Sport Pian di Massiano

Il Grifo non va oltre lo 0-0 contro il Bari di Camplone. Addio speranze di rimonta

Pareggio che elimina le ultime illusioni in casa biancorossa. Il Perugia ha fatto il possibile per cercare di vincere, ma è arrivato solo un punto contro la squadra dell'ex allenatore del Grifo

La sfida tra il presente e il passato del Perugia si chiude sullo 0-0. Il Grifo blocca il Bari di Camplone ma dice addio alle residue speranze di playoff. La partita non è stata bellissima, specialmente nel primo tempo, ma se non altro in campo si è rivista una squadra combattiva che ha provato a portare a casa l'intera posta sino alla fine. Nei 3 match che mancano bisognerà dunque raccogliere le idee e capire chi veramente merita di rimanere in questo club anche per la prossima annata. 

Le formazioni – Bisoli sceglie un 4-4-2 a trazione anteriore con Guberti e Fabinho che in fase di possesso si alzano a sostegno di Ardemagni e Aguirre. Camplone punta sul collaudato 4-3-3 e affida le sorti della squadra alle invenzioni del trio d’attacco composto da Rosina, Maniero e Sansone. Per l'allenatore pescarese molti gli applausi da parte dello stadio al suo ingresso sul terreno di gioco.

Primo tempo – Partita bloccata sin dai primi minuti. I Grifoni partono meglio grazie al fraseggio degli uomini d’attacco e al 6’ creano una buona occasione per passare in vantaggio: percussione centrale di Ardemagni e botta da lontano che si spegne di poco a lato della porta di Micai. I pugliesi salgono pian piano di ritmo e mettono in mostra il marchio di fabbrica di Camplone, il possesso di palla. Al 21’ il Bari sfiora la rete: Rosina dalla destra fa partire un lungo cross sul secondo palo, bella acrobazia di Sansone che costringe Rosati a un grande intervento con i piedi. I perugini si rifanno vedere in avanti con un paio di conclusioni a metà del primo tempo, entrambe fuori dallo specchio della porta.

Ripresa più pimpante – Ad inizio del secondo il Grifo ha due ottime opportunità con Ardemagni: al 47’ angolo dalla sinistra, la punta milanese stacca di testa ma schiaccia troppo il pallone e Micai para in volo. Passano 3 minuti e il numero 9 ha un’altra chance, sempre sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina: Aguirre fa la sponda aerea per il bomber biancorosso che sottoporta non riesce a centrare il bersaglio, disturbato dall’uscita del portiere barese. Da mangiarsi le mani.

Il Bari prova a riaffacciarsi in avanti, ma la retroguardia del Perugia riscatta le ultime prestazioni da dimenticare con un’ottima prova corale: Volta e Mancini chiudono Maniero in varie circostanze, Belmonte se la cava anche da terzino e Rossi limita Rosina. L’ingresso di Drolè al posto di uno stanco Guberti dà maggior vitalità al Perugia: due sgasate dell’ivoriano sulla sinistra e due episodi dubbi. Nel primo Donkor tira giù l’esterno del Grifo, ma per Saia non c’è fallo; nel secondo cross basso respinto da Tonucci, forse con una mano. L’arbitro però non ravvisa nulla, Bisoli si imbufalisce e viene cacciato dal campo. L’assedio finale del Perugia si chiude con un nulla di fatto a causa della poca precisione e lucidità delle punte. In pieno recupero i galletti cercano addirittura la beffa con Romizi, ma Rosati è ancora una volta attento e sventa la beffa.

Campionato finito – Sulla carta è un buon punto per i biancorossi, che hanno tenuto testa ad una delle squadre migliori del torneo. Ma di fatto il pareggio odierno chiude la stagione del Grifo: le squadre in zona playoff non si fanno del male, la sfida tra Trapani e Novara finisce in pareggio, così come Entella-Pescara e Latina-Spezia. Il Brescia cade contro il Vicenza ma poco conta. Al Perugia serviva un successo che non è arrivato: il cuore oggi non è mancato alla squadra di Bisoli ma il gol è tornato ad essere un fantasma al "Curi". E’ l’ennesimo simbolo di questa stagione storta: oggi è mancata la rete, in altre occasioni l’attenzione difensiva. E ora la formazione umbra non ha più molto da chiedere a questo campionato.

LE PAGELLE DEI GRIFONI

PERUGIA-BARI 0-0 (0-0)

PERUGIA (4-4-2): Rosati; Belmonte (39'st Spinazzola), Mancini, Volta, Rossi; Fabinho (31'st Parigini), Zebli, Prcic, Guberti (14'st Drolè); Aguirre, Ardemagni. A disp.: Zima, Milos, Monaco, Della Rocca, Molina. All.: Pierpaolo Bisoli.

BARI (4-3-3): Micai; Donkor, Tonucci, Di Cesare, Gemiti; Valiani, Romizi, Dezi (42'st Defendi); Rosina, Maniero, Sansone (31'st Tutino). A disp.: Gori, Donati, Di Noia, Puscas, Ionut, Lazzari, Jakimovski. All.: Andrea Camplone.

ARBITRO: Saia di Palermo (Assistenti: Intagliata di Siracusa – Opromolla di Salerno)

MARCATORI: /

NOTE - Ammoniti: 13'pt Belmonte (P), 44'pt Aguirre (P), 20'st Rossi (P), 24'st Tonucci (B), 47'st Ardemagni (P), Donkor (B). Recupero: 1'pt; 3'st.

CLASSIFICA 

Crotone 78, Cagliari 74, Trapani 66, Pescara 65, Bari 65, Spezia 62, Entella 61, Novara 59, Cesena 58*, Brescia 54, Perugia 53, Avellino 48, Ascoli 46, Ternana 45*, Vicenza 45, Pro Vercelli 42*, Latina 41, Modena 41, Salernitana 41, Lanciano 39, Livorno 37, Como 29*. 

* una partita in meno

RIVIVI LA DIRETTA DELLA PARTITA

SECONDO TEMPO

93'- Rischia il Grifo: Romizi da lontano, Rosati ci mette i pugni. FINISCE QUI: 0-0 TRA PERUGIA E BARI. GRIFONI CHE DICONO ADDIO ALLE ULTIME SPERANZE DI RIMONTA.

92'- Rissa sfiorata tra Ardemagni e Donkor, Saia ammonisce entrambi. 

90'- Punzione di Prcic sul secondo palo, Aguirre non arriva. Ci saranno 3 minuti di recupero. 

87'- Cambio nel Bari: esce Dezi ed entra Defendi. 

85'- Fallo di Di Cesare, ammonito. E Bisoli è stato espulso: l'abitro caccia dal campo il tecnico che ha protestato per la mancata assegnazione del penalty. 

84'- Bisoli prova il tutto per tutto: dentro Spinazzola per Belmonte. Percussione sulla sinistra di Drolè, l'ivoriano prova a metterla dentro, tocco dubbio di un difensore barese, forse con la mano. L'arbitro non è dello stesso parere e fa giocare.

83'- Aguirre la tira alta. Bel contropiede del Perugia, palla all'uruguaiano che ci prova da lontano, deviazione di Di Cesare e palla sopra la traversa. Ci sarebbe il corner, l'arbitro però non ha visto la deviazione e non concede il calcio d'angolo. 

80'- Rosina batte la punizione verso il cuore dell'area di rigore, Tutino colpisce di testa, palla abbondantemente fuori. 

79'- Dezi arriva sul fondo e cerca di rientrare verso l'area di rigore, Belmonte lo stende. Fallo e punizione per i baresi. 

77'- Bella azione avvolgente del Grifo, pallone a Belmonte che cerca la bomba all'altezza dello spigolo destro dell'area di rigore barese: il difensore però scivola al momento della conclusione e il tiro esce. 

76'- Cambio per entrambi gli allenatori: Fabinho lascia il posto a Pargini. Nel Bari dentro Tutino per Sansone. 

75'- Drolè sulla sinistra contro due baresi. scatto dell'ivoriano che entra in area nonostante la trattenuta di Donkor. Il centrocampista cade ma l'arbitro fa segno che non c'è fallo. 

72'- Tiro di Sansone che finisce sopra la traversa. 

69'- Sansone da 30 metri, Rosati para a terra. Si va subito dall'altra parte, gran numero di Drolè che costringe Tonucci al fallo: giallo per il difensore barese. 

68'- Angolo dalla sinistra per il Bari, Maniero anticipato di un nulla. 

67'- Sansone prova il sinistro, tiro deviato che sta per regalare una chance a Maniero, ma c'è ancora Volta a chiudere in calcio d'angolo.

65'- Entrataccia di Rossi su Valiani, giallo inevitabile per il terzino del Perugia. 

64'- Rosina trova il varco in area per Valiani ma Volta compie un intervento perfetto in scivolata e sventa la minaccia. 

62'- Fabinho sul fondo: ci prova anche il brasiliano, sinistro che non centra il bersaglio. 

61'- ANCORA ARDEMAGNI! Sgroppata di Drolè che si accentra e serve l'attaccante milanese, destro dal limite con Micai che si distende bene e respinge. 

59'- Primo cambio della partita per il Perugia: Drolè sostituisce Guberti. 

55'- Occasione per gli ospiti: Sansone al limite, grande imbucata per Gemiti che sta per rimetterla dentro, ma Belmonte compie un grande intervento e chiude in angolo. 

50'- ALTRA CHANCE PER ARDEMAGNI! Ancora angolo, va Guberti che serve Aguirre sul secondo palo, assist volante per Ardemagni che da due passi non trova la deviazione vincente, calciando a lato. 

47'- OPPORTUNITA' PER IL GRIFO! Angolo dalla sinistra, batte Prcic che trova Ardemagni tutto solo in area: l'attaccante non la gira direttamente verso la porta ma la schiaccia a terra di testa e Micai può volare per bloccare il tentativo del n.9 biancorosso. 

46'- INIZIA LA RIPRESA! Nessun cambio per i due allenatori. 

COMMENTO PRIMO TEMPO: Non un bel primo tempo quello tra Perugia e Bari. Il Grifo era partito abbastanza bene, creando gioco sulla sinistra grazie a Guberti e alle sovrapposizioni di Rossi, senza però risultare mai pericoloso. Le unice occasioni da segnalare sono due tiri da fuori area, il primo di Ardemagni e il secondo di Prcic, entrambi terminati a lato della porta di Micai. Per il Bari, invece, grandissima chance per Sansone che in acrobazia ha costretto Rosati all'ennesimo miracolo stagionale. A tra poco per i secondi 45 minuti della sfida.

45'+1'- FINISCE UN BRUTTO PRIMO TEMPO AL "CURI": 0-0.

45'- L'arbitro assegna un minuto di recupero. 

44'- Rosina verticalizza per Maniero che cade a terra dopo un leggerissimo contatto con Mancini, l'arbitro dice che è tutto regolare. Giallo invece per Aguirre che si prende a male parole con Di Cesare dopo un contrasto aereo. 

41'- Cross di Guberti a cercare Ardemagni, Tonucci anticipa l'attaccante del Grifo. 

38'- Tornano in campo sia Fabinho sia Romizi

36'- Fabinho a terra dopo un duro scontro con Romizi. 

35'- Rosina cerca Dezi che ci prova di prima intenzione: buona idea ma la conclusione è debole e Rosati para a terra. 

34'- Corner per i pugliesi battuto sul primo palo, Guberti libera. 

33'- Accelera il Bari: lancio lungo per Maniero in area di rigore. La punta la mette giù e serve l'assist per Sansone, la cui conclusione è respinta in corner. 

31'- Sansone sulla sinistra, cross lungo a cercare l'inserimento di Valiani: l'incornata del centrocampista termina fuori. Bari che tiene in mano il pallino del gioco, Grifo che prova a ripartire, ma senza grande intensità. 

28'- Cross insidiosio di Rossi sul quale non arriva la deviazione vincente delle punte. 

25'- Ancora Prcic: angolo battuto corto, assist per il bosniaco che ci riprova da lontano ma il tiro non trova il bersaglio.

24'- Prcic riceve palla al limite dell'area, fa partire il tiro che viene però deviato, sarà corner. 

22'- Il Grifo prova a rispondere: traversone dalla fascia sinistra, Aguirre ci arriva di testa ma non riesce ad imprimere forza al pallone e Micai para. 

21'- PARATONA DI ROSATI SU SANSONE: bella azione del Bari sulla destra, cross di Rosina sul secondo palo, acrobazia di Sansone che costringe Rosati ad un grande intervento.

19'- Belmonte, già ammonito, rischia qualcosa nel tentativo di fermare Sansone. Per l'arbitro non c'è fallo e si prosegue. 

16'- Ancora Ardemagni per Aguirre, l'uruguaiano potrebbe allargare su Guberti invece calcia da lontano e la spara in curva sud. 

14'- Ardemagni cerca l'imbucata per Aguirre: suggerimento troppo profondo e la sfera sfila sul fondo. 

13'- Ammonito Belmonte per un fallo di mano. 

10'- Bel fraseggio del Bari: Dezi serve Maniero, dentro per Sansone che però si allunga troppo il pallone. Rimessa dal fondo. 

7'- Tiro da fuori di Sansone, Rosati blocca senza difficoltà

6'- OCCASIONE PER ARDEMAGNI: percussione centrale del numero 9 che lascia andare un bel destro, pallone fuori di un metro. 

2'- Cross di Guberti a cercare Ardemagni, la difesa del Bari allontana. 

0'- SAIA DA' IL VIA A PERUGIA-BARI! Bisoli schiera un 4-4-2 particolarmente offensivo con Fabinho e Guberti a sostenere le due punte, Ardemagni e Aguirre. Camplone conferma il 4-3-3 e sceglie il tridente composto da Rosina, Maniero e Sansone. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Grifo non va oltre lo 0-0 contro il Bari di Camplone. Addio speranze di rimonta

PerugiaToday è in caricamento