Sport

Il Giro d'Italia riparte da Perugia: il percorso e le caratteristiche dell'11ª tappa

Dopo il trionfo di Sagan a Foligno e un giorno di riposo, la corsa rosa ricomincia dal centro storico del capoluogo umbro

Tutto pronto a Perugia per l'11ª tappa del Giro d'Italia. Dopo il trionfo di Sagan due giorni fa sul traguardo di Foligno e la giornata di riposo prevista dal calendario oe rieri, la corsa rosa è infatti pronta a ripartire dal capoluogo umbro dove oggi (19 maggio) in centro storico (ore 12.55 in Piazza IV Novembre) prenderà il via la frazione con arrivo nella toscana Montalcino. 

LA 11ª TAPPA (mercoledì 19 maggio), Perugia-Montalcino di 162 km:

Tappa molto impegnativa per l’altimetria che presenta quasi 2500 m di dislivello e per i 4 settori di sterrato che complessivamente propongono 35 km di sterrato negli ultimi 70. Dopo il via da Perugia (dove per l'occasione sono state chiuse diverse scuole) avvicinamento di circa 90 km (la carovana passerà anche nei territori di Corciano e Magione) su strade ampie a volte articolate fino a raggiungere Torrenieri, dove si affronta il primo settore sterrato con una parte impegnativa di discesa. Superati Buonconvento e Bibbiano si incontra il secondo settore sterrato che presenta un passaggio a livello prima di attraversare il torrente Ombrone. Qui inizia la prima parte di salita di quasi 6 km che nella parte centrale presenta pendenze attorno al 16%. La strada si snoda sterrata nel bosco con una ininterrotta serie di curve. Ritrovato l’asfalto c’è il GPM del Passo del Lume Spento. Si scende su Montalcino e alle porte della città si svolta per Castelnuovo dell’Abate dove si trovano in rapida successione gli ultimi due settori sterrati. Dopo Tavernelle la strada sale marcatamente fino a ritrovare il percorso precedente al GPM per raggiungere quindi l’arrivo. Negli ultimi chilometri si scende su Montalcino dove poco dopo l’ultimo km si entra nell’abitato attraversandolo su strade strette dal fondo lastricato. Ultima svolta a sinistra per salire lungo il rettilineo di arrivo di 200 m su fondo asfaltato.

CLASSIFICA GENERALE - 1) Egan Bernal (Ineos Grenadiers); 2) Remco Evenepoel (Deceuninck-Quick-Step) a 14”; 3) Aleksandr Vlasov (Astana-Premier Tech) a 22”.

 MAGLIE - Maglia Rosa (leader della classifica generale) Egan Bernal (Ineos Grenadiers); Maglia Ciclamino (leader della classifica a punti) Peter Sagan (Bora-Hansgrohe); Maglia Azzurra (leader del Gran Premio della Montagna) Geoffrey Bouchard (AG2R Citroen Team); Maglia Bianca (leader della Classifica dei Giovani) Egan Bernal (Ineos Grenadiers), indossata da Remco Evenepoel (Deceuninck-Quick-Step)

Giro d'Italia a Perugia, le modifiche al traffico: l'elenco delle vie chiuse

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giro d'Italia riparte da Perugia: il percorso e le caratteristiche dell'11ª tappa

PerugiaToday è in caricamento