Perugia-Spezia 0-3, Cosmi amaro: "Il Curi non è il percorso verde, abbiamo fatto jogging..."

Il tecnico sincero dopo la partita: "Sconfitta meritata contro una squadra forte, però mi aspettavo un altro atteggiamento da parte della squadra: io ho imparato la lezione, spero che la squadra faccia altrettanto. I nuovi arrivati? Se non girano gli altri è dura anche per loro..."

È un Serse Cosmi ancora alle prese con i postumi della febbre e dell'influenza quello che si presenta tossendo in sala stampa dopo la batosta rimediata al Curi dal suo Perugia contro lo Spezia, capace di vincere 3-0 e raccogliere così il decimo risultato utile consecutivo: "Purtroppo questa è una partita facile da commentare - ha detto il tecnico del Grifo -. Se c'è una qualità che non mi manca è l'obiettività e dico oggi che ha vinto la squadra che meritava e anche il punteggio non esagerato se vediamo le occasioni create e la personalità messa in campo dallo Spezia. Le sconfitte sono tutte amare, ma se perdi con una squadra che gioca nettamente meglio di te e dimostra tante qualità resta meno amaro in bocca anche se ci dispiace di aver perso in casa, perché ci eravamo ripromessi con il presidente e con la squadra di tornare a far diventare il Curi un posto difficile per gli avversari. Questo purtroppo oggi non è successo, lo Spezia ha subito interpretato bene la partita fin dall'inizio con le loro qualità mentre noi non ne abbiamo messa in campo nessuna di quelle che abbiamo. Ne è uscita fuori una partita impari e abbiamo cercato di chiudere il primo tempo sullo 0-0, in modo da poter trovare nuove soluzioni nell'intervallo, invece abbiamo preso gol sul rigore e nella ripresa la reazione è stata timida e il loro secondo gol ha chiuso in pratica la partita”.

Perugia-Spezia 0-3, le PAGELLE del Grifo: non basta Angella. E Falcinelli...

LEZIONE DA IMPARARE - Al di là della forza dell'avversario però, Cosmi ha qualche rammarico per la prestazione offerta dal suo Perugia: “Mi aspettavo che la squadra stesse in campo in un altro modo contro un avversario forte e in una gara difficile, mentre ad altre squadre vincere fa bene e dà morale a noi non ha fatto questo effetto il successo di Castellammare di Stabia. Non dico che bisogna ricominciare daccapo, non tutto è da buttare ma con questa prestazione è inevitabile che anche i nuovi come Rajkovic e Greco sono stati messi alla berlina. Una giornata da dimenticare? Io non dimentico, a me questa lezione è servita e mi auguro che sia servita anche alla squadra. Dobbiamo ripartire e ricordare le armi che ci avevano permesso di battere Livorno e Juve Stabia: corsa, aggressività ed entusiasmo. Senza queste qualità le squadre perdono. Detto questo poi, se lo Spezia gioca sempre come oggi senza sbagliare niente è la candidata numero uno per la Serie A diretta”. Dopo la conferenza stanmpa, Cosmi ha rincarato la dose ai microfoni di Tef Channel: "Oggi dal Curi ci siamo spostati al percorso verde, abbiamo fatto jogging e questo non va bene. Se qualcuno si accontenta dopo due partite vinti non va bene, io non mi accontento perché per me vincere deve essere a la normalità qui a Perugia".

GRIFONERIE Il 3-5-2 di Cosmi è offensivo o difensivo? Tutto dipenderà da Greco...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I migliori ristoranti di Perugia, la classifica dei primi dieci

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Umbria, follia al supermercato: gira senza mascherina e prende a testate l'uomo che gli chiede di indossarla

  • Umbria, incidente lungo la E45: muore motociclista, strada chiusa al traffico

  • Un'azienda perugina protagonista al matrimonio vip di Elettra Lamborghini sul Lago di Como

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento