Sport

Aspettando Crotone-Perugia / Parla Dicara: 'Del Prete ci darà una grande mano'

I biancorossi hanno un assoluto bisogno di vincere, ma Dicara non carica il match di troppe aspettative: “È una partita che ha lo stesso valore delle altre"

Giacomo Dicara

Cinque partite, nessuna vittoria: questo il dato più preoccupante per il Grifo che domani sarà impegnato nella trasferta di Crotone. La squadra si trova già in Calabria e la consueta conferenza pre-gara è stata trasmessa in streaming dall’hotel dove risiede la squadra. È toccato a Giacomo Dicara parlare della sfida dello “Scida”: l’ex difensore dei biancorossi, infatti, domani siederà in panchina senza Andrea Camplone, espulso nello scorso turno contro l’Avellino.

Finalmente il Perugia torna ad avere “problemi” di abbondanza, con il rientro di Giacomazzi e Del Prete: “Aver ritrovato giocatori importanti è un punto a nostro vantaggio. Vedremo se rischiarli dal primo minuto. La ripresa di Del Prete è fondamentale perché è un giocatore che conosce la categoria e fino ad ora ci ha dato una grossa mano”.

I biancorossi hanno un assoluto bisogno di vincere, ma Dicara non carica il match di troppe aspettative: “È una partita che ha lo stesso valore delle altre. Sicuramente ha una certa rilevanza, perché veniamo da tre pareggi di fila e una vittoria ci permetterebbe di allungare la striscia positiva”.

L’attacco continua a stentare e l’unica via ancora inesplorata è quella di Perea affiancato da un fin qui abulico Rabusic, alla ricerca del primo gol con la maglia del Grifo, ma l’allenatore in seconda non si sbilancia: “Ci sono diverse possibilità in avanti e vanno valutate durante la settimana. Abbiamo un’abbondanza di punte e vedremo domani chi scenderà in campo dal primo minuto”.

Affrontare il Crotone, ultimo in classifica con soli 7 punti in 11 giornate, presenta vantaggi e svantaggi: “Ogni partita nasconde delle insidie. Giocare contro il finalino di coda può essere un’arma a doppio taglio e si rischiano brutte figure se non si gioca dal primo minuto con la massima concentrazione”.

In questo momento pesa più l’assenza di successi o di gol? Dicara non ha dubbi: “Manca di più la vittoria, ma ovviamente queste si ottengono facendo gol. Tornare a segnare con regolarità darebbe alla squadra una sicurezza maggiore. I ragazzi hanno bisogno di vincere”.

Tocca poi al caso Taddei che, dall’inizio della stagione, ha già fallito due penalty: “L’errore dal dischetto ha ‘condannato’ Rodrigo in quel momento, ma è anche quello che ha preso il pallone e si è assunto la responsabilità di tirare. Non abbiamo la controprova Se l’avesse sbagliato qualcun altro, sicuramente tutti si sarebbero chiesti il motivo per il quale non è 
stato Taddei ad andare dagli undici metri. Purtroppo il calcio è questo”. 

L’affiatamento tra Dicara e Camplone è evidente quando al primo viene chiesto cosa si attende dall’incontro di domani pomeriggio: “Il Perugia dovrà fare quello che è riuscito a fare nelle prime giornate, quando tutti si mettevano a disposizione del compagno e tutti volevano dimostrare che il Perugia era stato costruito con valori importanti. Domani mi aspetto voglia di vincere, attenzione e cattiveria agonistica È normale che più sei forte e più l’avversario cerca di controbattere”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspettando Crotone-Perugia / Parla Dicara: 'Del Prete ci darà una grande mano'

PerugiaToday è in caricamento