi non vuole sentir parlare di emergenza: “A me piace guardare le cose in un altro modo: sarà un’occasione per chi ha giocato meno di mettersi in mostra, questi ragazzi si devono sentire tutti titolari”.

Motivazioni e avversario – Il tecnico dei Grifoni ne è convinto: “Il derby arriva al momento giusto. Sappiamo cosa significa per questa città, per la società, per la nostra gente. L’inizio è stato bellissimo a livello di gioco, ma abbiamo tanto amaro in bocca perché i risultati non sono arrivati. Il derby deve essere un punto di partenza per la nostra stagione”. Si passa quindi a un’analisi di quanto fatto finora: “Ho visto una squadra feroce, nell’aggressività, nel gioco, nel riconquistare palla. Ci siamo deconcentrati nelle situazioni chiave e su questo dobbiamo crescere alla svelta. Non ci piangiamo addosso, queste 3 partite devono essere un insegnamento per tutti”. Poco da dire sull’approccio mentale alla gara: “Il derby è una partita particolare e i giocatori la concentrazione la trovano da sé. Falletti? E’ un giocatore importante, che conosciamo, ovviamente non costruiamo una tattica difensiva su un singolo. Hanno un pacchetto offensivo importante e noi ci concentriamo su quello”.

Adattarsi – Il tridente offensivo messo a punto da Bucchi è inedito, con Di Carmine che sarà costretto a posizionarsi in un ruolo in cui non è solito giocare. Il tecnico però non vuole scuse: “In attacco abbiamo giocatori di grandi qualità, si dovranno adattare a mettersi a disposizione della squadra. Qui si vede se sono da Perugia oppure no, dovranno giocare mettendosi a disposizione della squadra. Di Carmine parte a destra e Di Nolfo a sinistra. Poche alternative offensive? Cosa non vera, abbiamo Da Silva, Nicastro, Traore, Guberti. Hanno caratteristiche diverse, ma sono giocatori che ci possono dare molto”.

Derby e vittoria – L’allenatore del Grifo appare molto sereno alla vigilia della partita più importante di questo avvio di stagione: “E’ una squadra che mi fa stare tranquillo, li vedo lavorare tutti i giorni. Il pareggio di Brescia l’abbiamo accusato più di quello di Cesena o della sconfitta col Bari, ma ci siamo tolti di dosso questo macigno e in allenamento i ragazzi hanno fatto bene. C’è grande carica, grande voglia di vincere”. Per Bucchi sarebbe bello fare come “Bisoli, che ha vinto due derby e per questo merita di essere ricordato”. Certo però che nel passato l’allenatore romano ha già affrontato un sfida tutta umbra, quando con il suo Gubbio ha affrontato proprio i biancorossi, e i risultati non gli furono certo favorevoli: “E’ passato tanto tempo e sono cambiato molto da allora. Faremo una grande prestazione e renderemo felici i nostri tifosi, loro sono davvero importanti per noi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento