menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Triestina 2-1, Minesso il 'risolutore': "Vittoria pesante, speranza ancora viva"

L'autore del gol decisivo (il settimo in campionato per lui) esulta dopo la rimonta: "Restano tre partite da vincere, se non basterà penseremo ai playoff ma prima dobbiamo crederci e provarci"

Mattia Minesso il 'risolutore'. Cosi potrebbe essere definito il fantasista del Perugia, autore dell'ennesimo gol decisivo (il suo settimo in campionato) arrivato stavolta all'89' del match vinto per 2-1 in rimonta al Curi nella 35ª giornata del girone B di Serie C. Una rete che consente al Grifo di restare a -3 dalla capolista Padova.

Perugia-Triestina 2-1: pazza rimonta nel finale, il Grifo non molla il Padova

"Ci abbiamo creduto come sempre fino al 90' - dice ai microfoni di Umbria Tv - e stavolta siamo riusciti a ribaltarla, come magari non eravamo riusciti a fare ad esempio a Fermo (solo un pari nel recupero, ndr), anche se lì eravamo con un uomo in meno. Siamo contenti perché così teniamo viva la speranza, poco importa come abbiamo vinto: quello che è conta è che la squadra l'ha voluta fino alla fine".

Da titolare o a gara in corso, Minesso ha dimostrato di saper i ncidere comunque: "Quando si viene a giocare a Perugia si sa che si va in un gruppo di calciatori forti - spiega ancora Minesso -, tutti vogliono giocare ma l'importante è mettersi a disposizione e fin qui tutti abbiamo avuto la possibilità di metterci in mostra".

Una poltrona per tre: il calendario del Perugia e quello di Padova e Sudtirol

Il fantasista biancorosso replica invece così a chi gli chiede quali siano state le difficoltà incontrate prima ell'arrembante finale: "Ci sono anche gli avversari - afferma - e conoscevamo le qualità della Triestina. Loro sono stati bravi e forse anche noi dovevamo fare un po' di più, alzando i ritmi visto che loro palleggiavano bene. Ora pensiamo alle prossime tre, anche se sappiamo che non dipende più tutto da noi: sappiamo che dobbiamo sempre vincere e proveremo a farlo, senza pensare alle rivali. Se Padova e Sudtirol saranno state brave altrettanto penseremo ai playoff, ma prima dobbiamo crederci e provarci".

Perugia-Triestina 2-1, Caserta: "Orgoglioso del Grifo, ora testa al Ravenna"

Chiusura su un obiettivo personale: "Un calciatore deve sempre migliorarsi e sono contento di aver raggiunto quota 7 gol, ma restano ancora tre partite da giocare e spero di incrementare il bottino e che serva alla squadra, perché - conclude Minesso - non sarei contento di segnare 10 gol e arrivare terzo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento