Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

Volley Superlega, Colaci applaude la Sir Safety Perugia: "Con Vibo ci voleva carattere"

All'esordio in campionato un successo sofferto più di quanto non dica il 3-0 finale. Il libero bianconero: "Ce la siamo complicata con tanti errori, ma è importante riuscire a vincere anche quando non si gioca bene"

È iniziata come meglio non poteva la nuova stagione per la Sir Safety Conad Perugia, che dopo aver trionfato a Verona in Supercoppa contro Civitanova ha vinto anche al debutto in Superlega, battendo 3-0 Vibo Valentia nel primo match di campionato giocato in un PalaBarton parzialmente riaperto ai tifosi. Un successo sofferto più di quanto non dica il risultato ed è stata subito battaglia per i bianconeri contro una formazione agguerrita e di qualità come quella calabrese. Per spuntarla alla fine sono state decisive la capacità di tutta la squadra di non uscire dal match nei momenti di difficoltà e, dal punto di vista strettamente tecnico, una battuta devastante che ha fruttato ben 14 ace in tre set (9 di uno scatenato Leon, Mvp della sfida e ieri sera premiato come miglior schiacciatore della stagione passata).

PARLA MAX - A chiudere la pagina Vibo ci pensa il libero Massimo Colaci: “Buona la prima certamente per il risultato, meno per il gioco - spiega -. Abbiamo sofferto tanto. Come spesso accade dopo la vittoria di un trofeo (la Supercoppa Italiana, ndr), si va incontro a delle difficoltà nel match successivo, è un errore che si commette spesso. Bisogna dire che Vibo ha giocato bene, ha battuto bene, è un bel mix di giocatori esperti e giovani e ci ha messo in difficoltà. Lo sappiamo, la Superlega è un campionato di altissimo livello, il più difficile e più bello del mondo, tutte le formazioni giocano bene e rischi sempre se non sei al massimo Noi onestamente ce la siamo anche un po’ complicata da soli commettendo tanti errori, ma alla fine è stato importante portarla a casa. Penso che una squadra forte e con una mentalità vincente deve saper vincere anche quando non gioca bene”.

FIOCCO AZZURRO - Fiocco azzurro intanto per Massimo Ciucci, membro dello staff sanitario dei 'Block Devils'. È infatti venuto alla luce stamattina Francesco, secondogenito di casa Ciucci. "A Massimo ed alla moglie Alessandra - si legge in una nota della SIr - le più vive felicitazioni da parte di tutta la società bianconera".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley Superlega, Colaci applaude la Sir Safety Perugia: "Con Vibo ci voleva carattere"

PerugiaToday è in caricamento