menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La super sfida Perugia-Verona si decide nel giro di un minuto: Dezi prima sbaglia e poi fa 1-1

Grande primo tempo dei biancorossi che però non riescono a segnare e un errore a inizio ripresa dà il vantaggio agli scaligeri. Il Grifo non molla e pareggia subito, playoff in bilico

Tutto in un minuto: il Perugia pareggia 1-1 contro il Verona nella super sfida della 38esima giornata di serie B e il grande protagonista di giornata, nel bene e nel male, è Jacopo Dezi. Il centrocampista biancorosso regala prima l’occasione del vantaggio alla squadra capitanata da Giampaolo Pazzini, poi pareggia con un grandissimo colpo di testa. Un pari che lascia un po’ di rammarico ma che tiene aperto il discorso playoff per tutto il treno delle inseguitrici, guidato ora proprio dal Grifo. Andiamo a ripercorrere le emozioni del match.

Formazioni – Bucchi sceglie Terrani e Mustacchio per dare sostegno a Forte in attacco. Si rivedono dal primo minuto Del Prete sulla fascia destra di difesa accanto a Mancini e Belmonte e Dezi a centrocampo insieme a Gnahorè e Brighi. Per Pecchia (squalificato) 4-3-3 con Pazzini al centro del tridente completato da Fares e Luppi. Solo panchina per l’ex Fossati.

Primo tempo – Il Grifo approccia bene e prende subito il controllo del match. Iil Verona, orfano di Siligardi a centrocampo, va spesso in difficoltà sulla pressione portata dagli uomini di Bucchi che creano la prima vera occasione al 24’: cross di Di Chiara, Dezi la spizza di testa e sul secondo palo Mustacchio colpisce malissimo nel tentativo di battere Nicolas in uscita. E’ un ottimo momento per i biancorossi che però sbagliano troppo sotto porta: Dezi ci prova al 32’ da fuori area, la palla esce di un metro.

LE PAGELLE DEI GRIFONI

Non passa neanche un minuto e il Perugia va ancora vicino al vantaggio grazie alla verticalizzazione di Gnahorè per Forte, la punta calcia a botta sicura ma è bravo il portiere dei gialloblù a respingere in uscita bassa. Gli scaligeri però sono sotto pressione e al 34’ rischiano di fare la frittata con Nicolas che valuta male il retropassaggio di Baldor, la palla rotola verso la porta ma il portiere alla fine riesce ad allontanare e Terrani non riesce ad approfittarne.  L’unica vera opportunità il Verona la crea sul finale di primo tempo con Romulo che mette un pallone basso per Pazzini, ma il capocannoniere della B cicca incredibilmente il pallone e salva il Grifo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento