menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Fabio Galeotti

Foto di Fabio Galeotti

SERIE B | Bucchi fa lo scherzetto a Gattuso: il Grifo batte 1-0 il Pisa grazie a Nicastro

Vittoria sofferta ma meritata per i biancorossi che sbancano l'Arena Garibaldi e salgono al terzo posto in classifica. La cronaca del match

Il cuore sulle maglie per sostenere Norcia, il cuore in campo per battere il Pisa. Il Grifo compie un’altra grande impresa sconfiggendo 1-0 in trasferta i nerazzurri di Gattuso e salendo così al terzo posto in classifica. A decidere il match, caratterizzato da un terreno di gioco reso pesante dalla copiosa pioggia caduta sulla città della torre pendente, una rete al 17’ di Nicastro. Il Perugia ha saputo soffrire e lottare su ogni pallone senza cadere nelle provocazioni, dimostrando di aver imparato la lezione impartitagli poco tempo dal Carpi. E Bucchi può esultare ancora: l'amico Gattuso è stato messo ko proprio come il predecessore Bisoli. 

Le formazioni – Nessuna sorpresa nel 4-3-3 disegnato da Cristian Bucchi. In assenza del lungodegente Del Prete confermato il jolly Belmonte, mentre Mancini vince il ballottaggio con Chiosa per sostituire lo squalificato Volta. A centrocampo Brighi e Dezi ad agire da mezzali con Zebli in cabina di regia e in attacco confermatissimo il tridente composto da Guberti, Nicastro e bomber Di Carmine. Gattuso risponde con il 4-4-2: in avanti coppia formata da Montella e Lopes Varela, a centrocampo spicca il nome dell’ex Cagliari Lazzari.

Nicastro gol – Minuti iniziali di sostanziale equilibrio con il Pisa che pressa il Grifo e cerca di metterlo in difficoltà attaccandolo ai fianchi. Al 4’ una buona occasione per i padroni di casa con Avogadri che cerca l’ex biancorosso Sanseverino sul secondo palo ma Belmonte è perfetto in chiusura. Il Perugia cresce pian piano e al 17’ trova il gol del vantaggio: Di Chiara sulla sinistra, traversone basso in mezzo all’area che Di Carmine non riesce a girare, la sfera passa e Nicastro la spara sotto la traversa. Terza rete in campionato per l’ex Juve Stabia e Grifo in vantaggio. I nerazzurri tentano la reazione immediata con Lores Varela che si incunea in area di rigore, ma viene chiuso da ben tre difensore perugini. I ragazzi di Bucchi non creano più grandi occasioni nel corso del primo tempo, ma si difendono bene pressando il Pisa a tutto campo. La squadra toscana non trova grandi spazi se non grazie a qualche iniziativa personale di Varela: al 25’ l’uruguaiano si inserisce tra Di Chiara e Monaco e Rosati è costretto ad anticiparlo di testa fuori dalla propria area di rigore. La prima metà di gara si chiude senza altri sussulti, se non una piccola polemica contro l’arbitro da parte di entrambe le squadre: il Pisa reclamava un fallo non dato dall’arbitro, il Grifo per non essere potuto ripartire in contropiede a causa del duplice fischio di Saia che ha chiuso i 45 minuti iniziali di partita.

Pisa all'attacco – In avvio di ripresa Gattuso cambia le carte in tavola: 3-4-3 e centimetri in avanti con l’albanese Cani al posto di Avogadri. La trasformazione del modulo consente al Pisa di avere maggiore spinta offensiva, ma è il Perugia a sfiorare il raddoppio al 51’ con un tiro a giro di Guberti che manca di un nulla il bersaglio. Quattro minuti più tardi è proprio Cani a creare una grande chance per i padroni di casa: Belmonte buca l’intervento, la punta se ne va, arriva sul fondo e la mette bassa al centro dell’area piccola dove una grande scivolata di Di Chiara impedisce a Verna di spingere in porta il pallone. E’ una fase di sofferenza per il Perugia che non riesce a ripartire in contropiede. Il Pisa reclama addirittura due calci di rigore, ma per l’arbitro non c’è nulla. Bucchi cerca di modificare qualcosa per dare più reattività alla squadra: fuori Zebli, dentro Acampora e al 72’ si rivede finalmente in campo il giovane Drolé che sostituisce l’autore dell’1-0 Nicastro. I nerazzurri spingono ma sono molto confusionari, i Grifoni si difendono con caparbietà. A un quarto d’ora dalla fine del match Gattuso dice qualche parolina di troppo a Saia che lo manda fuori dal campo. Cresce il nervosismo nel Pisa che reclama il fallo su qualsiasi contatto in area di rigore.

LE PAGELLE DEI GRIFONI

Occasioni Grifo - Alla fine le occasioni migliori le ha sempre il Perugia: al 79’ Monaco non riesce a spingere in rete un cross su calcio di punizione di Di Chiara; 3 minuti più tardi Acampora sfrutta la propria freschezza per lasciare sul posto due avversari e far partire un diagonale sul quale Ujkani compie un grandissimo intervento; l’ultima chance è per Di Carmine che da non riesce a dare forza a una girata a due metri dalla porta e il portiere kosovaro riesce ancora una volta a evitare il raddoppio. Dicevamo del Pisa nervoso: al 90’ gomitata di Cani a Monaco, l’arbitro si limita ad ammonire la punta che avrebbe invece meritato il rosso diretto. Il Perugia amministra bene i 3 minuti di recupero e riesce così a portare a casa la seconda vittoria di fila. Tre punti che consentono alla squadra di Bucchi di salire a quota 22 punti e di agganciare il terzo posto l’Entella, la cui partita ad Ascoli è stata rinviata, e di staccare il Carpi fermato sullo 0-0 dalla Pro Vercelli.

TABELLINO

PISA-PERUGIA 0-1

PISA (4-4-2): Ujkani; Avogadri (1'st Cani), Del Fabro, Lisuzzo, Longhi; Golubovic, Verna, Lazzari, Sanseverino (8'st Di Tacchio); Varela, Montella (30'st Peralta). A disp.: Cardelli, Crescenzi, Eusepi, Gatto, Fautario, Mudingayi. All.: Gennaro Gattuso.

PERUGIA (4-3-3): Rosati; Belmonte, Mancini, Monaco, Di Chiara; Brighi, Zebli (20'st Acampora), Dezi; Nicastro (27'st Drole), Di Carmine, Guberti (35'st Buonaiuto). A disp.: Elezaj, Chiosa, Imparato, Joss, Ricci, Bianchi. All.: Cristian Bucchi.

ARBITRO: Saia di Palermo (Assistenti: Borzomì di Torino – Formato di Benevento)

MARCATORI: 17'pt Nicastro (Pg)

NOTE - Ammoniti: 6'pt Lazzari (Pi), 23'pt Monaco (Pg), 25'st Montella (Pi), 26'st Di Chiara (Pg), 45'st Cani (Pi). Recupero: 0'pt, 3'st.

- - - - - - - - - - - - - - -

RISULTATI TREDICESIMA GIORNATA SERIE B

Ascoli-V.Entella rinviata

Avellino-Frosinone domenica ore 15

Brescia-Cesena 3-2 (giocata venerdì)

Cittadella-Salernitana 2-0

Latina-Bari 2-1

Novara-Spal 0-1

Pisa-Perugia 0-1

Pro Vercelli-Carpi 0-0

Spezia-H.Verona 1-4

Ternana-Benevento lunedì ore 20:30

Trapani-Vicenza 0-1

CLASSIFICA

H.Verona 30, Cittadella 25, V.Entella 22*, Perugia 22, Frosinone 21*, Spal 21, Carpi 20, Benevento 18*, Brescia 18, Spezia 17, Bari 16, Pisa 15, Ascoli 14*, Novara 14, Pro Vercelli 14, Salernitana 13, Latina 13, Vicenza 13, Ternana 12*, Avellino 12*, Cesena 10, Trapani 9

* una partita in meno

Benevento penalizzato di un punto

- - - - - - - - - - - - - - - - -

RIVIVI LA DIRETTA DELLA PARTITA

SECONDO TEMPO

95'- E' FINITAAAAAAAAAAAA! IL PERUGIA BATTE IL PISA 1-0 E SALE AL TERZO POSTO IN CLASSIFICA.

94'- Minuti finali di tensione e sofferenza, il Grifo cerca di gestire il pallone ma il Pisa spinge. 

92'- Monaco sanguina vistosamente e viene medicato dallo staff biancorosso. Incredibile che Cani non sia stato espulso. Il recupero inizia ora. 

90'- Tre minuti di recupero. 

90'- Follia di Cani che dà una gomitata a Monaco, l'arbitro lo ammonisce solamente. 

89'- Brividi in area perugina. Angolo, palla sul secondo palo, fallo di Longhi su Belmonte e Lisuzzo la spinge dentro. L'arbitro aveva già fischiato la spinta. 

87'- Ancora pericoloso il Grifo. Dezi sul fondo, cross basso per Di Carmine che riesce a calciare nonostante il disturbo di un pisano e Ujkani blocca a terra. 

87'- Drole in contropiede sulla destra, palla dentro per Di Carmine che non può arrivare. La punta pressa Lisuzzo che perde palla. 

85'- Colpo di testa di Del Fabro, palla che sfila sul fondo senza impensierire Rosati. 

82'- Acampora! Azione personale del n.6 che si insinua centralmente, salta due avvesari e fa partire un diagonale sul quale si oppone alla grande Ujkani. 

80'- Anche il Grifo esaurisce i cambi: Guberti lascia il posto a Buonaiuto. 

79'- Opportunità colossale sciupata da Monaco. Punizione di Di Chiara sul secondo palo, uscita disastro di Ujkani che non arriva sul pallone e il centrale biancorosso in scivolata non riesce a spingere in porta il pallone. 

77'- Lancio di Verna per Cani, Rosati esce e allontana con i piedi. 

75'- Gattuso allontanato dalla panchina per proteste. Ultimo cambio nel Pisa: dentro Peralta, fuori Montella. 

73'- Guberti cerca il gol della vita calciando al volo il rinvio di Ujkani, uscito dalla propria area di rigore. Palla alta di qualche metro. 

72'- Altro cambio nel Perugia: si rivede in campo Drole che rileva Nicastro. 

71'- Giallo anche per Di Chiara per perdita di tempo. 

70'- Ammonizione per Montella per simulazione. La punta si è gettato a terra dopo un leggerissimo contatto con Belmonte. L'arbitro non ci casca ed estrae il giallo. 

65'- Arriva la prima mossa di Bucchi: Acampora rileva Zebli. 

63'- Sinistro di Di Tacchio da fuori area, palla sul fondo. 

60'- Primo quarto d'ora della ripresa di sofferenza per il Grifo, il Pisa sta dando fondo a tutte le energie alla ricerca del pari. 

58'- Ora il Pisa protesta su ogni intervento in area biancorossa. I nerazzurri reclamano prima un fallo su Varela, poi una mano di un difensore biancorosso sul tiro di Verna. Ma l'arbitro Saia fa proseguire. 

55'- Palla gol del Pisa. Belmonte non chiude su Cani che arriva sul fondo e la mette bassa, Verna anticipato da un intervento in scivolata di Di Chiara. 

54'- Contropiede del Perugia con Guberti, palla al centro, Nicastro non riesce a girarla a rete. Arriva Belmonte e viene fermato prima di poter calciare.

53'- Secondo cambio per il Pisa: esce l'ex biancorosso Sanseverino, entra un altro ex di giornata, Francesco Di Tacchio. 

51'- Guberti sfiora l'eurogol! Il n.7 parte dalla sinistra, si accentra e prova il destro a giro che esce di pochissimo. Sarebbe stata una rete stupenda. 

48'- Punizione dal limite di Di Chiara che batte basso, doppia deviazione e pallone allontanato dalla difesa pisana. 

46'- RIPARTE L'INCONTRO! Subito un cambio per Gattuso che cerca di dare maggior consistenza all'attacco: esce Avogadri ed entra l'albanese Cani. Il Pisa passa al 3-4-3. 

PRIMO TEMPO

45'- FINISCE IL PRIMO TEMPO TRA LE PROTESTE DI ENTRAMBE LE SQUADRE. Gattuso vuole un fallo di Brighi su un suo giocatore non fischiato, Dezi si lamenta perché il duplice fischio di Saia ha interrotto un ottimo contropiede del Grifo. PERUGIA AVANTI 1-0 A PISA GRAZIE AL GOL DI NICASTRO. 

43'- Bella azione di Dezi che apre per Guberti, l'esterno serve di nuovo il compagno al limite dell'area che calcia di prima intenzione. Palla alta. 

40'- Grandissimo intervento difensivo di Zebli che anticipa Verna all'ultimo istante. Ora il Pisa spinge e il Grifo deve lottare. 

37'- Brutto calcio di punizione di Guberti, il Pisa riparte in contropiede con Varela che sfida Belmonte. I due fanno 40 metri di campo insieme, alla fine il difensore biancorosso ferma l'uruguaiano senza commettere fallo. 

35'- Schema da calcio d'angolo che libera alla conclusione Belmonte, ma un pisano respinge il tiro. 

34'- Cross di Guberti troppo lungo, arriva Belmonte dall'altra parte, contro-cross deviato e calcio d'angolo per il Grifo. 

30'- Punizione per il Pisa, botta di Golubovic dai 30 metri con la barriera biancorossa che respinge. 

26'- Sugli sviluppi del corner, tiraccio da fuori area di Sanseverino che termina abbondantemente alto. 

25'- Brividi per il Grifo con Varela che si inserisce tra i centrali biancorossi, ottima l'uscita di Rosati che di testa anticipa l'attaccante pisano. Il pallone rimane in zona e Zebli allontana malamente regalando il corner agli avversari.

25'- Zebli cerca Guberti sul secondo palo, bravo Ujkani ad anticiparlo. 

23'- Ammonito Monaco: il centrale biancorosso colpisce Montella in un contrasto aereo e si prende il giallo. 

18- Reazione del Pisa con Varela che viene fermato prima di poter calciare a rete. 

17'- GOL GOL GOL GOL GOL GOL PERUGIAAAA! NICASTRO! Traversone basso di Di Chiara dalla sinistra, Di Carmine manca l'appuntamento col pallone ma non Nicastro che spara il pallone sotto la traversa. Perugia avanti 1-0 a Pisa. 

15'- Punizione di Lazzari sul secondo palo, Belmonte anticipa tutti e allontana.

12'- Tiro di Montella, Rosati para senza difficoltà.

11'- Iniziativa di Guberti sulla sinsitra, che supera Avogadri e cerca qualcuno nell'area piccola, ma Ujkani blocca a terra. 

8'- Campo ai limiti della praticabilità all'Arena Garibaldi, la pioggia continua a martellare Pisa. 

6'- Primo giallo del match: Lazzari trattiene Brighi dopo aver perso palla e si prende l'ammonizione.

4'- Avogadri se ne va sulla destra, cross profondo e Belmonte compie un grande intervento per anticipare Sanseverino pronto a colpire. 

0'- INIZIA PISA-PERUGIA! 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento