menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Superlega, Perugia-Ravenna 3-0: il Covid non ferma la Sir Safety, che vince e resta in vetta

Settimo successo in altrettante giornate di campionato per la squadra di coach Heynen, che nonostante la positività di due giocatori batte la Consar e tiene a distanza Civitanova

La Sir Safety Conad Perugia cala il settebello e resta in vetta alla classifica della Superlega di Volley nonostante la positività al Covid di due giocatori. Un altro successo pieno per i 'Block Devils' (il settimo in altrettante giornate di campionato), che grazie al 3-0 rifilato oggi (domenica 25 ottobre) a Ravenna restano così a +1 su Civitanova, capace a sua volta di battere 3-0 Milano. 

Una vittoria pesante per i bianconeri di coach Heynen che senza Ricci e Solè, con Atanasijevic non utilizzabile e con l’assenza dell’ultimo minuto di Colaci, tirano fuori gli attributi e una grande prestazione di squadra che consente di gettarsi alle spalle una settimana davvero dura e di conservare il primato, festeggiato dai 197 del PalaBarton.

Il sestetto perugino gioca alla grande per due set abbondanti, attacca con percentuali clamorose (78% addirittura nel primo parziale), in fase break è un orologio e sbaglia pochissimo. Il finale di terzo set è invece combattuto ed equilibrato con Ravenna che, spinta da Recine, non si arrende ma trova una Sir attrettantobattaglierache a sua volta non molla. Ai vantaggi decide un fallo di formazione di Pinali ed è vittoria bianconera. 

E se il vero Mvp è stata la squadra, il riconoscimento se lo prende un monumentale Leon: 23 punti a referto con 2 ace, 3 muri e il 69% sotto rete. I complimenti li meritano comunque tutti, da Russo e Plotnytskyi, da Ter Horst e Travica che in regia non sbaglia una scelta una, da Zimmermann a Sossenheimer e Vernon-Evans che entrano per pochi scampoli a dare il loro prezioso contributo. L’applauso più grande però va a Biglino e Piccinelli, perché sostituire dei compagni all’ultimo momento (all’ultimissimo nel caso del libero classe ’97) e farlo con la loro qualità e la loro prestazione è davvero da standing ovation.

IL TABELLINO:

Perugia-Ravenna 3-0 (25-18, 25-20, 26-24)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica 2, Ter Horst 9, Russo 10, Biglino 6, Leon 23, Plotnytskyi 13, Piccinelli (libero), Sossenheimer, Zimmermann, Vernon-Evans. N.e.: Atanasijevic. All. Heynen, vice all Fontana.

CONSAR RAVENNA: Redwitz, Pinali 14, Mengozzi 7, Grozdanov 4, Recine 14, Loeppky 3, Kovacic (libero), Giuliani (libero), Zonca, Batak, Koppers 5. N.e.: Pirazzoli, Grottoli, Rossi. All. Bonitta, vice all. Bologna.
Arbitri: Massimiliano Giardini - Massimo Florian    

LE CIFRE - Perugia: 11 b.s., 6 ace, 45% ric. pos., 16% ric. prf., 67% att., 5 muri. Ravenna: 8 b.s., 4 ace, 47% ric. pos., 10% ric. prf., 54% att., 6 muri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento