menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B, Perugia-Cesena finisce 3-3: sagra del gol al "Curi", Forte salva il Grifo

Partita pazzesca tra la squadra di Bucchi e quella di Camplone: Perugia rimontato due volte e sorpassato, ma la punta appena arrivata segna la rete che salva il Grifo da un brutto ko

Alla vigilia di Perugia-Cesena i tecnici delle due squadre si erano augurati di vedere una bella partita. Al termine della serata possiamo dire che sono stati accontentati: il primo posticipo dell’anno è terminato 3-3, dopo un secondo tempo in cui è accaduto di tutto.

Le formazioni – Bucchi riparte dalla certezza 4-3-3 con tre novità delle quattro novità del mercato invernale: Brignoli in porta, Terrani e Forte in attacco. In difesa Belmonte, Volta, Mancini e Di Chiara, mentre a centrocampo trio inedito composto da Ricci in cabina di regia, Acampora e Brighi come mezzali. A completare il reparto offensivo Guberti, che va ad aggiungere esperienza al duo proveniente dalla Lucchese. L’ex tecnico del Grifo Camplone risponde con il 3-5-2: in avanti coppia d’attacco formata da Ciano e Rodriguez, uno dei nomi caldi nei primi giorni del mercato invernale del Perugia.

Primo tempo – Primissimi minuti di studio, poi il Grifo prende campo e al 10’ passa in vantaggio in maniera rocambolesca: punizione defilata sulla sinistra, cross tagliato di Di Chiara per Volta, ma Koné lo anticipa e di testa spedisce il pallone nella propria porta. Cesena sotto shock e i biancorossi sfiorano addirittura il raddoppio: Laribi perde palla sulla propria trequarti Brighi allarga sulla sinistra per Guberti che calcia a giro sul palo lontano. Conclusione fuori di un soffio. Il Perugia sembra padrone del gioco e al 26’ va ancora vicino al 2-0: calcio d’angolo dalla sinistra respinto al limite dell’area, arriva Ricci che ci prova con un destro radente trovando la risposta di piede di Agazzi. I ragazzi di Bucchi continuano a spingere sull’acceleratore ma la seconda rete non arriva.

LE PAGELLE DEI GRIFONI

I cesenati vanno in grande difficoltà sui calci piazzati: punizione dalla destra di Guberti sul secondo palo, sponda aerea di Belmonte per Volta che nell’area piccola gira alto sopra la traversa fallendo il gol dell’ex. Il Perugia ha il demerito di non aumentare la distanza tra se e l’avversario, che allo scadere sfiora il pareggio: botta di Schiavone dal limite smorzata da un difensore biancorosso, la palla rischia di arrivare sui piedi di Laribi e Belmonte, nel tentativo di anticiparlo, prende in pieno Brignoli in uscita. Su questo brivido per il “Curi” si chiude un primo tempo più che positivo per la squadra di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento