menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grifo, Bisoli avverte Camplone: "Contro il Bari voglio vincere. Non mi importa del suo giudizio"

Il tecnico del Perugia parla della sfida con il Bari in programma sabato pomeriggio e non risponde alle critiche che il suo predecessore gli aveva rivolto in TV nel girone d'andata

La stagione rischia di essersi chiusa con un mese di anticipo, ma il tecnico del Grifo Pierpaolo Bisoli invita comunque la squadra a crederci e dare il massimo per cercare di portare a casa più punti possibili nelle ultime 4 giornate di campionato. L’avversario che domani il Perugia riceverà al “Curi” è il Bari di Andrea Camplone, ex tecnico biancorosso che divide tuttora il pubblico del Grifo.

Assenze e convocati –  Si parte facendo la conta degli indisponibili: “Rispetto alla trasferta di lunedì non ci saranno Rizzo (per squalifica), Del Prete e Bianchi, che non si è allenato con la squadra per cercare di recuperare in vista del finale di stagione”. Bisoli dovrà tenere presente anche i diversi giocatori a mezzo servizio: “Parigini è ancora molto indietro di condizione, ma dovrà darci una mano perché Fabinho e Guberti non hanno i 90 minuti, quindi ho bisogno che stringa i denti”.

L’amarezza di Novara – Il tecnico dedica qualche parola al pareggio di lunedì sera: “Novara è l’ennesima beffa di questa stagione. Abbiamo perso 12 punti nei finali di partita. Significa che non siamo stati bravi, di solito le mie squadre tengono fino alla fine dell’anno”. Durante il match il tecnico emiliano se l’è presa in particolare con Milos: “E’ la terza volta che accade: a Vicenza e a Novara, in cui abbiamo preso gol, e con il Crotone, ma in quel caso ha fatto un miracolo Rosati. Gli errori li fanno tutti, però glielo avevo fatto notare già in precedenza. E’ anche vero – aggiunge Bisoli – che sulla sinistra giocano sempre dei ragazzi che in quel ruolo non hanno mai giocato”.

Testa al Bari – Ma Novara ormai è il passato, ora bisogna guardare avanti: “Dobbiamo vincere questa partita, dobbiamo continuare a lottare finché la matematica non ci condanna e terminare il campionato con grande dignità. Poi vedremo quello che verrà a fare la corazzata Bari”.  L’allenatore del Grifo si attende “un’ottima prestazione, anche migliore rispetto a quella di lunedì sera. Io voglio provarci fino in fondo e soprattutto mi aspetto che la squadra dia il massimo per rispetto della società e dei tifosi”.

Il ritorno – Domani Andrea Camplone tornerà al “Curi” da avversario, ma per Bisoli non fa alcuna differenza: “Per me è come se fosse Allegri, Spalletti o Foscarini. Critiche dal mio predecessore quando faceva l’opinionista a Sky? Va bene, avrà avuto le sue ragioni. Io non do giudizi sugli altri, vado avanti per la mia strada. Tante volte mi hanno offerto di andare a fare l’opinionista per molti soldi, ma ho sempre rifiutato proprio per queste ragioni”

La formazione – Prcic giocherà al posto dello squalificato Rizzo. Mediana a tre? No perché non avrei ricambi in panchina e credo che il modulo attuale, con il rientro di diversi esterni, sia il migliore per questa squadra”. Il mister prepara sorprese: “Domani aspettatevi di tutto. Metterò in campo chi ha maggiore convinzione di vincere la partita, chi mi dimostrerà di tenerci veramente e potrei dare spazio a chi ultimamente ho scontentato a causa delle scelte tecniche che ho dovuto fare”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento