menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia-Matelica 2-0, bomber Minesso abbraccia Vano: "Tutti uniti per il Grifo"

Decisivo con una doppietta nel match della 37ª giornata, ha esultato correndo verso il compagno che era in panchina: "Siamo una squadra, ora testa a Salò: pronti a lottare per prenderci la B"

C'è la firma di Mattia Minesso sul 2-0 che ha consentito al Perugia di superare il Matelica al Curi nella 37ª giornata del girone B di Serie C e di restare così in vetta a un solo turno dalla fine della regular-season. A segnare le due reti è stato infatti il fantasista ex Pisa, in gol nel primo tempo da fuori area e poi su rigore a inizio ripresa.

Sudtirol fuori dai giochi: per la B è corsa a due tra Perugia e Padova

"Sul primo Murano ha fatto un bel movimento - racconta lui stesso ai microfoni di Umbria Tv nel post-partita -, poi io ci ho provato col sinistro e per fortuna siamo riusciti a sbloccare la gara. Sul rigore poi mi sentivo sicuro, sono andato sulla palla ed è andata bene. Eravamo partiti un po' contratti, sbagliando approccio contro un Matelica con la testa forse più libera. Poi però ci siamo ripresi e dopo averla sbloccata siamo stati bravi a chiuderla". Una doppietta, la sua, che lo porta a quota 9 nella classifica marcatori: "Se segno il merito di tutti e la cosa che mi fa felice è soprattutto che queste reti abbiano contribuito a raggiungere la posizione di classifica attuale".

Perugia-Matelica 2-0: il Grifo non stecca, la B dista solo 90'

Un'unione d'intenti mostrata anche dall'abbraccio da lui dedicato dopo uno dei due gol al compagno di reparto Vano, protagonista di un finale di stagione difficile e anche oggi in panchina: "Tutti fanno parte di questa squadra e del gruppo, il mister è stato bravo a coinvolgere tutti. E se la squadra si esprime bene in partita è perché tutti, anche chi non gioca, durante la settimana lavorano bene e danno il massimo".

Caserta resta in vetta: "Ci avrei messo la firma, ora dipende da noi"

Ora manca l'ultimo sforzo, domenica prossima sul campo della Feralpisalò, per raggiungere quella Serie B inseguita per un'intera stagione: "Sarà dura perché inq uesto campionato nessuno tira indietro la gamba. Loro si giocheranno un piazzamento playoff ma noi ci giocheremo il campionato e lotteremo fino alla fine. Abbiamo vissuto momenti difficili nella stagione, ma il ko di Mantova all'andata e poi le recenti vittorie con Triestina e a Ravenna sono state svolte importanti. Ora ci resta la sfida di Salò, sarà una partita forse 'sporca' ma a questo punto del campionato non importa essere belli: conta solo vincere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento