Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Volley Champions League, Perugia-Trento 3-2: non riesce l'impresa, niente finale per la Sir

Dopo il ko per 3-0 incassato nella semifinale di andata i bianconeri partono bene ma si fermano a un passo dal 'golden set', perdendo di misura il terzo e poi crollando nel quarto. Inutile poi il successo al tie-break

LA CRONACA DEL MATCH SET PER SET:

Ter Horst e Ricci al via per Perugia. Si parte con i muri di Micheletto e Lisinac (1-3). Solè pareggia con lo smash (5-5). Out Nimir, sorpasso Perugia (7-6). Muro di Lisinac (8-9). Altro muro di Lisinac (10-12). Accatta out il centrale serbo e si torna in parità (12-12). Maniout di Plotnytskyi (13-12). Contrattacco di Solè (15-13). Doppio ace di Plotnytskyi (18-14). Trento dimezza ancora con il muro (18-16). Nimir riporta le squadre a contatto (21-20). Ter Horst e poi muro di Solè (23-20). Pipe di Leon, set point Perugia (24-21). Out Nimir, Perugia avanti (25-22).

Avvio equilibrato in avvio di secondo set con Solè a segno (6-6). Ace di Ter Horst (7-6). Out Lisinac (10-8). Ace di Leon (13-10). Ace anche di Ricci (15-11). Ace anche per Ter Horst (17-12). Muro di Solè e poi ace di Plotnytskyi e poi maniout di Leon (21-13). Tocca l’asta l’attacco di Nimir, Perugia arriva al set point (24-16). Chiude Leon (25-17).

Trento parte forte con Podrascanin (2-4). Leon pareggia con l’ace, Ter Horst manda avanti Perugia (6-5). L’ace di Lucarelli capovolge (6-7). Doppietta a muro di Ricci, Perugia di nuovo avanti (12-10). Il muro di Plotnytskyi mantiene le distanze (15-13). Ancora l’ucraino con il maniout (17-14). Out Ter Horst, primo tempo di Lisinac e Trento torna in parità (18-18). Maniout di Lucarelli, ospiti avanti (18-19). Il muro di Travica tiene a galla Perugia (19-19). L’ace di Nimir spariglia (20-22). Muro di Plotnytskyi e nuova parità (22-22). Nimir porta i suoi al set point (22-24). Chiude al secondo tentativo Podrascanin (23-25).

Avvio di Trento (1-3). Dentro Muzaj che pareggia subito col muro (3-3). Si gioca punto a punto (7-7). Out Leon, poi muro di Nimir. È break Trento (7-10). Ancora Nimir, poi out Muzaj (7-12). Torna Ter Horst. Ancora out Leon (7-13). Nimir è una furia (9-17). Il turno al servizio di Leon accorcia un po’ le distanze (13-17). Podrascanin chiude il punto del 15-20. Muro di Giannelli, poi Michieletto (16-23). In rete il servizio di Plotnytskyi, Trento ha la palla della finale (17-24). Lisinac manda Trento a Verona (17-25).

Quinto set con le squadre rivoluzionate e con Perugia che lo vince senza alcun problema (15-6).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley Champions League, Perugia-Trento 3-2: non riesce l'impresa, niente finale per la Sir

PerugiaToday è in caricamento