menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serie B, il Perugia rivede i fantasmi di inizio stagione: il Pisa rimonta due gol e beffa il Grifo

I biancorossi segnano due reti in avvio di gara con Mustacchio e Gnahorè, ma prima Di Tacchio e poi Lisuzzo nel finale riequilibrano il match. Due punti buttati via

Doveva essere la gara delle conferme, dell’allungo sulle inseguitrici per i playoff. Invece il Perugia esce dal campo beffato da un Pisa modesto ma battagliero, che ha saputo rimontare due gol di svantaggio, trovando il pareggio a pochi istanti dal 90’. Andiamo a ripercorrere la partita del Curi.

Le formazioni – Bucchi non riesce a recuperare Del Prete, Belmonte scala sulla fascia destra e Monaco torna titolare al centro della difesa insieme a Di Chiara. A centrocampo forza e tecnica con Gnahorè, Brighi e Acampora; in avanti, occasione da titolare per il match-winner di sabato scorso Mustacchio, insieme a Di Carmine e Guberti. Gattuso risponde con un 4-3-3 speculare a quello del tecnico biancorosso: il tridente è formato da Peralta, Manaj e Masucci, sulla mediana c’è l’ex Di Tacchio.

Primo tempo – Avvio di gara pazzesco. Al 5’ il Grifo è subito in vantaggio: corner, stacca Volta, rimpallo su un difensore pisano e Mustacchio è lesto a mettere dentro l'1-0. Seconda rete consecutiva per l’ex Pro Vercelli dopo quella decisiva di tre giorni fa con il Vicenza. Il Perugia è scatenato, i nerazzurri sono in bambola e servono solo altri 5 minuti alla squadra di Bucchi per trovare il raddoppio: altro calcio d’angolo, confusione in area e Gnahorè è bravo a sparare in rete un pallone rinviato corto dalla retroguardia toscana. Prima marcatura in B per il francese e dopo soli 10 minuti è 2-0 Perugia.

LE PAGELLE DEI GRIFONI

Sembra tutto facile, invece il Pisa non molla e in qualche modo riesce a rientrare immediatamente in partita: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Volta anticipa Manaj di testa ma Di Tacchio, da fuori area, fulmina Rosati. E la sfida, improvvisamente, cambia: il Pisa alza il baricentro e inizia a lanciare su Manaj che lotta contro i centrali biancorossi, sulle cui respinte si avventano pericolosamente le ali e i centrocampisti di Gattuso. Il principale punto debole degli ospiti sembrano essere i calci piazzati, ma al 26’ Di Carmine fallisce l’appuntamento con il gol dopo l’ennesimo errore della retroguardia pisana. Dopo qualche minuto di sofferenza la squadra di casa ritrova la bussola e torna a macinare gioco senza però trovare altre opportunità per allungare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento