menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sir Safety Perugia, i 'senatori' indicano la via: "Grande reazione, ora sotto con Trento"

Volley, Superlega: Ricci, Colaci e capitan Atanasijevic commentano il successo di Cisterna, arrivato dopo il ko con Civitanova. Intanto i bianconeri primi della classe lavorano in vista del big-match del 3 gennaio

Non c'è sosta per la Sir Safety Conad Perugia, capolista della Superlega di Volley, che dopo il 3-0 rifilato ieri (domenica 27 dicembre) a domicilio a Cisterna è già al lavoro in vista del big match del 3 gennaio contro Trento. Seduta di allenamento pomeridiana oggi al PalaBarton, con i bianconeri a sudare agli ordini di coach Heynen forti degli ultimi tre punti conquistati.

“Era importante vincere - dice Fabio Ricci -. Dopo una sconfitta (al tie-break con Civitanova, ndr) è sempre buono ripartire con un successo convincente. Era una partita strana, Cisterna è ultima in classifica ma con un alto potenziale. Nei primi due set siamo partiti forte prendendo subito un margine importante. Nel terzo loro hanno avuto una reazione e sono partiti meglio, siamo stati bravi e rimettere in campo il nostro gioco ed a prenderci i tre punti”.

Cisterna-Perugia 0-3: la Sir chiude il 2020 da capolista

Soddisfatto anche un altro dei 'senatori' del gruppo: “Partite come quella di ieri diventano difficili se non le affronti con la giusta mentalità ed aggressività - spiega Massimo Colaci -. E sotto questo aspetto siano stati bravi dal primo punto, battendo bene, con una buona fase break ed imponendo subito il nostro gioco, cosa che era il nostro obiettivo oltre ai tre punti. Ci voleva la vittoria in questo periodo anche in vista del big match contro Trento di domenica prossima. Il 3 gennaio sarà grande spettacolo, loro sono una grande squadra che gioca bene. Ci sarà da soffrire e da divertirsi perché è sempre bello giocare contro squadre e giocatori così forti. Finalmente abbiamo una settimana piena per poter lavorare e cercheremo di farci trovare pronti”.

Parola infine al capitano: “Abbiamo fatto molto bene nei primi due set - aggiunge Aleksandar Atanasijevic -. Nel terzo Cisterna ha rischiato di più in battuta, ma era troppo importante prendere i tre punti. Adesso pensiamo subito al match contro Trento, una partita per noi molto importante in chiave regular season. Io in crescendo? Ci vuole un po’ di tempo per riprendere in pieno. Parlo molto con Drago (Travica, ndr), stiamo cercando la palla giusta, siamo su strada buona e sono fiducioso”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento