menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley, playoff scudetto: Perugia-Milano 3-0, la Sir è in semifinale

Successo in gara 3 per i bianconeri, che nel prossimo turno sfideranno Monza. Prima però la squadra di Heynen cercherà l'impresa contro Trento per qualificarsi alla finale di Champions League

Dopo il pesante ko sul campo di Trento nell'andata della semifinale di Champions League, la Sir Perugia si rialza superando 3-0 Milano (25-14, 25-23, 25-22 i parziali) nella gara 3 dei quarti di finale dei playoff scudetto e staccando così il pass per la semifinale. La prossima avversaria sarà Monza (tra Civitanova e Trento l'altra semifinale) ma prima ci sarà da pensare al secondo round contro la Itas in Champions: mercoledì al PalaBarton i bianconeri si giocheranno l'accesso alla finale di Verona.

LA GARA - Partita ben giocata dai 'Block Devils' che, dopo un primo set condotto sempre con ampio margine, tengono mentalmente e tecnicamente nel secondo e terzo parziale quando Milano prova a rientrare nel match. Ma la Perugia di stasera è un blocco compatto e determinato ed i ragazzi reagiscono da grande squadra utilizzando le loro armi migliori come il servizio (9 ace ed una pressione costante alla seconda linea avversaria) e come la fase break con il muro che tocca tutto (7 i vincenti) e con la difesa che fa il resto guidata da un Colaci versione Superman (anche un punto con la difesa per il libero bianconero). Travica, supportato da una ricezione che tiene alla grande, è bravo a gestire i suoi attaccanti ed il tabellino finale parla chiaro con tutti in doppia cifra o ad un passo.

Leggi la cronaca 'set per set'

HORST MVP - È Ter Horst l’Mvp della partita. 19 i palloni vincenti dell’olandese con 4 ace, 2 muri ed il 65% in attacco. Doppia cifra in casa bianconera anche per Leon (12 punti), 9 a testa per Ricci (anche 2 muri vincenti), Solè (clamoroso 89% in primo tempo) e Plotnytskyi (collante eccellente nelle due fasi e 2 ace).

I PROTAGONISTI - Soddisfatto dopo il match Fabio Ricci : “La semifinale era il nostro obiettivo e non dovevamo sbagliare questa partita - ha detto il centrale della Sir -. Sapevamo che loro sarebbero venuti per fare partita vera e che ci sarebbero stati momenti di difficoltà, abbiamo tenuto di testa, giocato una palla alla volta, concreti e con pochi fronzoli. È andata bene e siamo contenti”. Lucida l'analisi del coach ospite Matteo Piano: “Stasera non siamo riusciti a metterli in difficoltà con la nostra battuta. - ha spiegato il tecnico di Milano -. Loro hanno fatto una gran bella partita, hanno avuto spesso palla in mano e quindi hanno avuto una continuità migliore della nostra in cambio palla”.

IL TABELLINO:

Perugia-Milano 3-0 (25-14, 25-23, 25-22)

SIR SAFETY CONAD: Travica, Ter Horst 19, Ricci 9, Solè 9, Leon 12, Plotnytskyi 9, Colaci (libero), Zimmermann, Piccinelli, Vernon-Evans. N.e.: Muzaj, Atanasijevic, Russo, Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

ALLIANZ MILANO: Sbertoli, Patry 7, Piano 7, Kozamernik 2, Ishikawa 8, Urnaut 14, Pesaresi (libero), Maar, Mosca 1, Basic 1. N.e.: Daldello, Weber, Staforini, Meschiari (libero). All. Piazza, vice all. Camperi.

ARBITRI: Andrea Puecher - Daniele Rapisarda

LE CIFRE - Perugia: 10 b.s., 9 ace, 42% ric. pos., 21% ric. prf., 57% att., 7 muri. Milano: 12 b.s., 3 ace, 31% ric. pos., 19% ric. prf., 44% att., 5 muri.

Continua a leggere >>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento