menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frosinone-Perugia | Eurogol di Mazzeo, Grifo campione d'inverno

Un bella partita con tanti episodi e occasioni. Con questo 1-1 in casa del Frosinone il Perugia si tiene la testa della classifica. Ciociari subito in vantaggio, pareggio del Grifo con uno strepitoso gol di Mazzeo. Frosinone in dieci per quasi un ora

Il Grifo non perde e si tiene la testa. Finisce con un pareggio per 1-1 il big-match che chiude il girone d'andata e il Perugia diventa campione d'inverno e tiene a distanza il Frosinone, consolidando il suo cammino anche grazie ai risultati dagli altri campi.

Pronti via ed è subito doccia fredda per il Grifo, il Frosinone va in vantaggio dopo due minuti con colpo di testa dell'ex Ciofani, Frosinone 1 Perugia 0; Massoni sull'azione viene colpito dietro l'orecchio da una testata fortuita del centravanti ciociaro, otto punti di sutura per il difensore che è costretto ad uscire per il primo cambio forzato, dentro Sini.

Il Perugia subisce il colpo e il Frosinone cerca di colpirlo a morte, il Grifo però reagisce ma non produce problemi alla difesa gialloblù, la squadra di Stellone controlla ma con il passare dei minuti i grifoni prendono campo. Al 20' Goretti il ds umbro viene allontanato per proteste dal direttore di gara. Il Perugia ci crede e al 29' con un capolavoro di Mazzeo riacciuffa i laziali, l'attaccante, schierato al posto di Sprocati influenzato, dal vertice destro dell'area fa partire un tiro a giro che come un arcobaleno s'infila nell'incrocio lontano, Frosinone 1 Perugia 1. Al 35' l'episodio che può dare una spinta in più al Grifo, Gucher entra durissimo su Comotto e si prende un rosso diretto senza appello.

La ripresa inizia subito con le due squadre decise a prendersi i tre punti, i ciociari nonostante l'inferiorità numerica pressano gli umbri, ma i grifoni dopo soli due minuti vanno vicini al gol con un tiro di Moscati respinto, mentre dall'altro lato è un buon intervento di Comotto ad evitare il tiro a botta sicura di Curiale.

Il Perugia gioca bene e comincia a prendere sempre più campo anche grazie ad un buon possesso palla. Al 63' Camplone cambia Filipe per Vitofrancesco cercando un po' di freschezza in mezzo. Al 75' invece sono i ciociari a sfiorare il vantaggio con una punizione che Koprivec respinge sulla traversa. Il Grifo però continua a spingere e si procura grappoli di corner (1-12 per gli umbri) con cui cerca il colpo che varrebbe la fuga ma per due volte un'ottimo Zappino dice di no a Scognamiglio. Non succede più nulla fino alla fine, un ottimo risultato per il Perugia nonostante la superiorità numerica per gran parte della partita.

Tabellino:

Frosinone (4-3-3): Zappino; Ciofani M., Russo, Blanchard, Crivello; Altobelli, Gucher, Carrus, Paganini; Curiale (dal 43′ st Aurelio), Ciofani A disposizione: Mangiapelo, Bertoncini, Frabotta, Gori, Campagna, Cesaretti, Aurelio. Allenatore: Roberto Stellone

Perugia (4-4-3): Koprivec; Conti, Massoni (dall’8′ pt Sini), Scognamiglio, Comotto; Moscati, Filipe (dal 18′ st Vitofrancesco), Nicco; Mazzeo, Eusepi, Fabinho. A disposizione: Stillo, Sini, Daffara, Mungo, Vitofrancesco, Barison, Insigne. Allenatore: Andrea Camplone

Arbitro: Vincenzo Ripa di Nocera Inferiore

Marcatori 2′ pt Ciofani (F), 29′ pt Mazzeo (P)

Ammoniti: 26′ pt Gucher (F), 13′ st Filipe (P), al 20′ st Eusepi (P), al 22′ st Carrus (F), al 25′ st Sini, al 76′ Russo (F) e Scognamiglio (P), al 46′ st Conti (P) Espulsi: Gucher (F), Stellone (F) al 47′ st

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento