menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Sambendettese 1-1: non basta Murano, il Grifo frena sulla strada per Padova

Non arriva la sesta vittoria di fila: avanti con l'attaccante nel primo tempo, i biancorossi vengono subito ripresi da Lombardo su punizione (incerto Fulignati) e poi non sfondano. Domenica la sfida sul campo della capolista

Vano illude alla mezz'ora, ma Fulignati si fa sorprendere subito dopo da Lombardo su punizione e alla fine non arriva la sesta vittoria di fila per il Perugia, che nell'anticipo della 28ª giornata del girone B di Serie B pareggia 1-1 contro la Sambenedettese al Curi e frena sulla strada per Padova. Domenica prossima c'è infatti lo scontro diretto sul campo della capolista, che in attesa di scendere in campo domani (in casa della Virtus Verona) è al momento a +2 sul Grifo (che ha però due gare da recuperare).

LE SCELTE - Quattro i cambi di Fabio Caserta nell'undici titolare che sabato scorso ha 'strapazzato' il Modena: in difesa dentro Rosi e Negro al posti di Cancellotti e Sgarbi, quest'ultimo acciaccato come Burrai che lascia il posto in regia a Moscati (dentro Di Noia come mezzala sinistra) mentre davanti c'è Murano invece di Melchiorri con Elia chiamati agli 'straordinari'. Sull'altro fronte Montero, reduce dal 4-0 casalingo incassato contro il Sudtirol (terzo ko di fila per la Samb), dovrà fare a meno degli infortunati Bacio Terracino e Padovan in attacco oltre che dello squalificato portiere Nobili: tra i pali fa il suo esordio il giovane Fusco, preferito a Laborda, mentre il modulo è un abbotonato 4-4-2 con davanti Lescano e il trequartista Botta (al rientro dalla squalifica) e l'ex grifone Fazzi a destra.

VIDEO Perugia-Sambendettese, la carica dei tifosi del Grifo è da brividi

AVVIO LENTO - Il copione è chiaro da subito: la Samb rintanata nella propria metà campo e il Grifo chiamato a fare la partita ma costretto al primo cambio già all'11', quando Negro alza bandiera bianca per un problema muscolare e lascia il posto a Monaco che va a fare il centrale di destra in difesa. In avvio i ritmi sono lenti, con un Perugia troppo compassato e impreciso dalla trequarti in su, e per la prima occasione bisogna aspettare il 19': splendido cambio di gioco di Moscati, Rosi prolunga di petto per Falzerano e poi chiude il triangolo calciando di sinistro con la palla che sfiora la traversa. Poco dopo è invece 'strozzato' il destro dai 25 metri di Murano e come alto al 27' il colpo di testa di Angella su punizione di Moscati.

MURANO FA, FULIGNATI DISFA - Il Grifo però cresce e alla mezz'ora passa: guizzo di Elia che supera Enrici sulla trequarti e poi recapita con un assist al bacio il pallone sulla testa di Murano che centro il suo settimo gol in campionato. La strada sembrerebbe ora in discesa ma Caserta non ha nemmeno il tempo di festeggiare che perde subito anche Rosi per un problema muscolare (dentro Cancellotti) e poi Lombardo sorprendere su punizione un incerto Fulignati: gol incassato al primo tiro in porta 1-1. Il Perugia non ci sta e prova a reagire, ma il portiere ospite Fusco è attento sia sul sinistro 'telefonato' di Falzerano (39') che su quello potente scagliato dalla distanza da Di Noia (43').

Caserta non fa drammi: "Dispiace per i tifosi, ora rotta su Padova"

CI PROVA MELCHIORRI - Nella ripresa il Grifo si ripresenta con Melchiorri al posto di uno stanco Falzerano ma è subito la Samb a sfiorare il palo con un sinistor di Lescano (3'). Passa una manciata di minuti però e il 'Cigno' di Treia si fa subito vedere:  cross di Cancellotti e aggancio in area di Melchiorri, che poi calcia col destro a colpo sicuro trovando però la grande risporta di piede da parte di Fusco (bravo anche sul successivo tentativo di Di Noia dalla distanza). Sembra il segnale di una ripresa all'assalto e non sono del resto la voglia e la determinazione a mancare al Grifo, che pecca però di lucidità e sbaglia troppo negli ultimi metri.

POLVERI BAGNATE - Caserta cerca allora di dare peso all'attacco e inserisce anche Vano e Bianchimano (fuori Murano ed Elia) per sfruttare i cross dei terzini, ma i risultati non pagano: il 'gigante' arrivato a gennaio ci prova due volte di testa senza però inquadrare la porta, il 'bomber di scorta' calcia in curva l'unica palla ricevuta in pieno recupero. Poco prima però era stata la Samb a sfiorare il colpaccio con Goicoechea (palo sfiorato all'80') e poi con Angiulli (tiro alto dal cuore dell'area all'88'). Finisce 1-1, con il Perugia che raccoglie comunque il decimo risultato utile di fila e ora cercherà di raccogliere le forze in vista della sfida di domenica prossima sul campo della capolista Padova.

Qui la cronaca 'live' >>>

Perugia-Sambenedettese 1-1

IL TABELLINO:

PERUGIA (4-3-2-1): Fulignati; Rosi (31' pt Cancellotti), Negro (11' pt Monaco), Angella, Favalli; Sounas, Moscati, Di Noia; Elia (24' s Bianchimano), Falzerano (1' st Melchiorri); Murano (24' st Vano). A disp.: Minelli, Crialese, Sgarbi, Vanbaleghem, Burrai, Kouan, Minesso. All. Fabio Caserta

SAMBENDETTESE (4-4-2): Fusco; Lombardo, Cristini, Di Pasquale, Enrici (10' st Goicoechea); Fazzi (20' st Scrugli), Rossi (10' st De Ciancio), Angiulli, Liporace (44' st D'Ambrosio); Lescano (20' st Maxi Lopez), Botta. A disp.: Laborda, Trillò, D’Ambrosio, Biondi, D’Angelo, Serafino, Chacon, Babic. All. Paolo Montero

ARBITRO: Mario Cascone di Nocera Inferiore

MARCATORI: 30' pt Murano (P), 33' pt Lombardo (S)

NOTE: Ammoniti: Di Noia, Cancellotti, Moscati (P); Botta, Enrici (S). Recuperi: 1' pt, 4' st

Continua a leggere >>>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento