Sport

Volley, Perugia-Modena 3-0: rimonta e festa al golden set, Sir in semifinale di Champions

La squadra di Heynen riscatta il ko dell'andata dei quarti e domina la sfida di ritorno al PalaBarton, trascinata alla qualificazione da Leon e Plotnytskyi

"Scaliamo le pareti dell'inferno, un punto alla volta insieme con le unghie e con i denti. Noi con voi". Questo lo striscione dei tifosi appeso sugli spalti del PalaBarton, ancora chiuso al pubblico per l'emergenza coronavirus, e così è andata una serata magica per Perugia: la Sir Sicoma Monini vince 3-0 contro Modena rimontando il ko dell'andata e si prende il pass per la semifinale della Champions League di Volley in un 'golden set' dominato grazie allo strapotere di Plotnytskyi al servizio.

GRANDE RIMONTA - I Block Devils sfogano la gioia e le tensioni di una intera settimana, tensioni che la squadra ha saputo trasformare in energia positiva giocando un match concreto, sempre lucido, spingendo sull’acceleratore ma senza mai strafare. Un match che Perugia ha saputo vincere giocando bene a pallavolo, battendo e murando meglio (8 ace contro 3, 13 muro contro 4), soprattutto tenendo ottimamente con la correlazione muro-difesa con Colaci in seconda linea e Travica a tutto campo a guidare con la propria esperienza e la propria qualità tutto il gruppo.

SUPER LEON - Immenso Leon (24 punti, 2 ace e 4 muri, Mvp del match), straordinario Plotnytskyi che ne mette 17 col 65% in attacco e che trova soprattutto una serie devastante dai nove metri nel golden set dal 6-4 al 14-4 con 3 ace. Ter Horst, schierato opposto, porta il suo mattone alla causa al pari di Solè, eccellente Ricci in zona tre. Il centrale romagnolo chiude con 10 punti, 5 dei quali a muro. Ma è la squadra a vincere, tutta insieme. A lottare, tutta insieme. A combattere palla dopo palla, tutta insieme.

FINESTRA SU TRENTO - Era questa l’unica strada per capovolgere l’inerzia di questo quarto di finale, i bianconeri l’hanno percorsa fino in fondo. Una strada che porta Perugia in semifinale di Champions dove sfiderà la vincente tra Trento e Berlino, con la squadra di coach Lorenzetti che parte dalla vittoria ottenuta la scorsa settimana in Germania.

Perugia-Modena 3-0: la cronaca del match

Perugia-Modena 3-0 (25-23, 25-18, 25-21,15-5)

IL TABELLINO:

SIR SICOMA MONINI: Travica, Ter Horst 7, Ricci 10, Solè 5, Leon 24, Plotnytskyi 17, Colaci (libero), Zimmermann, Muzaj 3, Piccinelli. N.e.: Vernon-Evans, Russo, Atanasijevic, Sossenheimer (libero). All. Heynen, vice all Fontana.

LEO SHOES: Christenson 4, Vettori 14, Stankovic 4, Mazzone 5, Petric 5, Lavia 8, Grebennikov (libero), Karlitzek 2, Porro, Rinaldi 1, Buchegger. N.e.: Bossi, Iannelli (libero), Sanguinetti. All. Giani, vice all. Carotti.

Arbitri: Stefano Cesare - Daniele Rapisarda

LE CIFRE - Perugia: 19 b.s., 8 ace, 50% ric. pos., 15% ric. prf., 47% att., 13 muri. Modena: 16 b.s., 3 ace, 34% ric. pos., 13% ric. prf., 36% att., 4 muri.

Continua a leggere >>>

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, Perugia-Modena 3-0: rimonta e festa al golden set, Sir in semifinale di Champions

PerugiaToday è in caricamento