Sabato, 13 Luglio 2024
Sport Magione

Domenica motoristica al Borzacchini di Magione, ecco come è andata

Dopo le corse di oggi, il mese di Novembre si prospetta ricco di appuntamenti automobilistici di livello con il Campionato Italiano Autostoriche 

Oltre 80 piloti in totale si sono alternati domenica scorsa all'Autodromo dell'Umbia, nelle gare del Trofeo Italia Storico, del Trofeo Italia Classico, del Trofeo Italia Formula Libera e della Formula 850. Spazio quindi sia alle auto da corsa con ruote coperte che alle monoposto.

Nel Trofeo Italia Storico fino 1.6 cc di cilindrata Giuseppe Covotta ha ripetuto per la quinta volta consecutivo il primato, sopravanzando il brasiliano Frederico Della Noce (Ginetta G12) e Andrea Ruani (Fiat 128 Berlina). Quest’ultimo ha sopravanzato Carelli nelle battute finali, rimontando dalla quarta posizione.

Fra le auto con cilindrata oltre 1.6 non ha preso il via Mauro Simoncini per via di un’avaria sulla Mercedes 190 DTM, che aveva vinto nella gara del 2 Ottobre. Vittoria per Marco Ceteroni (Peugeot 205 1.9 GTi),seguito dall’Alfa Romeo 75 di Giovan Battista Girola, al quale si è accodato Ledo Innocenti su Alfa Romeo 33.

Tutte le classifiche complete e aggiornate suddivise per classe e per gruppo sono sono disponibili al link: https://bit.ly/3fidxUp. 

Tanti partenti al via anche nel Trofeo Italia Classico fino 1.6 gara particolarmente animata che ha visto la vittoria generale di PIetro Chiarelli (Honda Civic), al quale è seguito Giovanni Buganza (Citroen Saxo Vts) e al terzo posto Filippo Seri (Citroen). In questa competizione si è svolta anche la sfida nella sfida tra le “lady” in gara, con Margherita Vezzosi su Peugeot 106 Rally che ha sopravanzato la perugina Martina Rossessi (Citroen C1). Martina ha comunque primeggiato nella categoria C1. Per visionare le classifiche per classe di vetture, questo è il link: https://bit.ly/3gWOiHs 

Nel Trofeo Italia Classico oltre 1.6 vittoria di Ivan Pozzetto (Renault CLio Rs), più veloce di Arturo Pucciarelli (Alfa Romeo 156) che ha sopravanzato Stefano Brue (BMW 318), poi terzo, nelle prime fasi di gara.

Anche in questa gara presente una “pilotessa” al via, Elisa Francese, che ha tagliato il traguardo in 13ma posizione assoluta con la sua Peugeot 206 Gti. 

La Formula 850, che si disputa con le monoposto costruite a cavallo tra gli anni ‘60 e ‘70 del secolo scorso, ha offerto la vittoria di Gianmarco Rossi, seguito sul podio da Riccardo Rossi e Federico Parrinello Meli.

Nella Formula Libera, infine, la Dallara F302 di Antonio Vizzaccaro ha tagliato per primo il traguardo su Giovanni Ciccarelli (Dallara F4) e Roberto Vanni (Mirage M012). Degna di menzione la gara dell’unica donna al via, Sara Fruncillo, quarta al traguardo su Renault 1600.

Il mese di Novembre si prospetta ora pieno di emozioni all’Autodromo dell’Umbria, dove domenica 20 si correrà la classica Due Ore AUtostoriche, gara valida come campionato italiano Aci Sport di categoria, e a seguire, il 27 Novembre, con l’ultima prova dei Trofei Italia abbinati all’Individual Races Attack.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Domenica motoristica al Borzacchini di Magione, ecco come è andata
PerugiaToday è in caricamento