Sabato, 18 Settembre 2021
Sport

Simone Faggioli si impone a Gubbio nella cronoscalata tricolore

Il pluricampione toscano della Best Lap mette il dodicesimo sigillo sul Trofeo Luigi Fagioli precedendo di soli 9 decimi il diretto avversario Cristian Merli. L’eugubino Gianni Urbani è stato il migliore dei piloti umbri in gara

E’ stato un duello  al fotofinish quello che ha caratterizzato la 56esima edizione del Trofeo Luigi Fagioli, con il toscano Simone Faggioli, portacolori della scuderia Best Lap, che alla fine delle due manches di gara si è aggiudicato la vittoria assoluta precedendo di soli 9 decimi il diretto antagonista Cristian Merli (scuderia Vimotorsport).  Per il pluricampione fiorentino è il 12esimo centro personale sui 4150 metri della Gubbio-Madonna della Cima, un primato che gli mancava dal 2015 e che gli permette di consolidare la leadership  nella classifica tricolore. Sul podio, alla presenza del sindaco Stirati e dell'assessore Damiani e con tanto di inno nazionale suonato e cantato dai bersaglieri dell'esercito, è salito anche Cubeda, terzo come nel 2020, e capace di contenere i due campioni europei con due salite piuttosto regolari ed efficaci.

Organizzazione impeccabile

Il Trofeo Fagioli 2021 è stato non solo una grande festa dell’automobilismo ma anche una girandola d'emozioni, in particolare nella prima metà della prima manche con le auto storiche e parte delle Turismo moderne che hanno affrontato il tracciato ancora umido dopo la pioggia caduta abbondante un'ora prima del via. Un imprevisto che ha condizionato le prestazioni di molti dei 196 partenti , ma non la gestione complessiva dell'evento. Infatti, il Comitato Eugubino Corse Automobilistiche (CECA) e la direzione gara con a capo Fabrizio Fondacci hanno risolto celermente tutti gli imprevisti dimostrando di saper mettere in campo e far funzionare nella maniera più efficace tutta la macchina organizzativa.

Urbani il migliore degli umbri

Tra i risultati di rilievo per i colori umbri da sottolineare il tredicesimo posto assoluto dell’eugubino Gianni Urbani della scuderia Speed Motor che si è aggiudicato il Trofeo Mauro Rampini, mentre il Trofeo dedicato ad un altro eugubino, Marcello Cecilioni, è andato al miglior under 25 in gara, il 22enne siracusano Luigi Fazzino. Ottima performance anche per un altro eugubino, il giovane Riccardo Urbani che si è aggiudicato il successo di classe al volante della Sport protoipo Wolf che guidava per la prima volta in gara. 

Nelle storiche vince la 131 Abarth 

Giacinto Giacché ha portato la Fiat 131 Abarth in vetta alla competizione riservata alle auto storiche  conquistando la Coppa città di Gubbio. Per il pilota di Osimo, il paese originario proprio di Luigi Fagioli, è il primo centro nella gara umbra, nella quale si è aggiudicato anche il 3. Raggruppamento. Alle sue spalle Marco Naibo, il giuliano a sua volta primo nel 4. Raggruppamento con la Ford Sierra Cosworth, ed Ennio Bragagni, proveniente da Pieve Santo Stefano e vincitore del 2. Raggruppamento sulla Fiat Giannini 650 Hp.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Faggioli si impone a Gubbio nella cronoscalata tricolore

PerugiaToday è in caricamento