menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caserta sfida Padova e Sudtirol: "Con questo Perugia io ci credo ancora"

Il tecnico orgoglioso del suo Grifo dopo il 3-0 rifilato in trasferta alla Virtus Verona: "Una delle migliori prestazioni dell'anno, non era facile su questo campo e dopo l'amarezza di Fermo. Nelle difficoltà la squadra ha dato una grande risposta"

Il tecnico Fabio Caserta è orgoglioso del suo Perugia dopo il successo per 3-0 sul campo della Virtus Verona nella 34ª giornata del girone B di Serie C. "È stata una delle migliori prestazioni dell'anno - dice il tecnico nel post partita ai microfoni di Umbria Tv - per qualità, quantità e sacrificio, sfoderata forse nel momento peggiore. Non era facile con la stanchezza e i tanti infortuni dopo l'amarezza di Fermo (1-1 nel recupero, ndr) e questa prova mi conforta, perché dimostra come la squadra ci crede ancora. Giocavamo su un campo difficile contro un avversario che ha messo in difficoltà tante squadre, siamo stati bravi a ripartire. Sono poi contento per Rosi, che era stato fuori un po' per infortunio e ha lavorato sempre in silenzio".

La Triestina stende il Padova, il Perugia si riavvicina alla vetta

C'è qualche rimpianto nelle parole del tecnico ma anche fiducia in vista del rush finale, quasi una sfida alle rivali PAdova e Sudtirol: "Non cerco alibi, ma posso dire che questa squadra negli ultimi due mesi ha dato tantissimo dal punto di vista, fisico giocando sempre ogni tre giorni. Abbiamo pagato un po' il calendario fitto, perché non c'è stato sempre tempo per recuperare e per dedicarsi al lavoro settimanale che è fondamentale. La gara di oggi dimostra però che questa è una squadra su cui io e tutti possiamo puntare. A volte abbiamo fatto errori e non abbiamo chiuso le partite, ma i ragazzi stanno dando tutto".

Virtus Verona-Perugia 0-3: tris servito, il Grifo è ancora vivo

E ancora: "Ora non dobbiamo guardare la classifica, ma pensare solo a fare del nostro meglio fino alla fine. Abbiamo quattro gare, quattro finali e dobbiamo pensare ad affrontarla una alla volta. Io sono molto fiducioso, perché so con chi lavoro e cosa i ragazzi mi possono dare. Ora pensiamo a festeggiare la Pasqua e colgo l'occasione per fare i miei auguri a tutto il popolo perugino e ai tifosi, poi da martedì ci rimetteremo al lavoro. Cercheremo di fare del nostro meglio e alla fine tireremo una linea, per vedere se e quanto siamo stati bravi. Di playoff non voglio nemmeno sentire parlare, finché la matematica non ci condanna dobbiamo provare a vincere il campionato e se il Grifo è quello di oggi - conclude Caserta - io ci credo, perché so di andare in guerra con le armi necessarie".

Perugia, Melchiorri pronto al rush finale: "Ora sto bene, proviamoci..."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento