menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia, parla Iemmello: "È vero, c'era il Parma, ma certe critiche... Cosmi? È buono"

L'attaccante in quarantena si gode la famiglia e torna sugli ultimi giorni del mercato di gennaio: "Ora sono qui, magari scopriremo che è andata bene così. Col mister bel rapporto, mai fatto casino per il modulo. Anzi, con Falcinelli e Melchiorri vicino..."

Iemmello fa poi chiarezza sull suo rapporto con Cosmi: "Anche qui ho sentito tante fantasie, anche se nelle città e nelle piazze in cui il calcio è molto seguito ci stanno. Cosmi non lo conoscevo prima, l'ho conosciuto qui e con lui ho un bel rapporto perché come lui sono abituato a dire quello che penso. Il mister è una persona buona con cui poter parlare e avere un tipo di rapporto che va al di là del calcio e che penso di mantenere anche in futuro fuori dal campo. È venuto qui nella sua città per fare cose importanti e c'è ancora il tempo per poterle fare". 

VIDEO Il Perugia #restaacasa ma Mazzocchi non si ferma: ecco il 'Pako' freestyle

Per riuscirci bisognerà però mettere lo spirito visto nel match vinto al 'Curi' contro la Salernitana nell'ultimo match giocato dal Grifo prima dello stop ai campionati: "Quella vittoria  è stata una boccata d'aria immensa, non voglio immaginare come sarebbe stata questa sosta forzate con un altro risultato. Abbiamo passato settimane difficili, non riuscivamo a trovare il bandolo della matassa e davamo segnali ma non arrivavano risultati anche se per esempio con l'Empoli e il Benevento npon meritavamo di perdere. Con la Salernitana però abbiamo fatto una partita solida, di rabbia e ci siamo andati a prendere il successo".

Perugia, la quarantena di Melchiorri: "Il mio futuro con il Grifo, grazie a Cosmi"

Una prestazione di squadra e convincente per un Grifo che alla ripresa, nel rush finale, dovrà essere trascinato dai suoi leader. Tra questi, a detta di compagni come Di Chiara, c'è proprio Iemmello: "È giusto che ci siano 4-5 persone persone seguite dai più più giovani e dagli altri nello spogliatoio. Sono contento se i miei compagni mi vedono così, ma in questo Grifo ce ne sono almeno 5-6 con le facce 'giuste'. Come ha detto Cosmi ci aspetta un 'mini campionato' reso impevedibile da questa pausa e da giocare a tremila all'ora. Alla piazza e ai tifosi dico di restare a casa perché ora è questo che serve, poi di starci ancora più vicini quando torneremo a giocare. In campo vedranno un altro Perugia, che potrà sorprendere tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento