Danilo Petrucci a Gioiella, per allenarsi in vista della ripresa del Moto GP

Il pilota ternano è testimonial d'eccezione delle bellezze dell'Umbria: sul Instagram oltre 430.000 follower apprezzano le sue acrobazie sullo sterrato di Castiglione del Lago

Lo avevamo annunciato nei giorni scorsi, il motocross in Umbria è ufficialmente entrato nella Fase 2 dell'emergenza sanitaria (sperando presto di passare alla Fase 3 con la ripartenza delle competizioni, alla quale sta lavorando la Federazione motociclistica) e così il Crossodromo di Gioiella, così come quello di Città di Castello, ha riaperto i battenti per le sessioni di allenamenti individuali, nel rispetto delle norme previste dai vigenti decreti governativi.

In molti, professionisti e amatori dello sterrato a due ruote, hanno partecipato ai test sulla pista del M. C.Trasimeno (oltre 70 in un solo fine settimana). Tra i centauri impegnati sui saliscendi, anche un ospite d'eccezione: Danilo Petrucci, il pilota ternano ufficiale Ducati nella MotoGP, vincitore - esattamente un anno fa, il 2 giugno 2019 al Mugello - di un indimenticabile Gran Premio d’Italia, e ora anche testimonial volontario della “sua” Umbria.

“Sono veramente innamorato della mia regione, tutti ci fanno i complimenti – ha affermato Petrucci – dovremmo puntare ancora di più sulla sua bellezza, sono felice quando posso rappresentare l’Umbria e posso farla vedere in tutto il mondo, anche solo in fotografia”.

Va infatti detto che il pilota 29enne ternano, in questi giorni protagonista delle cronache sportive per l’ormai certa conclusione a fine 2020 del rapporto con Ducati, conta su Instagram quasi 430.000 follower e, grazie ad un’accorta politica di comunicazione, con le sue spettacolari immagini arriva ad appassionati ed ammiratori di tutto il mondo.

Proprio in questi scatti su Instagram Petrucci è stato immortalato nella sessione di allenamento svolta a Castiglione del Lago, sulla pista di Gioiella, intitolata a Vinicio Rosadi, “presidentissimo” del Moto Club Trasimeno.

“Sono legato a Gioiella da tanti ricordi della mia infanzia - ha commentato Danilo - quando praticavo il minicross, ed è una delle piste su cui ho corso di più, prima di passare alla velocità. Ero già stato a Castiglione del Lago all’inizio di febbraio, sempre per prepararmi con il cross, non avrei pensato di poterci tornare in questo periodo, in cui avrei dovuto essere impegnato con la MotoGP. Ho approfittato della fase-2 per riprendere gli allenamenti in fuoristrada, è stato interessante ed utile poter girare su diverse piste ma quello che incombe è sempre il contesto mondiale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aste giudiziarie, l'occasione per "rifarsi" l'auto: dall'audi Q2 praticamente nuova alla Mercedes a 50 euro

  • Covid19, parte l'indagine sierologica a Perugia: Istat seleziona cittadini, occhio al numero telefonico

  • Perugia, incendio alla Biondi recuperi: vigili del fuoco in azione, nube nera in cielo

  • Coronavirus, la Usl Umbria 2: "Quattro nuovi casi di positività", tamponi ai familiari

  • La Usl Umbria 1 vende 24 auto, come fare un'offerta per partecipare all'asta

  • Scontro tra auto a Umbertide: morte due persone, un'altra è rimasta ferita

Torna su
PerugiaToday è in caricamento